Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Apple se la prende con Amazon per esersi comportata come Apple - news originale

Apple se la prende con Amazon per esersi comportata come Apple

Condividi:         ezechiel2517 2 16 Aprile 12 @ 09:00 am

Apple ha finalmente risposto alla causa che il Dipartimento di Giustizia ha intentato verso la stessa Apple e le Big Six, i sei grandi editori, per presunta collusione allo scopo di mantenere alti i prezzi degli e-book. Nella risposta Apple ha detto di non aver fatto nulla di male e l'accordo con gli editori è stato preso per interrompere il dominio monopolistico di Amazon e che comunque ha sempre lasciato che le compagnie fornitrici decidessero autonomamente i loro prezzi.

Qualcuno potrebbe ricordare che Apple più o meno controllava il mercato della musica digitale ai primi tempi di iTunes e imponeva i prezzi alle major della musica in modo da tnerli al livello più basso possibile. In poche parole aveva un comportamento molto simile a quelo che ora ritiene inopportuno e che cerca di combattere. Le due situazioni non sono del tutto identiche, a voler essere precisi, ma nonostante le differenze, gli accordi di Apple erano gli stessi che ora propone Amazon e simili sono stati i responsi dei rispettivi mercati.

Apple cercava di mantenere i prezzi della musica presente su iTunes più bassi in modo da stimolare il mercato e perché sperava che i prezzi bassi e il controllo sul flusso di approvigionamento potessero stimolare le vendite di iPod. In maniera simile, Amazon ha gestito le vendite degli e-book mantenendo i prezzi bassi con la speranza di vendere quanti più Kindle possibile. Allo stesso tempo ha cercato di ottenere e mantenere il controllo del trafico di e-book con lo stesso scopo.

Nel caso dei libri Apple ha fatto quello che riteneva di dover fare per competere ad un livello comparabile con Amazon, e se si è trattato di collusione o meno sta al Dipartimento di Giustizia deciderlo.


News correlate a "Apple se la prende con Amazon per esersi comportata come Apple":


2 commenti a "Apple se la prende con Amazon per esersi comportata come Apple":
Simone Bedetti Simone Bedetti il 16 Aprile 12 @ 18:56 pm

Complimenti: un post davvero eccellente e chiarificatore di tanta ideologia che ancora ci si ostina a fare rispetto a un tema puramente economico. Quello che emerge è, a mio parere, il solito: la doppia faccia della medaglia di questa fase. Apple tiene i prezzi bassi per vendere iPod e far crescere il mercato. Così facendo crea un nuovo mercato E ALLO STESSO TEMPO si pone come monopolista. Accresce il libero mercato E ALLO STESSO TEMPO lo soffoca. Idem Amazon, idem Google. Queste sono regole. Noi che produciamo contenuti, al momento, siamo quelli che ci perdono di più. Il mio pensiero è: inutile inseguirli da nessuna parte. Facciamo il nostro mestiere: creiamo contenuti di qualità e cresciamo, ebook dopo ebook, audiolibro dopo audiolibro, app dopo app. Arriverà necessariamente una seconda (o terza) fase in cui la guerra tra aggregatori avrà fine o perlomeno aprirà nuovi spiragli e le potenze economiche del settore cercheranno nuove strategie. A quel punto chi produce contenuti di qualità vedrà premiato il suo valore. Fino a quel momento, divertiamoci a guardare come se le danno di santa ragione. E magari a scommettere ;)

Anonimo Anonimo il 23 Aprile 12 @ 12:07 pm

quoto
Simone Bedetti, parole sacrosante. E' tutta e solo una guerra per i soldi, a quelli non gli importa niente di noi e delle nostre esigenze. Quando questo sarà chiaro a tutti, forse Apple, Amazon, etc avranno vita meno facile.

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: