Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Ma Android è davvero open source? - news originale

Ma Android è davvero open source?

Condividi:         ezechiel2517 4 26 Marzo 11 @ 09:00 am

Se avevate il dubbio che Android non fosse del tutto open source, Google ha dato le ultime prove. Settimana scorsa mentre alcuni dei primi partner rilasciavano i loro tablet basati su Honeycomb, l'ultima versione del sistema operativo di casa Google, il colosso dei motori di ricerca dichiarava che il codice di Honeycomb non sarà rilasciaro con la formula open source.

Secondo quanto riportato da Bloomberg Businessweek, Google ritarderà la distribuzione di Honeyvomb per il futuro prossimo. Contattata per una smentita, Google ha confermasto che per ora è proprio così.

"Android 3.0, conosciuto come Honeycomb, è stato progettato da zero per i device con schermo grande e per migliorare i punti di forza di Android come le widgets, il multi-tasking, il browsing e le personalizzazioni. Sebbene tutti noi di Google siamo entusiasti e non vediamo l'ora di poter offrire tutte queste nuove features ai tablet, c'è ancora molto lavoro da fare prima di poterle rendere disponibili anche per i telefoni e altri device. Fino ad allora abbiamo deciso di non rilasciare Honeycomb come codice open source." ha detto un portavoce della compagnia.

Ma di sicuro a Google e ai suoi partner non va a genio che altri piccoli produttori possano intrufolarsi nella loro fascia di mercato. E a maggior ragione non va a genio che i grandi produttori possano consultare liberamente il codice e utilizzarlo per i loro tablet.



4 commenti a "Ma Android è davvero open source?":
Franco Franco il 26 Marzo 11 @ 12:41 pm

Secondo me fanno bene, perchè lasciar copiare Microsoft gratuitamente. Inoltre Microsot non regala sistemi operativi!.

Zago Zago il 26 Marzo 11 @ 15:06 pm

certo come no Microsot
perché Apple, RIM, symbian foundation, altri Mobile S.O. ... loro non esistono, il cattivo è solo Microsoft

MArkkk MArkkk il 26 Marzo 11 @ 15:39 pm

Il problema è che questa mossa, teoricamente dovrebbe giovare a google, ma non a noi utenti finali, imho apprezzo la politica di google adottata fino ad oggi, il problema e che ora si stanno facendo sempre piu forti le esigenze di mercato, e suppongo che andrà sempre peggio, questo solo il tempo ce lo dira. In ogni caso il prodotto è loro, ma devono ricordarsi che grazie alla community che ha avuto un grande successo.

oTooo oTooo il 30 Marzo 11 @ 10:59 am

secondo me le conclusioni a cui giugne l'articolo sono errate e infondate.
Google produce software e non hardware (a differenza di apple) e pertanto sarebbe stupido porre ostacoli a coloro che utilizzano il loro software.
il problema secondo me è che Google ha un altro progetto che non è mai decollato: la Google TV;

visto che Honeycomb è sviluppato per grandi schermi, gli sviluppatori ci metterebbero poco a creare dei set-top box, praticamente soppiantando il progetto di google che evidentemente ha altri progetti per questo device

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: