Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

AMD Athlon 64 FX55 e 4000+

Condividi:         ale 19 Ottobre 04 @ 09:00 am

Poco meno di 2 anni fa Intel ha presentato ufficialmente la prima cpu desktop operante alla frequenza di clock di 3 GHz.
Il processore Pentium 4 3,06 non solo era il primo a superare la barriera dei 3 GHz di clock, ma introduceva per la prima volta la tecnologia Hyper-Threading all'interno delle cpu Intel, grazie alla quale il sistema operativo riconosce il processore come due distinti Core logici integrati all'interno di un singolo Core fisico.

Il debutto della cpu Pentium 4 3,06 GHz è coinciso con il raggiungimento di una vetta nella continua sfida tra Intel e AMD, a colpi di nuove versioni di processore. I due colossi, infatti, nei due anni precedenti si sono dati battaglia presentando con scadenze sempre più ravvicinate nuove versioni di processore, offrendo ai propri clienti potenze di elaborazione sempre più elevate a costi progressivamente in discesa.

Negli ultimi 2 anni la crescita nelle frequenze di clock ha subito una drastica frenata: è sufficiente osservare come la più veloce cpu Intel attualmente in commercio operi a 3,6 GHz di clock per realizzare come nel giro di 2 anni le frequenze di lavoro delle cpu top di gamma Intel siano aumentate di meno del 20%. In precedenza, questa era la percentuale d'incremento della frequenza di lavoro che si registrava tra due versioni di processore sequenziali immesse in commercio.

La crescente complessità delle architetture dei processori si deve scontrare con i processi produttivi a disposizione di AMD e Intel. Bilanciare contenuto tecnologico e facilità di costruzione è il segreto di un produttore di processori che voglia proporsi in modo aggressivo sul mercato, generando profitti: questa formula non sempre è stata facile da seguire, e alla luce dei risultati attuali pare essere il vero problema che Intel sta incontrando con i processori Pentium 4 basati su Core Prescott.

AMD, invece, ha a disposizione con i processori Athlon 64 un'architettura dalle eccellenti caratteristiche tecniche, che in questo momento riesce ad essere disponibile sul mercato con buoni volumi complessivi e che, soprattutto, non sembra soffrire al pari delle cpu Intel Pentium 4 Prescott della migrazione al processo produttivo a 0.09 micron.

Non è però ancora giunto il momento, per AMD, di presentare nuove versioni di cpu Athlon 64 basate sul nuovo processo produttivo a 0.09 micron. Quest'oggi il produttore americano introduce due nuove versioni di processore Athlon 64 top della gamma, entrambe costruite con il ben noto processo a 0.13 micron. La prima è il modello FX55, nuovo taglio di clock per la cpu top della gamma desktop; la seconda è il modello 4.000+, soluzione che con il processore Athlon 64 FX55 condivide il Socket 939 di connessione alla scheda madre e che si posiziona sempre al top della famiglia di cpu Athlon 64 di AMD.

News tratta da Hwupgrade.it
Immagine



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: