Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Accordo tra ISP e RIAA/MPAA per i nomi dei pirati abituali - news originale

Accordo tra ISP e RIAA/MPAA per i nomi dei pirati abituali

Condividi:         ezechiel2517 20 Giugno 12 @ 08:00 am

Più avanti, nel corso dell'anno in corso, il CCI (Center for Copyright Information) inizierà a rintracciare i pirati. Questa nuova attività le viene da un accordo con tutti i principali Internet Service Provider degli Stati Uniti d'America con la RIAA e la MPAA.

Le parti hanno trovato l'accordo su un sistema tramite il quale coloro che violeranno le regole del copyright verranno avvisati della illegalità del loro comportamento. Molto è stato gia detto su questo accordo, si è parlato di una disconnessione temporanea o di una connessione limitata, ma c'è un aspetto ancora più inquietante, soprattutto per quelli che persisteranno. La RIAA e la MPAA hanno negoziato con gli ISP la possibilità di richiedere i dettagli anagrafici dei pirati in modo da poterli citare in giudizio nelle loro azioni legali.

Sebbene tutti gli attori di questo accordo siano concordi nel porre l'attenzione sull'aspetto educativo dell'iniziativa e sul fatto che la privacy degli internauti verrà comunque rispettata, c'è una certa preoccupazione per alcuni passaggi dell'accordo.

Come pate dell'accordo, gli ISP dovranno condividere alcuni report. Questi report contengono una molteplice varietà di statistiche, incluso il numero di avvisi che sono stati inviati e quanti pirati abituali ci sono. Tutte informazioni che la MPAA e la RIAA potrebbero usare per prendere le proprie precauzioni verso coloro che non danno peso agli avvisi inviati dagli ISP.



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: