Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Abolizione dei costi di ricarica: finalmente una svolta - news originale

Abolizione dei costi di ricarica: finalmente una svolta

Condividi:         dade 3 04 Ottobre 06 @ 08:00 am

Abolizione dei costi di ricarica: finalmente una svolta

In una scorsa news avevamo parlato dei costi di ricarica, una tassa imposta dagli operatori telefonici che si paga con l’acquisto del credito. Un internauta, stanco della situazione, decise di mettere on-line una petizione per far si che la commissione europea facesse luce sulla faccenda. I giornali, riviste e pure le emittenti televisive, fecero pubblicità alla petizione, portandola agli occhi dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato che subito aprì un inchiesta tutt’ora in corso da 4 mesi.

Qualcosa però sta accadendo, Wind impegnata nella telefonia mobile e fissa, lancia nel mercato una ricarica da 50 euro effettivi di traffico. Questo taglio di ricarica, fa si che le precedenti da 60 euro e 45 euro spariscano dal listino della multinazionale.
Pur riconoscendo che Wind è il primo operatore ad aver eliminato i costi di ricarica per un traffico superiore ai 50 euro, facciamo notare che agli arbori della sua attività non erano presenti e non riusciamo a capire perché siano comparsi successivamente.

Prima o poi si arriverà alla chiusura dell’indagine, resta da sperare che a vincere sia la clientela.


News correlate a "Abolizione dei costi di ricarica: finalmente una svolta":


3 commenti a "Abolizione dei costi di ricarica: finalmente una svolta":
iucaa iucaa il 04 Ottobre 06 @ 12:25 pm

Perchè la Wind ha seguito gli altri gestori, e non viceversa, del resto non si vede perchè doveva essere l'unica a non guadagnare in questa storia, tutta italiana, delle ricariche telefoniche

Franck 1970 Franck 1970 il 09 Ottobre 06 @ 11:00 am

Wind, da che mondo e mondo, ha sempre avuto la ricarica senza costi.
Questa petizione non ha fatto proprio nulla.
Almeno 3 anni fa la ricarica senza costi riguardava le fasce di prezzo superiori ai 40 Euro, poi sono passati ai 60, e ora hanno optato per una media (50).
Sono sempre costi che i più giovani, cioè i maggiori consumatori di telefonate, non affronteranno mai.

Marta Marta il 29 Ottobre 06 @ 00:00 am

Veramente, la Wind ha sempre avuto queste ricariche esenti spese, ad iniziare dai tagli di 40 euro inclusi.

Credo che non ci abbiate fatto caso!!

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: