Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Lotta sul nome di dominio del Signore degli Anelli

Condividi:         Xanathar 14 Luglio 04 @ 16:00 pm

Al proprietario del dominio "shiremail.com" è arrivata una lettera dagli avvocati rappresentanti la Warner Brothers, New Line Productions e la The Saul Zaentz Company.

Secondo la lettera, il termine "shire" (contea) è infatti conosciuto mondialmente come legato al "Signore degli Anelli" e la fama del termine è dovuta proprio alle vendite del libro e del film. Quindi l'inclusione del nome "shire" in un nome di dominio induce a pensare che il dominio sia in qualche modo legato al libro e/o ai film del Signore Degli Anelli. Inoltre la registrazione del dominio a proprio nome potrebbe indurre chiunque consulti il registro WhoIs a pensare che il registratario sia connesso in qualche maniera con il nome registrato e quindi proprietario dei beni derivati, cosa ovviamente non vera. La lettera invita quindi Mr. Costelloe a cedere il possesso del dominio sul quale ha costruito un servizio di email dal settembre 2003.

Shire è tuttavia un termine di uso comune da migliaia di anni, e spesso usato come suffisso di regioni del regno unito. Da quel termine deriva per esempio il termine Sheriff, sceriffo.
Si tratta ancora una volta di uso di un nome comune a scopi commerciali, cosa che porta a particolari complicazioni e che ha numerosi precedenti. D'altro canto va anche considerato che "shire" in shiremail è sicuramente usato come riferimento alla contea di Tolkien, per amissione del webmaster stesso, che è anche webmaster di Planet-Tolkien.com (e di numerosi altri siti che nulla hanno a che fare con Tolkien).

In questi casi diventa spesso realmente difficile distinguere ragioni e torti, usi e abusi, anche per colpa di leggi spesso non chiare, o quanto meno non precise. E in un mondo in cui per comprare un nome di visibilità mondiale (un sito .com ad esempio) è sufficiente la paghetta settimanale di uno studente delle superiori, la normativa deve essere il più possibile precisa per evitare abusi dei propri marchi da una parte, e attacchi legali ingiustificati dall'altra. Nel frattempo la contea è di nuovo terra di conflitto.

The Register (qui in italiano)

http://www.tarrantcostelloe.co.uk/ (qui in italiano)



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: