Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Internet, Cnr: domini .it senza restrizioni da agosto

Condividi:         ale 02 Luglio 04 @ 12:00 pm

Lo ha annunciato oggi l'Istituto di informatica e telematica (Iit) del Centro nazionale delle ricerche di Pisa, che gestisce il Registro italiano dei nomi a dominio.

Entro poche settimane anche i privati, e non solo le persone giuridiche come avvenuto finora, potranno registrare un numero illimitato di domini ".it", e si prevede un boom del 25% dei siti italiani, dice il Cnr.

Al momento chi non ha una partita Iva può registrare un solo sito a targa ".it", mentre col nuovo regime tutti i privati - i maggiorenni con codice fiscale - potranno registrare siti senza limitazioni.

Il Registro italiano dei nomi a dominio - l'organismo dell'Iit che assegna i domini ".it" - ha adottato la decisione ritenendo ormai inadeguate le restrizioni attuali.

"(Era) ormai inutile il limite di un singolo dominio per persona fisica: un paletto che prima si giustificava con la necessità di evitare confusione e disorientamento negli utenti ma che oggi, con una cultura della Rete così profondamente diffusa anche nel nostro Paese, non ha più senso di esistere", ha commentato Franco Denoth, direttore dell'Iit.

"La liberalizzazione - prosegue Denoth - soddisfa da una parte le legittime richieste dei provider, che possono trarne benefici effetti negli affari; e, dall'altra, i tanti cittadini e associazioni privi dello status di persona giuridica che ambivano a diversificare e migliorare la propria presenza nella grande vetrina mondiale di Internet".

Stando alle stime dei provider, i clienti del Registro che materialmente attivano le procedure di registrazione, l'apertura ai privati dovrebbe far lievitare del 25% il numero dei nomi a dominio italiani, che oggi sono circa 930.000, e si dovrebbe registrare un trend di crescita di 15.000 nuove operazioni al mese.

La liberalizzazione ha già avuto luogo in Germania e Inghilterra, che precedono il nostro Paese - come rileva il Cnr - "nella speciale classifica dei Paesi del vecchio continente a maggior diffusione di numero di domini".

Articolo tratto da Mytech.it



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: