Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

JDIC - Un'API Java per le applicazioni desktop

Condividi:         ale 12 Giugno 04 @ 16:00 pm

Sembra diffondersi l'interesse per le cosiddette rich desktop application, applicazioni Java da distribuire appunto in ambienti desktop senza far perdere all'utente la sensazione di familiarità con il sistema operativo su cui è abituato a lavorare.

Sun ospita sul sito javadesktop.org il progetto open source JDesktop Integration Components (JDIC), il quale dovrebbe migliorare l'integrazione interpiattaforma di Java.
Si sta cercando di inserire nel progetto JDIC alcune caratteristiche già implementate su sistemi Unix e Windows - compresi alcuni servizi desktop come la Icon Tray, veri e propri applicativi avanzati e non strumenti necessari al sistema operativo.

L'idea in sè sembrerebbe buona, in alcuni casi perfino già utilizzabile in concreto; ho avuto occasione di provare la demo del FileExplorer su un vecchio PC con Windows 98, che per un problema con Internet Explorer non apre più nessun tipo di browser se non le finestre di dialogo delle applicazioni e quella del programma Esegui.
Complessivamente il programma funziona, anche se ci sono alcuni dettagli che rendono l'applicazione poco amichevole e difficile da utilizzare; ad esempio, l'ordinamento delle directory o cartelle non è alfabetico, e questo è un limite grave, anche se si verifica solo su Windows 98, ormai in via di estinzione. L'effetto è deprimente, soprattutto quando bisogna aspettare un po' troppo per ridimensionare la finestra perché il refresh non è sempre immediato.

Altri aspetti non incoraggianti sono la mancanza di icone per riconoscere in fretta i tipi di file; ovviamente c'è l'estensione, che però Windows gentilmente nasconde ai suoi utenti, per cui molti ne ignorano l'esistenza.
Anche l'applicazione internet browser di esempio ha dei problemi di connessione.
Con Windows XP il file browser funziona meglio, ad esempio le cartelle sono in ordine alfabetico, anche se non si possono ordinare le colonne cliccando sull'intestazione.
Altri problemi secondari riguardo la user experience sono legati al formato dell'ora e della data, oltre all'impossibilità di usare i pulsanti predefiniti (Esc, Invio, ecc.), ma questi dettagli potrebbero essere superabili.

In conclusione, c'è probabilmente bisogno di una certa fiducia o forse di una vera e propria fede per credere adesso in questo progetto, che però potrebbe maturare e in futuro produrre esiti oggi inaspettati.



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: