Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

A mail estreme, estremi rimedi

Condividi:         ale 06 Aprile 04 @ 15:00 pm

L’intero mese di aprile per cercare di fermare un fenomeno assillante chiunque possegga una casella di posta: lo spam.

E’ quanto suggerisce Robert Bulmash, fondatore della Private Citizen Inc, società che combatte la battaglia per la raccolta illegale dei dati. Secondo Bulmash, i recenti attacchi allo spam non hanno limitato l’azione dei pubblicitari, ma hanno semplicemente riattivato la vecchia pratica dell’invio di depliant, brochure, flyers, pieghevoli via posta ordinaria, non eliminando il fenomeno, ma semplicemente diversificandolo.

Il fondatore di Private Citizen sta incoraggiando gli americani a conservare tutta la posta pubblicitaria ricevuta in aprile per "vendicarsi" il primo di maggio, giorno in cui Bulmash suggerisce di "restituire al mittente" su tutte le buste, quindi riportare il "pacco" all’ufficio postale, che può buttarlo oppure rimandarlo alla fonte.

Bulmash spera che questa singolare protesta attiri l’attenzione dell'opinione pubblica verso lo spreco ed il fastidio creato da queste montagne di offerte pubblicitarie non richieste, quotidianamente stipate nelle caselle di posta ed attivi conseguentemente legislatori ed affini, affinché la prassi della junk mail abbia fine.

La speranza non è mal riposta, dal momento che la mobilitazione contro il telemarketing ha effettivamente portato ad una sua consistente riduzione.

Perché, si chiede Bulmash, non creare anche una lista di persone che non desiderano ricevere posta?

Fonte: http://news.google.it



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: