Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

L'urlo

Condividi:         ale 1 22 Gennaio 04 @ 10:37 am

Il primo libro di Adrien Hingert s'intitola l'Urlo.
E' suddiviso in otto capitoli, otto storie di vita quotidiana raccontate in 146 pagine.
Formato di pubblicazione A5. La copertina, di semplice cartoncino, ritrae un'opera del 2003 di Matteo Cainer, pittore contemporaneo.
Sul retro troviamo tre paragrafi che riassumono brevemente gli stati d'animo dell'autore che lo hanno poi portato a scrivere; inutile dire che da quelle poche righe traspare molto dello scrittore...a volte basta conoscere poche importanti cose per comprendere una persona.
Giusto due parole su alcuni racconti: il primo racconto s'intitola Il Sogno. E' la storia di una bimba vittima di un male sociale sempre in crescita; è apprezzabile la peculiarità nel descrivere i contesti nei quali si sviluppa il racconto.
Il secondo racconto s'intitola Boys don't cry ed è il racconto che ho meno capito e quindi apprezzato. Ne ho compreso i contenuti ma qualcosa mi sfugge...
Lettere dal fronte, terzo racconto, è una delle migliaia di lettere che soldati di tutto il mondo scrivono alla proprie amate. In un periodo così delicato come quello attuale, viene letto con maggior attenzione e comprensione.
Ordinaria follia, quarto capitolo, racconta di un ragazzo che ama scrivere: trova spunto per i suoi racconti dalla vita quotidiana. Nella giornata descritta la sua fonte di ispirazione sarà una commessa particolare...
L'urlo beh è il racconto per eccellenza del libro. A tratti potrebbe sembrare un'autobiografia, in altri la vita del pittore autore della copertina...leggetelo più volte per comprenderne le diverse sfacettature.
Poi altri tre racconti interessanti, non troppo lunghi ma ricchi di contenuti.
Questa è la mia interpretazione di alcuni racconti che a rigor di logica potrebbe essere sbagliatissima; capita alle volte che lo scrittore voglia comunicare un qualche cosa ma che il lettore ne percepisca un'altra, bella e importante comunque, ma un'altra.
Lo stile di Adrien mi piace sul serio, è innovativo e non stufa. Alcuni racconti sono da rileggere per comprenderli meglio...se uno arriva a rileggerli vuol dire che piace davvero no?
A chi non l'avesse ancora letto, buona piacevole lettura!


News correlate a "L'urlo":


Un commento a "L'urlo":
Brainkiller Brainkiller il 25 Gennaio 04 @ 11:39 am

Salve chicos,
Ho letto i racconti free e mi sono piaciuti, ma il motivo che mi ha spinto a comprare il libro è che 10 Euro non sono nulla per tutto quello che ho ricevuto leggendo le newsletter in questi ultimi 3 anni o per i consigli che mi hanno dato i moderatori sul forum.
Se dopo tre anni il Webmaster mi chiede se voglio comprare il suo libro, beh, non mi costa nulla farlo: ho la possibilità di dare il mio contributo al sito!

Ciao a todos,
Brainkiller

PS - WM, i tuoi racconti mi sono piaciuti davvero e spero il libro mi piacccia altrettanto ;)

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: