Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Perché Microsoft soffoca il Tablet PC?

Condividi:         webmaster 22 Novembre 03 @ 14:00 pm

Tablet Pc, un anno dopo: vendite scarse, rasoterra l'interesse degli sviluppatori di software. Emergono le vere ragioni non tecnologiche di un flop.

Chi non ha la memoria ottenebrata dalle inquietanti immagini di Bill Gates travestito da Neo nella parodia di Matrix presentata pochi giorni fa al Comdex ricorderà un'altra serie di immagini di zio Bill di qualche mese fa: quelle che lo vedevano promuovere in prima persona il nuovo, rivoluzionario Tablet Pc.

Il lancio ufficiale del Tablet Pc Microsoft risale al 7 novembre 2002: è insomma passato un anno, e di Tablet Pc in giro non se ne vedono e non se ne vendono: siamo sotto le centomila unità in tutta Europa, Medio Oriente e Africa, vale a dire meno dell'uno per cento del mercato dei notebook. Non si parla più, come raccontavo perplesso qualche mese fa, di usare i Tablet Pc al posto dei libri nelle scuole, così come non si parla dell'altra supposta (aggettivo, non sostantivo) rivoluzione annunciata a inizio 2003 da Microsoft: l'orologio SPOT che riceve dati via radio, o perlomeno li riceverebbe se si potesse comperare l'oggetto, ora "rimandato" al 2004 dai tre fabbricanti Fossil, Citizen e Suunto.

Sarebbe riduttivo scartarle come due trovate tirate fuori solo per farsi pubblicità, specialmente per il Tablet Pc. Infatti l'idea in sé è tutt'altro che malvagia: i vantaggi in fatto di intuitività e rapidità d'uso di uno schermo sensibile al tatto, sul quale possiamo pigiare un pulsante invece di prendere in mano un mouse per spostare un cursore sullo schermo, sono talmente ovvi che non occorre spiegarli.

Il problema è il costo attuale di questi vantaggi. Un Tablet Pc è sostanzialmente un laptop arricchito da un touch-screen e da un po' di software, per cui è comprensibile che costi di più di un normale Pc portatile. Stando a Wang Chen-tang, presidente della Acer, mediamente "un Tablet Pc costa 200 dollari più di un notebook equivalente". Una cifra di tutto rispetto, soprattutto in tempi di vacche magre. Ma la cosa interessante è che il presidente della Acer rivela che di quei duecento dollari "il costo dell'hardware ammonta a 30-60 dollari. La maggior parte della differenza deriva dalla licenza del sistema operativo".

apogeonline.com



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: