Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Guide: passo per passo

Condividi:        

Rippare un cd e creare dei brani MP3

Generale
PREMESSA: se non conoscete il significato di qualche parola consultate il nostro Glossario.
3. Rippare un cd utilizzando nero

Il software di masterizzazione più diffuso al mondo, anche se è a pagamento, è sicuramente Nero. E' possibile utilizzare questo trumento per rippare un cd e creare dei file MP3: vediamo ora come fare.
Innanzitutto bisogna dire che ci sono due metodi leggermente differenti, a seconda che si utilizzi Nero Express o Nero Burning ROM.

Nero Express
Bisogna avviare Nero Express e poi selezionare il pulsante "Più"; a questo punto compare una nuova sezione di pulsanti, tra i quali il pulsante "Salva tracce". Premiamo quindi questo pulsante per avviare il tool di codifica dei brani.

Nero Burning ROM
Bisogna avviare Nero Burning ROM e dal menu "Extra" selezionare la voce "Salva brani" per avviare il tool di codifica dei brani.

Rippare il CD
Una volta avviato il tool di codifica il programma va alla ricerca delle informazioni sul cd; è possibile collegarsi a un database remoto per scaricare informazioni sul cd corrente: non è necessario registrarsi o fornire email per potersi collegare al database. E' possibile che il database contenga più di una voce per il cd, bisogna quindi scegliere una delle voci che meglio identifica il contenuto del cd e poi selezionare il pulsante "CD Selez."; Nero applicherà automaticamente ai brani i TAG recuperati dal database remoto.
Ora dobbiamo impostare alcune preferenze per la creazione dei file MP3: non ci sono grandi cose da impostare, se non la cartella dove salvare i file, il bitrate (se si vuole cambiare, di default è 128kbps) e il modo in cui verranno salvati i nomi dei file (è utile ad esempio impostare i brani in modo che risultino con lo schema <numerotraccia>_<autore>_<titolo>.mp3, in modo che vengano ordinati).
Selezioniamo l'encoder tra quelli disponibili e poi premiamo il pulsante "Impostazioni", per aprire il pannello dei settaggi dell'encoder; da questo pannello possiamo impostare la qualità di codifica dei file e il bitrate.
Selezioniamo ora il percorso di salvataggio dei file premendo "Sfoglia..." dalla sezione "Percorso" e impostiamo la cartella dove verranno salvati i file.
Infine, se vogliamo, possiamo impostare il metodo di salvataggio dei nomi dei file, aprendo il menu a tendina dalla sezione "Metodo creazione nome del file"; si aprirà in questo modo il pannello di impostazione di creazione del nome del file: selezionare la modalità "Definito dall'utente" e impostare il template del nome che si intende assegnare, come ad esempio quello mostrato in figura.
Una volta che si sono impostate tutte le preferenze è possibile iniziare la codifica dei file: basta premere il pulsante "Vai" e il programma inizierà la codifica.
Alla fine nella cartella selezionata troveremo i file MP3 che abbiamo appena creato.


Generale: hydra [0 visite dal 10 Aprile 06 @ 23:01 pm]