Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Guide: passo per passo

Condividi:        

Generale
PREMESSA: se non conoscete il significato di qualche parola consultate il nostro Glossario.
2. Curiosiamo dentro un RSS

Vediamo ora un semplice esempio di feed RSS:

<?xml version="1.0"?>
<rss version="2.0">
<channel>
<title>pc-facile news</title>
<link>http://www.pc-facile.com</link>
<description>Le News di pc facile</description>
<item>
<title>Hardware:le novità</title>
<link>http://www.pc-facile.com/news/open_news.htm</link>
<description>Immessa sul mercato rivoluzionario modello di stampante </description>
<dc:creator>Klizya</dc:creator>
<pubDate>2005/07/29</pubDate>
</item>
</channel>
</rss>


In dettaglio:
Abbiamo già detto che un feed RSS è in formato XML e che esistono diversi “dialetti” di RSS e lo vediamo dalle prime due righe.
Il channel fornisce le indicazioni sul canale nel senso che il link indicato potrebbe non essere quello del sito ma di una sua sezione.
In questo esempio troviamo un solo item ma a seconda delle esigenze potranno essere diversi. In pratica si tratta di scegliere cosa pubblicare e i modi per farlo. Potrà essere una news come nel nostro caso o una pagina di offerte o il post di un blog.
La description contiene la prima parte di quello che sarà il contenuto da visualizzare.
Infine si notano il nome dell’autore e la data di creazione.
Semplice no?
L'esempio proposto ci fa notare, se pensiamo ad HTML, che anche RSS è un linguaggio di markup,usa tag che definiscono il modo in cui un documento sarà interpretato. Ma mentre Il markup di HTML è fatto per essere interpretato dai browser, i tag RSS fanno intuire di cosa si parla sia all’utente che alla macchina.


Generale: Dylan666 [144 visite dal 05 Settembre 05 @ 23:01 pm]