Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
Glossario informatico
0-9 - A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z

Condividi:        

Glossario informatico: Watermark

Glossario informatico: una raccolta di tutti i termini informatici riguardanti Internet, l'informatica e i PC.

Autore della definizione: Daniele Assereto; Oracolo

I watermark sono un classico esempio dell'utilizzo di informazioni nascoste in un'immagine.

Ma in che cosa consiste un watermark?

Con il diffondersi dell'utilizzo di Internet, gli autori di documenti digitali (come ad esempio le immagini) hanno il problema di impedire che qualcuno si impossessi delle loro opere spacciandole per proprie.

Molti autori vogliono cioè poter distribuire i propri lavori in modo sicuro, sapendo cioè che nessuno potrà contestare la paternità dell'opera.

I watermark digitali funzionano alla stessa maniera della filigrana utilizzata per contraddistinguere le banconote ed i francobolli: con appositi software si provvede ad aggiungere delle informazioni dentro il documento in questione in modo tale che, nel caso ne venisse fatta copia, il legittimo proprietario possa essere determinato.

Sempre nel caso delle immagini, un modo semplice per creare un watermark è quello di creare una seconda immagine che conterrà solo il nome del proprietario ripetuto molte volte: questa tecnica non viene usata quindi per nascondere un messaggio generico, ma per occultare informazioni che vogliamo siano presenti nel documento ma che non siano visibili ad un primo impatto.

In definitiva quindi il watermark è come uno o più marchi di copyright nascosti nel contenuto del messaggio.


In forma meno "spinta" i watermark sono ben visibili: in questo caso si tratta di quelle scritte o logo che spesso possiamo trovare "sovraimpressi" alle immagini (solitamente a bassa risoluzione) che accompagnano articoli d'informazione o che pubblicizzano il sito che le ospita: anche se questi segni possono essere rimossi in maniera relativamente semplice con l'uso di un buon software per il fotoritocco, la manomissione può essere evidenziata dal legittimo proprietario grazie all'uso accorto del medesimo software.

Nulla impedisce, inoltre, al titolare dei diritti d'autori di piazzare ulteriori segni di riconoscimento, ben nascosti e codificati, all'interno delle fotografie che desidera proteggere.


Per maggiori informazioni:

http://www.instantfundas.com/2010/10/how-to-compare-or-find-differences.html?dhiti=1


Cerca anche su: Google, Wikipedia.
Questa definizione non è completa?
  • Migliorala tu stesso e contribuisci alla crescita del glossario.
  • Scrivi all'Oracolo di pc-facile.com e lui ti risponderà via e-mail entro 48 ore lavorative.
  • Invia questa definizione a un amico.