Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
Glossario informatico
0-9 - A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z

Condividi:        

Glossario informatico: dBm

Glossario informatico: una raccolta di tutti i termini informatici riguardanti Internet, l'informatica e i PC.

Letteralmente: Decibel sopra il valore di riferimento (1 mW)


Numero utilizzato nel campo delle Telecomunicazioni per indicare il livello del segnale, espresso in milliWatt, rapportato ad un segnale di riferimento (definito come "rumore" pari a 1 milliWatt).

Poiché il dBm rappresenta il rapporto fra due quantità omogenee (Segnale/Rumore), si tratta di una grandezza adimensionale (senza unità di misura), quindi di un numero puro.

La formula che permette di convertire i milliWatt in dBm è la seguente


1 dBm = 10 * log(P_mW*1000)


Ovvero : "1 dBm è pari a 10 volte il logaritmo in base 10 della potenza espressa Watt"

Provando ad eseguire il calcolo per diversi valori di P_mW ci si può accorgere di una particolarità: al raddoppio della potenza non corrisponde un raddoppio dei dBm.
La spiegazione è presto data: stiamo operando su una scala logaritmica, non lineare!

Normalmente non è interessante conoscere tutte le cifre decimali del rapporto segnale/rumore: si possono così calcolare mentalmente i dBm con una semplice regola pratica: ad ogni raddoppio della potenza corrisponde un aumento di 3dBm; Ad ogni dimezzamento della potenza corrisponde una diminuzione di 3dBm sulla scala logaritmica, e viceversa.


Nelle trasmissioni radio è comodo, a volte, riferire il rapporto segnale/rumore alla "sensibilità", cioè il minimo livello di segnale che l'apparato ricevente è in grado di riconoscere come "utile". La ricezione sarà tanto migliore quanto più elevato sarà il segnale rispetto a questo valore.
In questo caso non si parla più di "dBm" ma di "dBr", (dB relativi al livello di riferimento).
Il termine di paragone, ora, non è più una potenza di 1mW ma dipende dalle qualità costruttive del sistema: trovandosi ad eseguire calcoli specifici (dimensionamento di una tratta radio, ad esempio) occorre pertanto conoscere quali siano le caratteristiche degli oggetti hardware coinvolti.


Cerca anche su: Google, Wikipedia.
Questa definizione non è completa?
  • Migliorala tu stesso e contribuisci alla crescita del glossario.
  • Scrivi all'Oracolo di pc-facile.com e lui ti risponderà via e-mail entro 48 ore lavorative.
  • Invia questa definizione a un amico.