Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
Glossario informatico
0-9 - A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z

Condividi:        

Glossario informatico: Clonazione

Glossario informatico: una raccolta di tutti i termini informatici riguardanti Internet, l'informatica e i PC.

Autore della definizione: Oracolo

Operazione consistente nel creare una copia esatta (detta Immagine) di un intero disco o di una memoria di massa, in modo da poterla successivamente ripristinare, ad esempio dopo aver sostituito una periferica oppure in seguito ad un crash di sistema.

Esistono numerosi software, anche free, che permettono anche agli utenti inesperti di realizzare l'immagine del proprio disco con procedure guidate e ben illustrate: dal punto di vista del sistema si tratta comunque di una faccenda piuttosto delicata, per cui è sempre buona norma (cui dovrebbero attenersi anche i più smaliziati), leggere attentamente le istruzioni ed i messaggi visualizzati dal software prima di fare click sul pulsante "Start"!

Dopo il ripristino, il computer riprenderà a funzionare nello stato in cui si trovava al momento della clonazione: se pensate di utilizzare questo sistema per mettere al sicuro i dati del vostro hard disk, abbiate cura di ripetere l'operazione periodicamente, o in caso di problemi ci si potrebbe ritrovare con un computer "riportato indietro" addirittura di qualche anno.


Un altro tipo di clonazione, decisamente illegale, è quello che riguarda le carte di credito.
Anche in questi casi viene eseguita una copia 1:1 della tessera originale tramite appositi dispositivi.
Vi è, qui, la difficoltà aggiuntiva di dover carpire al legittimo proprietario anche i codici di sicurezza che consentono l'utilizzo della scheda clonata; Dalla frequenza con cui i notiziari riportano episodi del genere si comprende come per i malintenzionati questo non sia assolutamente un problema.


Meno colpite dalla clonazione sono invece le schede SIM dei telefoni cellulari: il fenomeno era abbastanza diffuso ai tempi della tecnologia TACS (che non prevedeva alcuna misura di sicurezza a protezione dei dati dell'abbonamento) ma si è drasticamente ridotto con l'avvento del GSM e successivametne dell'UMTS: per poter clonare la SIM occorre conoscere il suo IMSI, alcune chiavi di autenticazione, più alcuni parametri relativi all'abbonato ed ai servizi cui esso è abilitato.

Questi dati risiedono nel database dell'HLR, il registro principale della rete, in cui sono immagazzinate le informazioni relative a tutti gli abbonati all'Operatore di Rete (accessibile, però, solo a personale strettamente addetto) ed ovviamente sulla SIM stessa.

Clonare una SIM Card, in realtà, non è più difficile dell'eseguire il backup di un disco: tutto ciò che serve è un apposito kit costituito da uno speciale card reader, dal software che lo gestisce e da una tessera "vergine": questo materiale non si trova nei punti vendita della grande distribuzione ma è abbastanza facilmente reperibile, in modo assolutamente legale, in internet.

Il fattore che limita realmente le possibilità di utilizzo di una SIM contraffatta, oggigiorno, è la procedura di autenticazione che avviene nel momento in cui il terminale mobile richiede l'accesso alla rete per la prima volta dopo l'accensione: il dispositivo e la centrale si scambiano sequenze di dati cifrati con diverse chiavi, una delle quali è l'IMSI della scheda.
L'utente sarà ammesso alla rete soltanto nel caso in cui questo controllo incrociato abbia esito positivo; Chiunque tenterà di registrarsi in seguito col medesimo IMSI, inoltre, verrà escluso.

Il clonatore, quindi, non potrà avere accesso se il nostro cellulare è già attivo; invece, nel caso in cui il legittimo titolare tenti l'accesso per secondo e venga respinto, non passerà molto tempo prima questi segnali l'anomalia all'Operatore, ottenendo il blocco temporaneo dell'utenza e la sostituzione della SIM con una nuova.

Se l'uso illegale della SIM duplicata è fortemente limitato, potrebbe invece risultare utile eseguire una copia della propria SIM, ad esempio per riversarla su una dotata di memoria più capiente, in grado di contenere i dati di diversi abbonamenti (fino a 16):vi sono molti siti che illustrano in modo dettagliato quest'argomento tra i tanti, ne suggeriamo uno: http://www.portel.it/articoli/il-punto-settimanale/09-2002/clonare-la-sim-un-gioco-da-ragazzi.html. Buona lettura!


Cerca anche su: Google, Wikipedia.
Questa definizione non è completa?
  • Migliorala tu stesso e contribuisci alla crescita del glossario.
  • Scrivi all'Oracolo di pc-facile.com e lui ti risponderà via e-mail entro 48 ore lavorative.
  • Invia questa definizione a un amico.