Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Dite la vostra su abuse... ...che io dico la mia.

Come rimuovere virus e spyware? Le carte di credito sono davvero sicure in rete? È possibile navigare anonimi? Con quali programmi tutelare la propria privacy? Come proteggere i file importanti? Se volete una risposta a queste e altre domande questo è il luogo giusto!

Moderatori: kadosh, Luke57

Dite la vostra su abuse... ...che io dico la mia.

Postdi Swalke » 03/02/04 21:29

Ciao a tutti!

Faccio una piccola premessa:
Credo che abuse sia una bella trovata e faccio i complimenti a chi lo ha concepito e realizzato!!!

Detto questo...
...purtroppo è da parecchi mesi che lo uso e lo spam nella mia casella di posta non sembra averne minimamente risentito!
Questo ovviamente credo sia dovuto ad una scarsa efficienza dei centri di segnalazione dello spam!!!

Se identifichiamo il problema "spam" con il dover perdere tempo, banda e denaro per dover scaricare una miriade di mail inutili, allora il mio parere è che in questo modo non si risolve proprio niente!!!

Ovviamente io mi baso su quella che è stata la mia esperienza con abuse.

Io ho 4 caselle e-mail e in media mi arrivano 20 mail di spam al giorno.
In questi giorni sono stato in vacanza e dopo 5 giorni di assenza ho scaricato un totale di 151 mail di cui ben 106 di spam!!!

Con abuse le cose, tra virgolette peggiorano, a mio giudizio!

Se ora scarico 25 mail di spam al giorno, allora le voglio denunciare, il che implica una maggiore perdita di tempo.
Poi devo inviare la denuncia e (non è finita) ricevere altre 25 mail di notifica dal centro anti spam!
...è un po' come se ricevessi 2 volte lo spam no?

Tutto questo da parte mia sarebbe anche accettabile se la cosa servisse a qualcosa, ma non è così!!!

Lo spam tra la mia posta non è diminuito anzi, a quello vecchio se n'è aggiunto anche di nuovo!!!

Trovo che l'idea di abuse sia molto buona ma che, evidentemente, i centri anti spam, siano davvero poco efficienti!!!

Questa è l'unica risposta che mi posso dare.

Da oggi non userò più abuse, ho preso questa decisione oggi davanti a 116 mail da denunciare :-?

La mia intenzione non è quella di fare una critica gratuita, ma semplicemente di sollevare una questione che a me è evidente, per sapere voi cosa ne pensate in proposito!!!

Grazie a tutti!!!
Avatar utente
Swalke
Hardware Admin
 
Post: 820
Iscritto il: 26/10/01 01:00
Località: Milano

Sponsor
 

Postdi pjfry » 03/02/04 22:38

purtroppo la penso + o - come te...
credo sia chiaro che l'intento di abuse non è combattere lo spam verso un indirizzo, ma combatterlo nella sua località, quindi non puoi aspettarti che lo spam verso i tuoi indirizzi cali se larti, questo è certo... per questo ci sono altri programmi
abuse serve per una difesa attiva, piuttosto che passiva, ma bisogna usarlo con la consapevolezza che potrebbe avere effetto solo a lungo termine, sicuramente non a breve :roll:
quindi, data la mia pigrizia, ormai larto solo le mail che mi fanno inca***are particolarmente :aaah
in ogni caso non lo ritengo un fallimento di abuse ma:
1) della politica della rete
2) degli idioti che continuano a cliccare sulle email spammose
Avatar utente
pjfry
Moderatore
 
Post: 8240
Iscritto il: 19/11/02 17:52
Località: terni

Postdi Mikizo » 04/02/04 00:00

Abuse è fatto per combattere lo spam in generale, non per impedire che lo spam arrivi al proprio indirizzo.
Se lo usavi per questo scopo avevi sbagliato programma ;)

Che poi Abuse sia migliorabile lo sappiamo tutti, zello per primo...
Anzi ora che mi ci fate pensare apro un nuovo topic per fare una proposta.
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi Swalke » 04/02/04 00:54

...se devo essere sincero pensavo che dopo un bel po' di tempo avrebbero dovuto cessare le mail da parte degli indirizzi che denunciavo...

...perchè magari venivano chiusi!

...ma così non è stato...

...secondo me per combattere lo spam bisogna trovare un altro modo...

...è come se volessimo raggiungere la velocità della luce con un motore a benzina...

...come ho già detto per me l'uso di abuse si rileva più un danno che un guadagno...
...anche se so benissimo che non dipende dal programma!
Avatar utente
Swalke
Hardware Admin
 
Post: 820
Iscritto il: 26/10/01 01:00
Località: Milano

Postdi zello » 04/02/04 22:35

Allora, per non rovinarti un indirizzo e-mail bisogna:
1) che non lo comunichi in giro (già, e come si fa se è un indirizzo "ufficiale", tipo info@ o postmaster@ [o abuse@, dato che gli spammer spammano anche lì]?)
2) che disabiliti il rendering delle mail in html, o almeno limiti il rendering ai file locali (senno' al primo <img src= ...> sei fregato
3) che usi indirizzi non predicibili

Alternativamente, metti mano al portafoglio e apri un account da un provider come spin.it (ok, scusatemi la pubblicità, ma chi si occupa della lotta allo spam per spin è veramente una persona gentile, preparata e apprezzata a livello internazionale).
Tutto il resto è purtroppo un palliativo. Nel mio piccolo cerco di diffondere l'idea che si può comunque reagire attivamente al problema. Ma Abuse non può nulla contro Ralsky, né contro nessun altro spammer che ha i big buxx per comprarsi infrastrutture di rete e capacità per mettere in piedi meccanismi davvero sofisticati.
Contro questi ci sono solo tre soluzioni:
- quella legale: ma ci sono limiti, prima di tutto l'internazionalità del mezzo e la lentezza intrinseca dello strumento.
- quella tecnica, che passa per un cambiamento del protocollo. Il grosso problema è la base installata: quanti mailservers da aggiornare ci sono, al mondo?
- quella dell'autoregolamentazione: basta che la rete escluda chi collabora con questi delinquenti. Tutti ci auguriamo che mezzi coercitivi come http://www.spews.org - efficaci, ma con una ricaduta sensibile contro parti non colpevoli, almeno in maniera diretta - non siano necessari. Purtroppo così non è.

Tornando al discorso di prima: chi è disposto a cavarsi di torno lo spam pagando? Non parlo dei filtri del c***o forniti da alcuni providers. Tenere aggiornati i filtri, tenersi informati sulle novità, è lavoro a tempo pieno, non è che basta appoggiarsi ad una manciata di blocklists e fregarsene.

Io ero capace di fare Abuse, e ho fatto Abuse. Avevo ed ho un po' di conoscenza da spartire, e provo a spartirla. Ho fatto e faccio segare spammer non professionisti. E' il mio modo di dire basta, e invogliare gli altri a farlo. Risolve il problema dello spam? No. Contribuisce, nelle mie piccole possibilità, a farlo? Ritengo immodestamente di si.

E tu, Swalke, cosa proponi di fare per risolvere il problema?
Il faut être toujours ivre. Tout est là : c'est l'unique question. Pour ne pas sentir l'horrible fardeau du Temps qui brise vos épaules et vous penche vers la terre,il faut vous enivrer sans trêve...
Avatar utente
zello
Moderatore
 
Post: 2351
Iscritto il: 06/05/02 13:44

Postdi Swalke » 05/02/04 12:37

...non sono così preparato im materia per proporre un software che risolve il problema!!!

Io credo che lo stato, una volta deciso che lo spam è illegale, potrebbe mettere una taglia sugli spammer!!!
Avatar utente
Swalke
Hardware Admin
 
Post: 820
Iscritto il: 26/10/01 01:00
Località: Milano

Postdi zello » 07/02/04 15:24

... e se lo spam arriva in italia da una macchina compromessa in Brasile da un account cinese gestito da uno spammer americano, qual'è la legislazione competente?
Il faut être toujours ivre. Tout est là : c'est l'unique question. Pour ne pas sentir l'horrible fardeau du Temps qui brise vos épaules et vous penche vers la terre,il faut vous enivrer sans trêve...
Avatar utente
zello
Moderatore
 
Post: 2351
Iscritto il: 06/05/02 13:44

Postdi Swalke » 07/02/04 18:04

La cina :D
Avatar utente
Swalke
Hardware Admin
 
Post: 820
Iscritto il: 26/10/01 01:00
Località: Milano


Torna a Sicurezza e Privacy


Topic correlati a "Dite la vostra su abuse... ...che io dico la mia.":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti