Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

SIAE e Musica di sottofondo.

Come rimuovere virus e spyware? Le carte di credito sono davvero sicure in rete? È possibile navigare anonimi? Con quali programmi tutelare la propria privacy? Come proteggere i file importanti? Se volete una risposta a queste e altre domande questo è il luogo giusto!

Moderatori: kadosh, Luke57

SIAE e Musica di sottofondo.

Postdi Namberone » 28/10/03 11:42

Ho scritto alla siae per sapere come ci si deve comportare circa la musica di background di siti per non incorrere un giorno in problemi...ma la risposta e' strana.
Avete esperienze in merito?

Con riferimento alla Sua richiesta del ** settembre u.s. si precisa quanto segue.

La SIAE rilascia una apposita Licenza per la diffusione di musica utilizzata come COMPLEMENTO e/o in abbinamento o associazione permanente a contenuti promozionali, aziendali, istituzionali ecc. alla Società responsabile del Sito e dei suoi contenuti.

Gli importi da corrispondere sono calcolati in base alla tipologia del sito:
sito personale;
sito istituzionale (siti di associazioni, fondazioni, enti locali, istituzioni pubbliche e senza scopi di lucro);
siti di studi professionali e di aziende commerciali e/o imprese industriali.
Si fa però presente che per l'utilizzazione di musica tutelata come complemento è anche necessario ottenere la preventiva autorizzazione degli aventi diritto delle singole opere (Autori ed Editori), oltre che dei Produttori Fonografici dei dischi utilizzati.

Per consentirvi di ottenere l'autorizzazione degli Editori, si invita a trasmettere a questo Ufficio i seguenti dati:
Contenuti del sito;
Dominio;
Denominazione della Società titolare del sito;
Sede Legale;
Rappresentante Legale;
Titoli e autori delle opere;
Durata di utilizzazione delle singole opere.
Distinti saluti.

Segreteria
Multimedialità
Namberone
Utente Senior
 
Post: 141
Iscritto il: 02/09/02 10:21

Sponsor
 

Postdi Mikizo » 28/10/03 12:18

Non so esattamente quale parte della risposta ti appaia strana, a me sembra una normalissima risposta in stile SIAE.
Provato a rispondere dicendogli quello che chiedono?
Ma tu vuoi mettere un numero fissato di brani come sottofondo, o vuoi sfruttare una radio inbroadcasting (e quindi non puoi prevedere quali brani salteranno fuori)?
Nella prima ipotesi la risposte da inviare è facile.
La SIAE ti farà sapere se e quanto devi versare in base alla tipologia del sito e ai brani scelti.
Se il sito è personale e amatoriale non si tratterà di un cifrone ;)
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi Namberone » 28/10/03 15:24

il sito non ha lo scopo di vendere musica..
la musica e' solo di sottofondo..una musica qualsiasi...
potrebbe essere anche composta da me.
xche' dovrei pagare?

le info non le ho mandate...xche' sono sicuro che fino a che non sapranno quale e' il sito...non faranno nessuna richiesta.

con il problema della pirateria di film, mp3 e software...vogliono tassare i siti personali????...
non mi pare giusto
Namberone
Utente Senior
 
Post: 141
Iscritto il: 02/09/02 10:21

Postdi Frengo78 » 28/10/03 15:44

Ma la musica é tua? E in che formato? Midi o Wav mp3 o altro?
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi Mikizo » 28/10/03 16:06

Scusami Namberone, vorrei caspire, visto come la pensi, come ti sia venuto in mente di rivolgerti alla SIAE.... :lol:

Cmq, mi rendo conto che la materia copyright/diritto d'autore è tosta in sè - e complicata ancor di più dall'ingarbugliatissima legge italiana, per cui ti espongo alcuni punti di chiarimento (se mi riesce)

1) La SIAE non tassa e non vuole tassare nulla. Le tasse le fa solo il Parlamento attraverso gli strumenti che conosciamo. La SIAE, che sia simpatica o meno, è uno strumento di controllo nato come associazione di autori ed editori e poi scelta come referente in Italia per il controllo e la raccolta e distribuzione dei diritti d'autore.

2) Se la musica che vuoi diffondere sul sito sia tua o di altri artisti più o meno conosciuti, il discorso non cambia (dico anche a te SuperFre' ;) )
Per come è impostata la legge ogni diffusione di opere va autorizzata dalla SIAE e bisogna versare a quest'ultima un (cosiddetto "equo") compenso per questa diffusione.

3) Lo stesso vale per la diffusione nei locali pubblici (che infatti pagano anche per tenere accesa la radio), negli stadi, etc etc

4) E' evidente che nella realtà questo compenso viene versato solo in detrminate condizioni e solo se si ha timore di un controllo.
Per cui, a livello personale ma non come consiglio legale, posso dirti che se il tuo sito non supera un tot di visite e non ha diffusione commerciale, è molto difficile (seppure non impossibile) che la SIAE si scomodi per venirti a richiedere dei diritti che non siano di forte entità.

5) In ogni caso, dovresti pagare, e questo per legge, conformemente alla legislazione di quasi tutti i paesi del mondo, e non per capriccio della SIAE

6) Prova in ogni caso a mandare le informazioni alla SIAE e a vedere quanto ti chiedono: io credo - potrei sbagliarmi però - che si tratti di una cifra irrisoria.
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi Frengo78 » 28/10/03 16:21

(spostate questo topic in discussioni!!!!)

Mikizo, aspetta. Se ho composto un brano (ammesso che ne sia capace) mio, non lo deposito alla siae perche voglio che altri lo possano distribuire liberamente attraverso il file sharing o via web e se ne metto una porzione come sottofondo in un sito web di mia costruzione in tutto questo la siae che cavolo ci azzecca? Secondo me, correggimi se sbaglio, la siae in questo caso ne resta fuori.

E poi mi stai dicendo (e bada che ci sto anche credendo) che se un ragazzino fa il suo sitarello e ci mette di sottofondo il midi di dragonball viola il copiright? Beh, allora ci sono un sacco di siti che rischiano presto di chiudere se andiamo a vedere o meglio, a sentire!

Quale sarebbe la tariffa per un sito personale piu o meno? Dipende dai formati audio? Fammi capire
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi Mikizo » 29/10/03 02:44

Frengo78 ha scritto:
Mikizo, aspetta. Se ho composto un brano (ammesso che ne sia capace) mio, non lo deposito alla siae perche voglio che altri lo possano distribuire liberamente attraverso il file sharing o via web e se ne metto una porzione come sottofondo in un sito web di mia costruzione in tutto questo la siae che cavolo ci azzecca? Secondo me, correggimi se sbaglio, la siae in questo caso ne resta fuori.

Anche secondo me dovrebbe restarne fuori, ma mi pare proprio che per la legge invece dovresti registrare il brano e poi pagarne tu stesso lo sfruttamento (è chiaro però che in questo modo i soldi ti tornano - forse è questo il punto dove si fa corto circuito, si dimentica che la SIAE non incamera i soldi per chissà quali fini, li usa per pagare gli autori, il problema magari è il modo in cui li redistribuisce)
NB questo è un caso in cui nutro un dubbio, per cui vi farò sapere, ma così a naso credo sia come ho detto.

Frengo78 ha scritto:]E poi mi stai dicendo (e bada che ci sto anche credendo) che se un ragazzino fa il suo sitarello e ci mette di sottofondo il midi di dragonball viola il copiright? Beh, allora ci sono un sacco di siti che rischiano presto di chiudere se andiamo a vedere o meglio, a sentire!

fai bene a crederci perchè naturalmente è vero, ma i siti non rischiano di chiudere perchè mica le tariffe sono milionarie!

Quale sarebbe la tariffa per un sito personale piu o meno? Dipende dai formati audio? Fammi capire

Certamente non dipende in alcun modo dal formato, anzi il fatto che dovresti pagare vale anche se pubblichi il testo e/o lo spartito di una canzone. Se vuoi sapere con esattezza le cifre fai quello che io consiglio anche a Namberone: chiedi alla SIAE!!
Lo ripeto: credo si tratti di cifre non eccessive, insomma sostenibili.

Ribadisco che tutto questo non significa che domani mattina arriva un ispettore SIAE a far chiudere un sito che utilizza un file audio senza pagare i diritti: è necessario che si ravvisi un fine di lucro o commerciale, ion genere, perchè la SIAE si muova, per lo meno nella prassi corrente, anche se l'utilizzo ludico/privato è comunque soggetto al pagamento dei diritti d'autore.
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi Namberone » 29/10/03 08:41

Tutto questo discorso mi sta bene se il sito in questione ha come scopo principale la vendita e la diffusione di musica.
Non lo concepisco invece per un sito personale.
La vedo come se per strada mi metto a canticchiare una conzone di Elio e le storie tese...e mi vedo Spalman che mi chiede i diritti.

Mi pare che la siae come ogni ente pubblico voglia strizzare ovunque, senza andare mai a pizzicare i pesci grossi.

Per quel che mi riguarda..aspettero' l'ispettore..e se non arriva...tanto meglio.
Namberone
Utente Senior
 
Post: 141
Iscritto il: 02/09/02 10:21

Postdi Frengo78 » 29/10/03 09:49

Ma dai, anche testi e partiture???

Magari pure parziali!!!

Cioé in questo momento se scrivessi:

Finche la barca va
Lasciala andare
Finche la barca va
Tu non remare

Il WM dovrebbe pagare alla sia i diritti per la riproduzione parziale del testo della canzone di Orietta Berti? Se é cosi dobbiamo inserire un nuovo punto alla netiquette del forum: divieto di pubblicazione di pezzi di canzone e simili.

A me francamente pare improponibile un discorso di questo tipo.
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi Mikizo » 29/10/03 10:32

Mi fa sempre incazzare, quando mi addentro in discussioni come questa - anzi no scusate, questa non è una discussione, vi sto solo esponendo dei fatti - sentirmi rispondere cose tipo "ma no è inaccettabile" "è improponibile" "non è possibile".
Sembra che vi stia esponendo delle mie opinioni personali - il che invece non è vero!
Uno chiede informazioni su una legge, le riceve (con beneficio d'errore da parte mia, ovviamernte) e poi non gli vanno bene.
La legge farà pure schifo ma è la legge.
La SIAE non è la legge ma è l'organo che sta lì per farla applicare.
Che poi la legge nel caso di Namberone sia facilmente aggirabile l'ho detto e lo ripeto, ma perchè deve sembrare strano che musica testi e spartiti siano coperti da diritto d'autore? Non è invece ovvio?
Ricordatevi che sapere quali sono le regole è il metodo migliore per muoversio senza scottarsi e - perchè no - per utilizzarle a proprio favore, o per aggirarle, o per cambiarle.
Gridare "al lupo, al lupo" ogni volta che viene nominata la SIAE è un atteggiamento che vedo ripetersi da troppo tempo e che le ha dato sempre solo nuovi poteri.
Passo e chiudo. ;)
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi Namberone » 29/10/03 18:14

..eddai non ti arrabbiare.
Grazie delle info datemi.

ciao
n@1
Namberone
Utente Senior
 
Post: 141
Iscritto il: 02/09/02 10:21

Postdi Mikizo » 30/10/03 00:19

Namberone ha scritto:..eddai non ti arrabbiare.
Grazie delle info datemi.

Ovviamente era un'arrabbiatura "strumentale", mi serviva solo a far capire il concetto ;)
Ciao e in bocca al lupo per il sito
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Link

Postdi marlon » 31/10/03 16:42

Ciao a tutti.

Capisco la perplessità di dover pagare per l'uso di un brano da me prodotto, magari in un sito assolutametne non commerciale, ma come Mikizo non comprendo lo stupore che dimostrate nel caso di un pezzo "depositato"...

Ad ogni modo sono il primo ad odiare la SIAE non certo per il fatto di esistere e far pagare quel che è giusto a chi ne ha l'obbligo, ma per i metodi che impiega e per gli agganci politico/economici che portano a vere e proprie mostruosità come la faccenda della tassa sui supporti vergini (che è in questo caso Off Topic, ma vi rendete conto che più nessuno ne parla?).

Tanto per entrare in sintonia con certe bizzarrie nei rapporti tra musicisti/editori e SIAE riporto il link http://www.report.rai.it/servizio.asp?s=82 contenente la trascrizione di una interessante trasmissione RAI di ormai un paio d'anni fa.

Sarebbe bello che la ritrasmettessero (Report è una delle poche trasmissioni non cretine degli ultimi tempi...).

Saluti!

Marlon
marlon
Utente Senior
 
Post: 190
Iscritto il: 27/05/03 10:08
Località: PO

Postdi simò84 » 02/11/03 21:03

se il brano è un midi, potrei averlo composto anch'io, loro che ne sanno? cmq anch io ho una pagina dove scaricare vari midi (cantanti pop, rock, temi d film) e finora me ne sono sbattuto... sara il webmaster a cancellarmeli quando non si potrà + condividere 'sti files!! ciao
simò84
Utente Senior
 
Post: 723
Iscritto il: 28/08/01 01:00
Località: Versilia


Torna a Sicurezza e Privacy


Topic correlati a "SIAE e Musica di sottofondo.":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti