Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

licenza OEM - una forma di rapina?

Discussioni e opinioni costruttive sul mondo dell'informatica.
Per la soluzione di problemi specifici fare riferimento alle sezioni di assistenza!

Moderatori: aurelio37, axelrox

Postdi dado » 26/07/03 16:35

Mikizo ha scritto:Io ovviamente da oggi in poi non entrerò mai in un loro punto vendita neanche per un cavetto, però evidentemente la maggioranza, fino ad oggi, li ha premiati.
Purtroppo.


Io non ci sono proprio mai entrato.... forse non incutono simpatia neppure guardando le loro vetrine! :lol: :P

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Sponsor
 

Postdi RaigherCN » 26/07/03 18:04

Piercing io parlavo per me stesso, sono pure io un rivendotore di informatica.
Posso assicurarti che pure io quando alla riunione per la presentazione dei nuovi notebook Sony, che non vendo più, ho chiesto delle licenze loro hanno risposto che progettano pc per funzionare con il OS più usato (windows) di verificare la compatibilità con altri OS ora non interessa in quanto poco usati. Non è quindi possibile comprare il pc senza software, per chi lo vuole senza software ( e non parlo solo di windows perchè Sony mette dentro e fa pagare moltissimi software anche proprietari).
Quindi chi non vuole pagare il software deve scegliere altri computer assemblati che non lo hanno come pure se vogliono Hdd più grandi, o processori diversi, questo secondo Sony.

Personalmente preferisco computer assemblati, ci metto dentro ciò che voglio e come voglioe so di poter sempre upgradare la macchina e renderla meno vetusta con poca spesa. Compro cosa volgio e solo quello. Per quello a parte 5 notebook acer (che non sono nemmeno tutta la serie ma solo una scelta tra i prodotti per me migliori) tutti glia ltri pc sono assemblati, anche i notebook e s eil software non lo volgio almeno non lo pago.
The Prince of the space
RaigherCN
Utente Senior
 
Post: 255
Iscritto il: 09/02/02 01:00
Località: Cuneo

Postdi luigi99 » 27/07/03 09:41

Io se fossi il Dott. Semprini gli posterei una domanda del c..avolo tutti i giorni, cosi l'egregio Barone dei Moderatori avrebbe modo di soddisfare la sua mania cancellatoria.
Cos' magari lo distraggo dal cancellare altri a cui magari qualcuno fa in tempo a rispondere.

Ma un forum del genere, se i post sono veri e non postati dai moderatori, quanto tempo può durare ?
ex Autodidatta, ma ancora in cerca di grane con il computer
luigi99
Utente Senior
 
Post: 563
Iscritto il: 21/11/01 01:00
Località: Vigliano Biellese

Postdi Frengo78 » 28/07/03 01:07

piercing ha scritto:Se cerchi un pò le cose si trovano... è logico che i primi cui ha puntato M$ sono i grandi nomi... per i quali è così naturale che i loro PC funzionino con M$ che non pensano neanche (e sono convinto del fatto che non lo pensino proprio) al fatto che possano essere solo un hardware e non una cambinazione di HW e SW...


I famosi cd di ripristino dei notebook di marca sono la prova evidente che non ci pensano manco di separare hardware e software nella loro concezione del prodotto.

@Mikizo: bellissima citazione quella del barone dei moderatori. :D

@Piercing, un conoscente nel campo delle riviste informatiche ce l'ho io. Appena leggi contattami via email o parliamone su GL che forse è meglio ;)
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Vediamo come va coi quote... ;-)

Postdi marlon » 28/07/03 13:46

Ciao a tutti.

Alcune cose.

piercing ha scritto:marlon... senza andare tanto lontano... su CHL ci sono i portatili della Idea Progress ...

Ok, ok!
Non mi occupo più direttamente di hardware da qualche tempo e la mia domanda era sul filo della battuta (senza offesa, naturalmente).
Il "NoteBook Assemblato" me lo vedevo DAVVERO assemblato: con case, M/B & Company tutte prese separatamente e poi montate insieme.
Sarebbe interessante...



Sulla risposta scovata da Mikizo all'esimio Dottor G. Semprini sarebbe meglio stendere un velo pietoso.
Nel bene e nel male, quando parli riveli chi sei (e non è sempre un bello spettacolo).

E non mi sembra nemmeno il caso di invocare l'ipotesi della risposta tra il divertito e lo scherzoso perché la domanda era precisa e circostanziata.
Vien da pensare, leggendo le ultime 3 righe, che il tipo sia stato preso per un facinoroso (provocatore, viene definito).

Ciò non scusa l'atteggiamento verso qualcuno che pacificamente chiede e che non sai nemmeno chi sia.

Ancor meno capisco il fatto di bannare il post di chi pone una domanda già fatta (la domanda sì, la risposta...).

Certo sarebbe bello se tutte le mamme degli imbecilli imparassero alcuni rudimenti riguardo alla contraccezione.


RaigherCN ha scritto:io sono un rivenditore e sulla garanzia
...
ci sia molto da parlare
...
è vero però che i grossi gruppi di distrubuzioni vendono senza curarsi delle aspettative dei clienti e fanno sempre più morire i piccoli rivenditore che sono più attenti alle esigenze del cliente. anche noi sbagliamo però.
...
in effetti se non vivessi sui servizi la vendita di harware per me sarebbe in perdita

Ho sunteggiato parecchio ma il succo è chiaro e capisto perfettamente RaigherCN.

Nessuno lo vuole capire, ma se i Vendor (ed i distributori ed i gestori delle verie catene etc. etc. etc.) se ne battono le sfere del Cliente, ed ancora di più del rivenditore.

E' un atteggiamento che non ho mai capito ma è coerente, come ho già scritto, con la dimensione mondiale delle grandi case e con i conseguenti desideri di ottenere economie di scale.

In Italia gli Hamburger sarebbero venduti di più con il crudo di Parma, mentre in Giappone gradirebbero il Sake invece della Cocacola.
Però McDonald's produce solo un unico TrashBurger perché gli costa meno. E cerca di convincerci che è la cosa migliore del mondo se tutti mangiamo la stessa identica porcheria.

Interesse dell'industria è vendere. PUNTO!
E risparmiare al massimo. PUNTO!

Finchè il mercato assorbirà, loro non si faranno scrupolo di ascoltare le minoranze e tantomeno di favorirle.
Semplicemente non gli conviene (o credono sia così).

Tornando all'informatica, occorre ricordare che di tutti i molti milioni di PC che vengono venduti nel mondo, solo in una piccola parte vede la licenza Micro$oft di dotazione cancellata per far posto ad altro S.O..
Succede quasi solo sui Server, che da sempre vendono venduti "nudi" (ma anche qui esistono i vari Bundle con - indovinate? W2k SBS o roba simile).

Noi, qui sui forum informatici, abbiamo una visione un po' falsata del problema perché il solo fatto di approfondire certi argomenti porta la nostra sensibilità verso i vari problemi ad un livello più alto.

I grossi acquirenti di PC sono le aziende e gli enti pubblici, per le quali Windows va quasi sempre bene.
Difficilmente da loro verrà una richiesta in una direzione diversa.

Anni fa ho collaborato con un assemblatore.
Anche se potevi ordinare il PC con qualsiasi piattaforma, all'atto pratico erano in pochissimi a non prendere anche Windows.

Chi chiedeva la macchina vuota era perché già possedeva una licenza valida (di WinXX) da montarci sopra.

Certo è anche capitato che qualcuno volesse metterci Linux, ma in due anni non credo siano stati più di una decina.

Resta il problema: perché obbligare qualcuno a pagare per roba che non vuole?


Proviamo a vedere la cosa da un'angolazione diversa.

Il prezzo di vendita di un bene è determinato certamente dai costi connessi con la fabbricazione e la distribuzione, ma è sempre resterà una decisione di marketing.

E' un prezzo "politico" deciso a tavolino.

Sulla base del costo, certo, ma non solo di questo.

Quando dicevo in un mio precedente post che non era determinabile il valore del rimborso intendevo dire che non possiamo attribuire ad un pezzo dell'insieme un valore davvero preciso.

Guardiamo ai listini dei NoteBook, visto che siamo a parlare di questo.
E magari prendiamo ad esempio i Sony che RaigherCN dichiara di non vendere più.

Fino a qualche anno fa costavano decisamente più cari.

Come tutto il resto, hanno seguito il trend calante dell'informatica, nonostante un po' di stabilità nella quotazione ci sia stato a causa dall'aumento di prestazioni e dotazioni (prezzo simile ma CPU più potente e/o schermo più grosso).

Comunque oggi è possibile comprare un NoteBook con schermo da 15" ed una buona CPU, RAM e HD, anche sotto i 3/4 Milioni (oops! 1500/2000 Euri).

Qualche tempo fa non solo non esistevano quasi, ma li dovevi pagare 2 volte tanto.

A questo punto, se come Sony spesso fa (dando UN anno di garanzia, la str0n2a...), ti aggiunge il S.O. e del software di corredo, è chiaro che te lo farà pagare.
A lei non lo regala nessuno e quindi ribalta verso di te il costo.

Ma volendo essere di manica più larga si può anche pensare che è "ampiamente compensato dal calo globale del prezzo finale".

Intendo dire: anche se non è davvero così (lo sappiamo bene ed è evidente) possiamo pensare che il S.O., alla fine, non ci costi niente in più dell'hardware.

E' una estremizzazione, chiaro, ma è pratica.

NOTA: non ho scritto quanto sopra per difendere i vendor. Io avrei venduto i due pezzi distinti da sempre.



Passando alle considerazioni sul cosiddetto canale, forse non tutti hanno ben chiaro che i margini di guadagno (prezzo di vendita - prezzo di acquisto - costi di assemblaggio/consegna/installazione - costi di struttura) sono calati spaventosamente per i rivenditori.

Sono tanti i dealer passati dall'assemblaggio al PC di marca perché gli creava meno problemi di pre e post vendita: lo comprano già fatto e se si guasta ci pensa la garanzia della casa.

Poi il calo dei prezzi e dei margini ha fatto sì che per l'assemblatore il costo della licenza OEM rappresenti sempre più un grosso handicap per la composizione di un prezzo all'End User remunerativo ed al contempo aggressivo.

Mentre prima un PC costava 1,5 milioni (dei quali 180Mila di licenza Win OEM), ora dev'essere proposto a - butto lì a caso - 500 Euro (dei quali 90 di licenza Win OEM).
Il costo al rivenditore della licenza OEM non è cambiato molto (ah! i prezzi sono vicini al reale) ma grava percentualmente in maniera pesante.

Oltretutto il rivenditore finale, come è stato scritto, non vanta politiche di rimborso per i pezzi eventualmente guasti.
Spesso ci rimette di tasca sua per far contento il Cliente.

Esempio.
A nessuno è mai capitato di acquistare una stampantina da 150 Euro, portarla a casa e scoprirla guasta?

La gestione di questi guasti si chiama D.O.A. (Dead On Arrival) e prevede che il rivenditore sostituisca al Cliente l'oggetto se ha un pezzo uguale in magazzino e comunque rispedisca al distributore quello guasto.

Non spende niente, in teoria, ma il costo del corriere assicurato supera di molto più del margine di guadagno sulla vendita.
Senza parlare dei problemi logistici.

Certe volte, dato che dopo alcuni giorni subentra la garanzia OnSite, si consiglia il Cliente di portare pazienza e chiamare l'assistenza della casa madre che provvederà a sue spese alla sostituzione a domicilio dell'oggetto.

Spesso questo consiglio viene scambiato per un "questo ##@!$ se ne frega dei miei problemi e mi vuole scaricare ad altri", quando in realtà è un invito fatto per abbreviare i tempi e ridurre i disagi (spesso perché non esiste un pezzo sostitutivo in magazzino).


Insomma.
Non voglio dipingere il Rivenditore come un filantropo senza macchie e tutto cuore. Il suo mestiere è guadagnare dal suo lavoro.

Mi basta che tutti capiscano che di fronte ad un suo diniego o ad una sua apparente inflessibilità nell'applicare certe clausole che gli son state imposte dall'alto, ci sono dietro problemi correlati con aspetti molto diversi e distanti dalla sua correttezza professionale.
Ciò detto, ci sono in giro dei cani che sarebbe bene fallissero domani!


Sul topic delle licenze OEM, comunque, diramo un invito.

Chi ha acquistato una di queste licenze di recente, potrebbe controllare che la clausola specifica sia tutt'ora presente e farci sapere?

Sarò cattivo, ma credo che uno dei pochi casi in cui le case reagiscono velocemente al brontolio dei clienti è proprio quando inseriscono nei contratti clausole a solo beneficio dell'End User che si rivelano un boomerang per loro.

Aloha!

Marlon
marlon
Utente Senior
 
Post: 190
Iscritto il: 27/05/03 10:08
Località: PO

Postdi Frengo78 » 28/07/03 14:26

Marlon, lo confesso, a meta' mi sono arreso! :D
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

M*O*D*E*R*A*T*E*M*I*!

Postdi marlon » 28/07/03 15:22

PER PIACERE:

mettetemi un limite!

Non più di N battute o N righe...

Sono peggio del Vajont!

Non posso rompere le scapole a tutti in questa maniera, ECCHECCA220.

Perché non introducete un bel filtro e quando trova "marlon" toglie dal Post tutte le consonanti?

Se toglie solo le vocali non basta...

:-(

M.
marlon
Utente Senior
 
Post: 190
Iscritto il: 27/05/03 10:08
Località: PO

Postdi Frengo78 » 28/07/03 15:26

Marlon, riesci a fare stare tutto il succo dei tuoi discorsi in massimo 30 righe della finestrella dell'edit? :)
Quello che scrivi e' anche interessante ma il tempo e' tiranno! (3 righe)
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

TRENTARIGHE?

Postdi marlon » 28/07/03 15:58

Come 30 righe?

Ma se sul monitor 52" del portatile, con risoluzione 5120x3840, mi visualizza il 70% del mio ultimo post...

Dev'essere per quello che scrivo tanto!

:-))))))

Marlon

P.S.: ora basta con le facezie, caro il mio Grand. Uff. Lup. Mann. Dott. Prof. Moderatore, siamo qui a parlare di cose serie.
PERDINCIBACCOLINA!
marlon
Utente Senior
 
Post: 190
Iscritto il: 27/05/03 10:08
Località: PO

Postdi pjfry » 28/07/03 17:24

[OT] se posso dire la mia, meglio 60 righe in buon italiano con la punteggiatura che 15 in pseudo italiano da chat... [/OT]

@marlon : non ho mica capito quel discorso del calo di prezzo dell'HW che dovrebbe compensare il costo del SW....
non ho mai seguito l'andamento dei prezzi dei S.O. , quindi chiedo a voi che siete + pratici : quanto costava windows 95? quanto XP home ? il rapporto prezzo\"potenza" è coerente con quello dell'hardware o no?
dove voglio arrivare? non lo sò, per ora è solo curiosità :P
Avatar utente
pjfry
Moderatore
 
Post: 8240
Iscritto il: 19/11/02 17:52
Località: terni

Prezzi

Postdi marlon » 29/07/03 09:30

La frase sul prezzo era un po' provocatoria.

Intendevo dire che, considerato che il prezzo dell'oggetto NoteBook NEL SUO COMPLESSO è comunque molto calato e le prestazioni molto aumentate, uno potrebbe chiudere un occhio sul fatto che te lo vendano comprensivo di un S.O. che non ti serve.

In fondo, dato che il prezzo è deciso a tavolino, non è detto che se decidessero (finalmente) di vendere i PC senza S.O. il conto finale sarebbe inferiore all'attuale.

Potrebbe persino essere che la somma dei due pezzi, per via dei maggiori costi logistici ed organizzativi, sarebbe superiore (per coloro che li volessero comprare abbinati, beninteso).

I prezzi delle licenze di Windows, negli ultimi anni, non sono cambiati poi di molto (ed è difficile rapportare Win95 a WinNT o a XP).

L'hardware, invece, è spesso calato di prezzo e la potenza elaborativa è aumentata in proporzione ancor maggiore.
Il brutto è che Zio Bill ce la mette tutta per riempirti il disco fisso, per consumarti memoria e per rallentare la CPU facendole fare cose non sempre necessarie.

Ciao

Marlon

P.S.: l'OT era un complimento per il fatto che inserisco righe bianche tra le frasi così da farle leggere meglio? :-)

M.
marlon
Utente Senior
 
Post: 190
Iscritto il: 27/05/03 10:08
Località: PO

Postdi Frengo78 » 29/07/03 11:31

OT: Ecco, questo e' un intervento perfetto marlon, chiaro e breve ma completo! :D

Beh i prezzi dei sistemi operativi microsoft sono piu o meno invariati negli anni perche all'uscita del nuovo sistema operativo il vecchio va fuori mercato.
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi Nicola » 29/07/03 11:43

[OT]
pjfry ha scritto:[OT] se posso dire la mia, meglio 60 righe in buon italiano con la punteggiatura che 15 in pseudo italiano da chat... [/OT]


Concordo.. meglio un topic comprensibile e senza abbreviazioni che uno abbreviato e poco comprensibile ;)
Nicola
Nicola
Utente Senior
 
Post: 7381
Iscritto il: 08/02/02 01:00

Postdi Frengo78 » 29/07/03 11:48

Nicola, hai dimenticato di scrivere IMHO :D
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi dado » 25/08/03 00:25

Proprio ora leggo sull'informativa della Dell, sul loro sito, queste righe:
Software

Il Software di cui Dell non è proprietaria è fornito in conformità alla licenza ed alla garanzia del titolare della licenza del Software. Dell allegherà al Prodotto la licenza Software da Lei richiesta, se necessario, Lei dovrà agire in conformità alla licenza. Nel caso in cui lei scelga di non accettare sin dal principio la licenza del sistema operativo, se presente, Dell rimborserà il prodotto solo ove restituito nella sua integrità.


Mi sembra che qs sia corretto, o sbaglio? ;)

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Postdi dado » 31/08/03 21:48

Altra notizia al riguardo.

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Postdi marlon » 01/09/03 13:22

Ciao Dado.

Corretto è corretto, ci mancherebbe!

Ma uno dovrebbe pur sapere cosa in realtà vuole acquistare.
Perché rendere qualcosa se puoi non ordinarlo già da subito?
Mi sembra che DELL desse la possibilità di scegliere il S.O. in fase di acquisto...

Se così non fosse, è comunque un atteggiamento apprezzabile da parte loro permetterti di ritornare il prodotto.

Quello che non dicono (ma non ho il tempo di girare il sito per verificare se davvero non lo dicono) è quanto vale il rimborso che ti garantiscono.

Ed anche la frase "Dell rimborserà il prodotto solo ove restituito nella sua integrità" è un po' sibillina.

Per "Prodotto" intendono il PC o il solo S.O. "con l'incarto intonso"?

Perché il S.O. è già sul PC preinstallato, in genere.

Ciao

Marlon
marlon
Utente Senior
 
Post: 190
Iscritto il: 27/05/03 10:08
Località: PO

Postdi salabar » 04/09/03 17:57

scusate la mia ingnoranza ma sono capitato su questo forum mentre cercavo informazioni sulla differenza tra una versione OEM e una versione normale... questo mio dubbio è nato dal fatto che per problemi di stabiltà ho deciso di cambiare il mio win Me e mettere un Xp Home (sono uno studente e nn punto a 2k o xp pro solo perchè ho avuto modo di provare ke applicazioni come giochi ecc. nn sono a loro agio..). i miei dubbi sono nati dalla totale inaffidabilità del mio sistema (ho installato win , norton , sharpdeveloper e 1st page e crasha con una media di 1-2 crash/ora).. cosi dopo aver dovuto scartare linux (uso prog che mi sono indispensabili e sono scritti per win... anche a usare winex il programma che uso è instabile..) mi sono recato presso una grande catena di distribuzione per informarmi sui prezzi... win xp home full costa circa 280 mentre la vesione agg. circa 150.. visto che mi sebravano troppo mi sono recato presso il mio piccolo rivenditore dove mi sono sembre servito e ne sono stato sempre soddisfatto... visto che è una persona abbastanza onesta come prima cosa mi ha detto "ma perche compri ancora quella *** della m$?".. dopo avergli spiegato le mie ragioni mi ha detto che mi conveniva comprare la versione oem visto che costava 115.. ora con lui nn volevo fare la figura dell'ignorante quindi chiedo a voi..
Quale è la differenza tra la OEM e la Full??
io ormai mi sono convinto che la differenza sia la presenza o meno del cd m$ visto che anche quando ho comprato (oltre due anni fa) il mio win Me (compreso nel pc) mi è stato dato il cedolino della licenza ma nn il cd ma un cd del distributore che tra l'altro nn ho mai usato visto che usando quello win mi viene configurato malissimo.. cmq è questa la differenza?
spezzando una lancia per i distributore spesso è meglio rivolgersi a piccoli distributori (come il mio) visto che QUALSIASI opzione può essere modificata.. per fare un esempio dove mi riformisco io nel listino dei pc "pronti" nella lista degli opzional c'è anche la riga
senza sistema operativo > -80
certo da 115 e 80 passa un po... ma meglio che nulla...
purtroppo ci sono distributori che se ne fregano... una volta ho sentito un servizio in tv dove un distributore in caso di rinuncia al sistama m$ nn valutava in moneta sonante ma dando hardware in aggiunta... solo una piccola beffa visto che fornivano floppy usb SOLO con driver x win e senza dare indicazioni su come procurarsi driver per altri os..
salabar
Utente Junior
 
Post: 11
Iscritto il: 04/09/03 17:29

Postdi Frengo78 » 04/09/03 19:06

Non sono sicuro della spiegazione per cui non prenderla per oro colato prima di una conferma di qualche altro del forum

OEM credo che significhi qualcosa tipo On Empty Machine. Le versioni OEM sono vendute in bundle con pc nuovi. Le versioni full sono la stessa cosa delle OEM ma sono vendute a parte. Gli aggiornamenti si possono acquistare se si possiede gia un altro prodotto ms.

Raga è corretto?

Oracolooooooooooo? OEM che vuol dire? :D
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi salabar » 04/09/03 20:07

se oem significa On Empty Machine perchè mi hanno detto che posso prenderlo? cioè io è vero che ho cambiato pc di recente... ma nn ho cambiato tutto... l'ho portato da loro per cambiare i pezzi (a dir la verità è rimasto solo hd e case)... e allora altra domanda... perchè dei distributori danno il cd originale win e altri un recovery cd? mi spiego meglio.. con il computer a me hanno dato il recovery di me con installato anche word perfect office , norton 2001 e qualche altra cosa... solo che quel cd nn l'ho mai usato per 3 ragioni :
1 - nn è un cd di win e quindi se il pc ti chiede "inserire il cd di windows" e ci metti quello te lo sputa fuori....
2 - puoi installare windows SOLO se hai un sistema installato , altrimenti in esecuzione nn lo legge come un cd di avvio (bhe il mio è cosi gli altri nn so)
3 - se installassi quel cd mi troverei con moltissimi programmi vecchi (come norton 2001 quando ho il 2003) e fra disinstallare e rimettere quello che voglio io ci perdo tempo e in piu vista la stabilità il pc mi si blocca dopo una settimana...
per risolvere mi faccio prestare il cd originale da un mio amico quando ha comprato pc hanno dato la scatola con tutto e a me solo il manuale e installo quel win , ricordandomi di mettere il mio key alla registrazione... ecco altra domanda salta fuori... posso io copiare un prodotto m$ (il cd) legalmente visto che ho la licenza o pur avendola è illegale?? se uno ha un win come me e gli viene richiesto il cd originale io che posso fare se ho recovery?? vado dal distibutore che magari per sbrigare tutto mi dice porta qua che con 50 euro ti faccio il lavoro io o mi da un cd masterizzato? mi dice che la mia licenza nn prevede il cd e che mi devo aggrappare oppure "fammi causa"?
salabar
Utente Junior
 
Post: 11
Iscritto il: 04/09/03 17:29

PrecedenteProssimo

Torna a Discussioni


Topic correlati a "licenza OEM - una forma di rapina?":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti