Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Rincari cd

Discussioni e opinioni costruttive sul mondo dell'informatica.
Per la soluzione di problemi specifici fare riferimento alle sezioni di assistenza!

Moderatori: aurelio37, axelrox

Postdi dado » 25/09/02 00:43

frengo78 ha scritto:Hai sentito la pubblicita della campagna antipirateria di Universal alla radio?


casualmente, qd c'è quella pubblicità, il vicino si mette a passare l'aspirapolvere, i muratori in strada cominciano a spaccar i marciapiedi e mi passa sopra casa l'elicottero dei carabinieri... fattosta che non ho ancora capito di cosa parli... :D

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Sponsor
 

Postdi Frengo78 » 25/09/02 00:47

Certo che se nel sito delle copertine mettessero pure il libretto...
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi dado » 25/09/02 00:50

frengo78 ha scritto:Certo che se nel sito delle copertine mettessero pure il libretto...


Sì, come al solito loro ti danno una mano e tu ti prendi il braccio... :D

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Postdi Frengo78 » 25/09/02 00:56

BianConiglio ha scritto:la maria de filippi ( si..il robot che la impersona.. ) ha detto :

Comprate l'originale che si sente meglio, infati i cd pirata dopo poche volte che li ascoltate non si sentono più..

:D

I miei si sentono sempre bene. Anche nel bauletto cd della macchina!
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi BrSys » 25/09/02 07:11

Comprate l'originale che si sente meglio, infati i cd pirata dopo poche volte che li ascoltate non si sentono più..


L'avevo sentita anche io! Incredibile!
Mi chiedo se ci crede veramente o se cerca di fare pura e semplice disinformazione per spaventare i possibili acquirenti di cd pirata.

[ot] Mi sono reso conto di quanto sia breve la vita quando ho scoperto che i cd hanno una durata media di 15 anni... sigh! Solo 15 anni!!! :D [/ot]

Bye, Gabriele
Immagine
BrSys
Utente Senior
 
Post: 212
Iscritto il: 16/07/02 11:51

Postdi Frengo78 » 25/09/02 10:08

Come 15 anni??? Non durano una vita??? Io ho musicassette vecchie di 20 anni e si sentono ancora i cd me ne devono durare almeno 100 di anni!!!!
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi BrSys » 25/09/02 12:13

Ovviamente non si può generalizzare, è chiaro che tutto dipende dalla qualità del supporto, del masterizzatore e dal tipo di conservazione.
Comunque:

Il CD-R verde,il meno costoso dei tre, usa il pigmento Cianino . Di suo il pigmento è blu, ma insieme alla superfice riflettente il fondo sembra verde. Tuttavia le capacità riflessive del Cianino sono basse e hanno quindi una durata che si aggira intorno a 10 anni. Questo comporta anche uno scarso contrasto di riflessione con conseguenti errori di lettura specialmente sui lettori Cd-Rom più vecchi. .
Più tardi la formula Cianina è stata alterata risultando più durevole (da 20 a 50 anni). Lo strato riflessivo dorato è stato sostituitod da uno argentato che fa si che il colore appaia blu.


Generalmente è vera la regola che la qualità si paga.

Bye, Gabriele
Immagine
BrSys
Utente Senior
 
Post: 212
Iscritto il: 16/07/02 11:51

Postdi dado » 25/09/02 12:27

Beh, bisogna dire a loro favore che i cd originali durano ben più di 15anni... :D

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Postdi piercing » 25/09/02 12:34

dado... non è assolutamente vero... i primi CD che ho acquistato ormai non si sentono quasi più... per fortuna ho backuppato prima!
Avevano però anche una tecnologia costruttiva diversa, in cui l'alluminio era protetto dal vinile trasparente solo da una delle due parti... e non a "panino" come sono oggi.
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi Frengo78 » 25/09/02 12:53

Il cd acquistato oggi in un negozio di dischi dura o no una vita?
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi dado » 25/09/02 13:10

Mah... sarà che sei più vecchio, pie'...
I cd più vecchi che ho (avranno una quindicina di anni) si sentono tutti egregiamente. ;)

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Postdi Frengo78 » 25/09/02 13:24

E' l'udito che è calato piercing, non la qualita dei cd :lol: :lol: :lol:
La vecchiaia avanza, prova a crakkare il tempo! :P
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi piercing » 25/09/02 13:51

naaaaa so un baldo piskelletto :D

parlo di CD dei primi anni 80... che ho utilizzato un bel pò... contattai a suo tempo anche le case discografiche per la teorica sostituzione... ma come fai a dimostrare che non è stata scarsa manutenzione? un graffietto capita sempre... tuttostà capire se il motivo è in quel graffietto...

cmq chissene... è uno dei pochi casi in cui la copia di backup è sacrosanta, nò?

per i CD di oggi non saprei, effettivamente non ne ho nessuno rovinato di quelli fatti con "la nuova tecnica del panino". Ma devo dire che avendone un bel pò li uso molto di meno di quei primi CD, e anche i lettori credo siano migliorati... (Il mio primo lettore home è durato solo un paio di anni :!: ... laser "esaurito").

[OT :D ](riusciremo a fare su "Discussioni" almeno un topic non OT?)[ :D /OT]
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi Nicola » 25/09/02 14:00

piercing ha scritto:[OT :D ](riusciremo a fare su "Discussioni" almeno un topic non OT?)[ :D /OT]

Mai :P
Quanto durano i CD a me ? Quelli c0p14t1 ?
Gli altri non saprei rispondervi.. ehm ... :P
Nicola
Nicola
Utente Senior
 
Post: 7381
Iscritto il: 08/02/02 01:00

Postdi Mikizo » 25/09/02 17:02

I nuovi CD, riposti nella custodia dopo ogni ascolto, non maltrattati, insomma coccolati con cura, possono durare nell'ordine di varie decine di anni. In effetti lo saprema con certezza quando andranno a put**ane quelli che abbiamo ora.
I primissimi CD (fino all'86-87 al massimo) avevano un difetto di progettazione per cui la parte interna tendeva a "scollarsi", confondendo il laser.
Cmq, costano troppo, anche se durassero sette generazioni.
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi Mikizo » 02/10/02 02:07

Costano proprio troppo, e infatti....
http://punto-informatico.it/p.asp?i=41614
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi damianomx » 02/10/02 15:06

ma v sembra normale ke x comprare 1 cd d musica 1 spende 20 euro o d +?è logico ke la gente li masterizza!
damianomx
Utente Senior
 
Post: 502
Iscritto il: 13/09/02 15:50
Località: Verona

Postdi BianConiglio » 19/11/02 18:46

mi è arrivata questa mail... penso anche a molti altri di voi :D

Caro amico/a,
questa mail ti viene inviata in seguito alla tua sottoscrizione della
petizione anti super-tributo SIAE sui supporti vergini e sull'hardware
informatico. Si tratta di una mail informativa che ti tiene al corrente dei
risultati della petizione; non ti saranno inviate a questo indirizzo e-mail
comunicazioni di altra natura.

ASCOLTA RADIO 24 GIOVEDI' SERA ALLE 22.30 E PARTECIPA ALLA TRASMISSIONE
La situazione si sta ingarbugliando e le lobby degli autori ed editori
stanno dimostrando tutta la loro potenza nel mantenere il testo di legge
più simile possibile alla prima discutibilissima stesura, malgrado le oltre
21.000 adesioni alla nostra petizione.

Per saperne di più e per sentire in diretta le opinioni di chi è pro e di
chi è contro ai super-tributi SIAE, è importante ascoltare la puntata di
giovedì 21 di 2024, la trasmissione di tecnologia condotta da Enrico
Pagliarini, in onda dalle 22.30 alle 23.30 e interamente dedicata alla
questione dell'equo compenso SIAE.
Ovviamente noi parteciperemo alla trasmissione difendendo gli interessi dei
consumatori e degli appassionati e rappresentando i 21.000 firmatari della
petizione.

IMPORTANTE - La trasmissione è in diretta: è quindi possibile intervenire
telefonicamente per dire la propria o fare domande agli ospiti chiamando i
seguenti riferimenti:

numero verde 800-281111

numero SMS 349-2386666

È inutile dire che più telefonate e SMS riceverà il centralino, più RADIO
24 e l'intero gruppo del Sole 24 Ore percepirà l'importanza della questione
e sarà quindi disponibile a tornare sull'argomento. Chiamate e scrivete
tutti, ma solo giovedì dalle 22.30 alle 23.30.


Se vuoi sapere qual è la frequenza di Radio 24 per la tua zona consulta la
pagina web

http://www.radio24.it/fre_pag.htm


Continua ad aiutarci a difendere il tuo diritto alla copia personale:
ascolta la trasmissione di giovedì sera e partecipa con una tua telefonata
o con un SMS.

Ciao e grazie ancora


Gianfranco Giardina
Redazione di AF Digitale
http://www.afdigitale.it
BianConiglio
Utente Senior
 
Post: 4710
Iscritto il: 26/12/01 01:00
Località: Varese / Lugano

Postdi Mikizo » 20/11/02 13:55

Un po' delle mie opinioni (solo le mie opinioni, of course)

1) - Il diritto alla copia personale è sacrosanto, ed è intrinsecamente collegato al valore dell'originale: più vale (costa) l'originale, più ho diritto di salvaguardarlo. Sono le case discografiche stesse, con i prezzi stratosferici che mantengono per i cd, ad imporre ai collezionisti la necessità di fornirsi della copia personale. (Ad avvalorare questo concetto, ripeto un esempio già fatto: parto per un viaggio in auto per l'Europa - esperienza vera, 6400 km in 10 giorni - portando con me circa 70-80 cd. Se avessi perso la borsa con, diciamo, 70 cd originali, avrei avuto un danno economico di circa 70*20€ = 1400€, mentre perdere la stessa borsa con 70 cd copiati costa circa (approssimato per eccesso) 70€. C'è una bella differenza: ed è mio diritto salvaguardarla, ed anche salvaguardarla passando dieci volte i confini Itali-Svizzera-Francia-Germania-Olanda senza essere trattato da trafficante di merce illegale).

2) - Si fa troppa, ma proprio troppa confusione, in primis da parte dell'informazione, ma spesso la facciamo anche noi in questo 3d, tra la copia illegale fatta per se' o per l'amico, e quella fatta in serie per lo smercio di massa sulla strada.
Ci sono due differenze importanti.
La prima è in ordine alla qualità: la copia fatta sul pc di casa è in genere un'ottima copia, dura parecchi anni, dà buoni risultati nell'utilizzo con i più svariati tipi di lettori (con poche eccezioni), mentre la copia fatta con le torri di masterizzatori dalla malavita organizzata in genere è una copia pessima, quasi priva di dinamica, che fallisce in molti lettori.
La seconda differenza sta nel fatto che le case discografiche dovrebbero smetterla di combattere la copia casalinga e incattivirsi molto di più con quella di massa. (In effetti quando parlano di scarsa qualità dei cd copiati, si riferiscono a quest'ultimo tipo di copia). La copia privata è percepita dall'utente come una specie di diritto, ed è difficile far cambiare idea agli acquirenti di cd su questo punto (tra l'altro, se spendo 20€ per un cd vecchio di 20 anni, MINIMO voglio farne la copia per la mia ragazza, e poi una volta avrei fatto la cassetta, non vedo una gran differenza), mentre lo smercio di copie contraffatte è palesemente illegale (io trovo che sia un'abitudine più che deprecabile l'acquisto, mi spiace per chi non la pensa come me) e su questo penso che sia più semplice attrarre i favori dell'opinione pubblica. Purtroppo siamo in Italia, e certi interessi sono intoccabili... la mia sensazione è questa: che noi utenti ci troviamo a pagare al posto delle varie camorre e camorrucce, contro le quali come al solito non si fa nulla di concreto, o comunque si fa ma non le si nomina troppo (però gli hacker sono dei delinquenti, chi copia i cd merita la galera etc etc)

3) - Ieri ho acquistato tre CD singoli. 11,35€ l'uno. Ergo, circa 60.000 lire per 75 minuti di musica. Ma stiamo fuori?
Ringrazio la gentilissima cassiera del mega-store che, confessandosi a sua volta malatissima acquirente di musica, mi ha consigliato sottovoce un sito internet dove comprare dischi dello stesso genere a prezzi molto inferiori. Peccato che l'indirizzo fosse sbagliato...
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi Frengo78 » 20/11/02 14:26

Applausi per mikizo!
Io ho appena comprato un cd... 20.60€ :eeh:

D'accordissimo che pagare per un cd non originale sia sbagliato. La cosa si estende anche ai videogames. Non so se il fenomeno del videogioco a 20 000 sia ancora diffuso ora che bene o male si trova tutto dappertutto ma prima di internet funzionava cosi quando ero piccolo e squattrinato
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

PrecedenteProssimo

Torna a Discussioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti