Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

La folle corsa verso i Sistemi operativi

Discussioni e opinioni costruttive sul mondo dell'informatica.
Per la soluzione di problemi specifici fare riferimento alle sezioni di assistenza!

Moderatori: aurelio37, axelrox

Postdi rayden » 20/06/02 17:06

Capisco la la questione economica e capisco che bisogna pure vivere... io sono convinto che bisogna abbattere l'ignoranza per permettere all'opensource di venire avanti...

Si lo so non tirate i pomodori, lo so che è un arduo compito. Se però ognuno tira fuori tutto ciò che sà per insegnarlo agli altri le cose cabiano.

Capisco anche ciò che affermi che microsoft ha messo il punto di forza dei suoi sistemi sulla commerciabilità, e li ha resi molto user friendly, ma non si è accorta che eliminando la possibilità dell'utente di poter lavorare in maniera tranquilla e più a basso livello, ha fatto si che gli esperti si dirigano in altre direzioni...
ovviamente fino a quando ci sarà ignoranza ci sarà microsoft...
Le uniche limitazioni che abbiamo sono quelle che ci poniamo da soli...
http://www.lightingandservices.com
http://www.lightingandservices.com/phoenix
rayden
Utente Senior
 
Post: 881
Iscritto il: 07/08/01 01:00

Sponsor
 

Postdi DarkAngel » 20/06/02 17:17

piercing ha scritto:Il discorso di Microsoft è una cosa piuttosto lunga... è molto più un progetto commerciale che tecnico.... l'esatto contrario di Linux....
Se qualcuno lo spingesse un pò commercialmente Linux chissà...
C'è ancora troppa ignoranza sull'open source....
e mi dispiace dirlo... nella maggioranza dei casi è dato dal fatto che oltre a rendere open il codice... bisongnerebbe anche aprire le menti di chi lo fa. E' ancora un mondo per pochi eletti...


L'OpenSource è un mondo per pochi eletti??????
e come mai linux e i software opensource ogni giorno diventano sempre più evoluti e sviluppati??? è un caso??? :)

spingere commercialmente linux??????
perchè non lo è già???? E le versioni commerciali di linux dove le mettiamo??? o sono solo io che le ho acquistate???? :)

aprire le menti di chi fa opensource?????
cosa volete di + di un software gratuito, funzionale, stabile e che occupa solo le risorse indispensabili???? che vengano a casa vostra ad installarvi e configurarvi il software???


mmmmm mi sembra che il discorso sta divagando verso le stro***te.

p.s.: proprio in questo momento sto leggendo la news che la Walt Disney ha appena abbandonato totalmente Microsoft ed è passata a Workstation HP con Linux Preinstallato e Configurato..... la notizia si commenta da sola....
DarkAngel
Utente Senior
 
Post: 453
Iscritto il: 09/08/01 01:00

Postdi piercing » 20/06/02 17:48

ha fatto si che gli esperti si dirigano in altre direzioni...


appunto... ma gli esperti non fanno il mercato!!

e dire esperti non fa che confermare quello che dico!! che è un mondo di pochi eletti... non è un caso che le quote di mercato vengano aumentate ogni giorno.... semplicemente perchè il prodotto è infinitamente migliore (e non lo nego Dark, ne sono ben conscio... e non ragionare da mente esperta come sicuramente sei, ti dico solo di guardarti intorno!!!)

Vuoi dire che esiste una politica commerciale di Linux???????? Dove?? Pagare un CD (o meglio un manuale) non vuol dire politica commerciale o di marketing... Chiedi a 100 persone cos'è Linux.... 90 neanche ti rispondono... e 9 di quelli che avanzano pensano che è un sistema complicatissimo (cosa peraltro falsissima!!). Poi chiedigli cos'è Windows... 90 lo sanno!! Questa è commercializzazione.... cos'è la Cocacola lo sanno anche in mezzo al deserto!

Vogliamo fare un esempio? Quante Fiat ci sono in Italia? Qualcuno di voi afferma che è la macchina migliore?? naaaa non credo!! Però.... è un dato di fatto che sia la macchina più venduta!!!
(...e vediamo anche in quali condizioni stia oggi la Fiat, causa l'ascesa di tanti prodotti alternativi... ma fino a dieci/quindici anni fa come stavamo messi??)

Dark, io sono convinto che Linux è un grande SO..., e non credo di aver detto s****e, lavoro in Information Technology dall'85 e semplicemente mi guardo intorno... e mi chiedo i motivi di quello che vedo... Parlo per dati di fatto, non per dati ipotetici... (io credo di sapere come diventeranno in nostri PC tra dieci anni o quali piattaforme sopravviveranno... ma queste sono ipotesi.. e le tengo ovviamente per me!!)

cosa volete di + di un software gratuito, funzionale, stabile e che occupa solo le risorse indispensabili???? che vengano a casa vostra ad installarvi e configurarvi il software???


che ci dicano che esiste.... tutto qui!! ad oggi che esiste lo sai tu Dark, o lo so io.... e forse chi naviga in questo forum, perchè ha la curiosità di capire.... ma gli altri? Se vuoi chiedo a mio padre, con i suoi foglietti di Excel cos'è Linux... e poi ti scrivo cosa mi ha risposto... O se vuoi ti racconto la mia faccia quando l'ho installato la prima volta, e ho visto le sue schermate, e mi aspettavo qualcosa di completamente differente (a parte che c'è un post che già la commenta nel forum Linux)... e proprio a digiuno di queste cose non credo di esserci!

Ciao! ;)
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi DarkAngel » 20/06/02 19:07

piercing ha scritto:Vuoi dire che esiste una politica commerciale di Linux???????? Dove?? Pagare un CD (o meglio un manuale) non vuol dire politica commerciale o di marketing... Chiedi a 100 persone cos'è Linux.... 90 neanche ti rispondono... e 9 di quelli che avanzano pensano che è un sistema complicatissimo (cosa peraltro falsissima!!). Poi chiedigli cos'è Windows... 90 lo sanno!! Questa è commercializzazione....

che ci dicano che esiste.... tutto qui!! ad oggi che esiste lo sai tu Dark, o lo so io.... e forse chi naviga in questo forum, perchè ha la curiosità di capire.... ma gli altri? Se vuoi chiedo a mio padre, con i suoi foglietti di Excel cos'è Linux... e poi ti scrivo cosa mi ha risposto... O se vuoi ti racconto la mia faccia quando l'ho installato la prima volta, e ho visto le sue schermate, e mi aspettavo qualcosa di completamente differente (a parte che c'è un post che già la commenta nel forum Linux)... e proprio a digiuno di queste cose non credo di esserci!


Allora non sai che esistono distribuzioni commerciali di Linux specifiche per determinate funzionalità tecniche come quelle fornite da Compaq, HP e IBM. Quindi distribuzioni con software ad ok e sistema operativo linux ottimizzato per l'hardware e soprattutto completo di assistenza da parte delle suddette case produttrici che vengono, ti installano il pc e ti installano linux e tutto l'ambaradam.... e mi riferisco a soluzioni destinate all'Ebusiness, agli Application Server, alle reti Cluster e agli ISP, non al CD della RedHat o Mandrake venduto nei negozi a 100 euro...

E poi.... l'hai mai vista la pubblicità dell' IBM su sul supporto per Linux? ne hanno fatte ben 3 diverse dall'inizio dell'anno (una semplice in cui diceva "IBM supporta linux", una in cui c'è un impiegato di una società che ha chiamato la polizia perchè la mattina è entrato in ufficio e non ha trovato nulla e pensava ad un furto negli ufficio, ma salta fuori uno sbarbato che dice "abbiamo tolto tutto e messo il nuovo server IBM, bla bla bla.... e ci gira pure Linux" e un'altra in cui l'IBM spiega l'importanza di un sistema server based progettato nei minimi dettagli come se fosse una partita da pianificare per l'NBA.... e sbuca fuori il nome Linux ogni tanto). E di microsoft che dire? si è vista solo l'anno scorso la pubblicità di XP e basta...

sicuramente avrà avuto + successo la pubblicità di microsoft rispetto a quella di ibm, anche perchè la pubblicità di XP sembrava promettere all'utente che sarebbe stato in grado di "volare" e forse ha fatto + colpo.... (promettendo balle forse si ha + successo.... o forse siamo tutti + creduloni visto che il 90% usa microsoft, o + semplicemente siamo tutti così ignoranti da non sapere scegliere con giudizio e ci facciamo fregare?)

Oramai anche ai + profani è arrivata la voce dell'esistenza di "linux", anche agli ignoranti + completi del settore... però, ti do atto che molto probabilmente il 99,9% di essi pensa che linux sia una cosa ultra complicatissima da usare e impossibile da imparare.... ma questo non è di certo colpa dell' OpenSource se permetti..... è come dire, io non pago le tasse perchè non so dell'esistenza della legge che impone il pagamento delle tasse.... bhe, lo stato non ammette ignoranza nel campo legislativo perchè si fonda su un semplice principio: "se hai scelto di far parte di questo stato devi essere conscio di tutti i suoi aspetti e per tanto ti devi aggiornare su di essi; come e quando è un tuo problema, lo stato ti fornisce tutti gli strumenti per farlo!"
la stessa cosa vale in campo informatico, gli strumenti per tenerti aggiornato ci sono, basta guardarli.... è ovvio che se poi uno se ne infischia non può però dare la colpa all'Open Source che non l'ha avverto dell'esistenza di un determinato software o progetto, o che per scrivere due formule in croce in Excel deve pagare 400 euro tra sistema operativo e software....

a cosa servono gli esperti e i consulenti informatici allora? a dare consigli e a informare l'utente non esperto sulle novità in campo informatico in modo da permettergli di operare la scelta migliore per le sue esigenze.... se ciò non avviene è perchè in giro ci sono parecchi tecnici esperti che si spacciano tali solo perchè sanno usare WinME e cracckare un DVD, e questo è solo un problema di "ignoranza" globale o come piace definirla a me in modo scherzoso: "Scazzo totale da parte degli utenti non esperti che non si prendoono la briga di verificare quello che gli viene suggerito e seguono come pecoroni il gregge"

su 100 tecnici esperti, 90 sanno usare solo windows per rippare DVD e craccker software, 5 sanno usare i sistemi operativi avanzati di microsoft per gestire dei server, gli altri 5 sanno usare sia *NIX che Microsoft per gestire server.... è colpa dell'OpenSource se 90 tecnici esperti ti raccontano balle???? (riflessione non molto professionale ma che la fa pensare molto lunga sul mondo informatico attuale in italia)

(sul corriere della sera ho anche letto di una pubblicità fatta dalla RedHat per il loro pacchetto destinato alle aziende comprendete sistema operativo + gestionale zucchetti... io credo che l'OpenSource si stia muovendo + che bene sia commercialmente che tecnicamente, il problema è solo che la gente crede troppo alle leggende metropolitane e alle voci del popolino....)

scusate lo sfogo personale
DarkAngel
Utente Senior
 
Post: 453
Iscritto il: 09/08/01 01:00

Postdi amenichelli » 21/06/02 22:52

Dark ha detto "se fai parte di questo stato sei obbligato a conoscere la legge"+o- ti aggiorno sono ormai anni che sentenze della cassazione e della c.costituzionale hanno affermato che un cittadino non è tenuto a conoscerle,altrimenti dico io saremmo tutti avvocati,ma questo è un altro argomento.Ho notato con piacere che il forum ha sollecitato parecchie persone,ho anche notato che però sono quasi sempre le stesse,non che sia male ma visto che il discorso ha preso la piega della conoscenza questo è un chiaro indice che alla maggior parte degli utenti che usano un pc non si pongono grossi problemi e vogliono una cosa semplice da usare,oddio è un diritto sacrosanto,ma poi all'atto dell'acquisto di un pc te lo ritrovi con il s.o. installato.Pochi sanno che non è obbligatorio comprare il s.o. insieme al pc.Bill ha fatto i soldi grazie ad IBM,ma poi l'ibm ha perso la battaglia ed ora vuole tornare protagonista proponendo linux a livello aziendale tentando di spiazzare od affiancare unix.Ovviamente è una mossa astuta ma è un discorso diverso.Il problema è che ovviamente anche i produttori di software e di hardware essendo arrivati alla frutta sono implicitamente d'accordo con microsoft la quale sfornandogli un sistema dopo l'altro anche gli altri ripropongono i loro software aggiornati.
La vera alternativa stava nascendo e so che si chiamava lindows,l'unico so che permetteva di usare soft x win in ambiente linux ma misteriosamente è scomparso,troppo scomodo?Pensate veramente che la microsoft se volesse non potrebbe fare un s.o. perfetto o quasi?Ma se lo faciesse poi chi
comprerebbe altro o versioni successive?
Concludo ero attratto da xp ma ho visto che tutto sommato il gioco non vale la candela e mi tengo il mio 98 che gira abbastanza bene con rare schermate blù,probabilmente perchè conoscendolo bene riesco a tenerlo pulito ed anche per la qualità dell'hardware.P.S.prima avevo un ibm con win 95 non si è mai inchiodato ed continua ancora a girare egregiamente.
Non fraintendetemi non stò assolutamente elogiando i prodotti di bill.Anzi
se avessi potuto avrei acquistato un mac ma sono troppo costosi,e come diceva qualcuno di voi i soldi fanno la differenza,non è la spesa del s.o. in se stesso che spaventa,anche linux esiste in versione a pagamento,certo pago ilmanuale ma senza quello molti utenti non saprebbero dove mettersi le mani.Io non sò per quanto tempo linus,spero per sempre,riuscirà a essere gratuito visto l'interesse dei grandi colossi dell'informatica.
Che strana contraddizione informatica che non informa :lol:
amenichelli
Utente Senior
 
Post: 271
Iscritto il: 29/08/01 01:00
Località: Roma

Postdi Nemok » 22/06/02 10:07

amenichelli ha scritto:La vera alternativa stava nascendo e so che si chiamava lindows,l'unico so che permetteva di usare soft x win in ambiente linux ma misteriosamente è scomparso,troppo scomodo?

Lindows è stata una bufala,ci sono svariati articoli a riguardo in giro.In pratica non è altro che una distribuzione linux che integra nativamente "wine",ovvero un'emulatore di programmi win32.Il risultato finale è un prodotto instabile che ha creato una serie di problemi.Come se non bastasse si è parlato di costi esorbitanti,per un SO nato da dei copia/incolla mal riusciti... :x

Io non sò per quanto tempo linus,spero per sempre,riuscirà a essere gratuito visto l'interesse dei grandi colossi dell'informatica.
Che strana contraddizione informatica che non informa :lol:


Il fatto è che essendo un SO opensource chiunque può commercializzarlo, facendosi pagare supporti e manuali,software aggiuntivi ecc. ma rimarrà sempre distribuibile ANCHE gratuitamente in quanto i codici sorgenti saranno sempre disponibili (almeno fin quando Linus Torvald rimarrà in vita!Lunga vita a quell'uomo! :D ).Quindi ci sarà sempre qualcuno che prenderà quei bei codici,li impacchetterà in una distribuzione e la distribuirà GRATUITAMENTE. Ricordate che fin quando ci sarà gente che crede nell'opensource (e vi assicuro che ce ne è molta!)nessuno potrà acquistare i diritti di Linux,sarebbe come pretendere di acquistare i diritti sulla conoscenza in generale,sulla libertà!Vi consiglio qualche lettura sull'opensource,è una filosofia veramente affascinante ;)
Nel 1968 la potenza operativa di 2 C-64 hanno portato un razzo sulla luna. Oggi la potenza operativa di un Athlon 4000+ viene usata per far girare Windows XP....Qualcosa deve essere andato storto....
--Powered by Debian Sid/unstable on 2.6.10--
Nemok
Utente Senior
 
Post: 1420
Iscritto il: 04/09/01 01:00
Località: Roma

Postdi DarkAngel » 22/06/02 14:15

amenichelli ha scritto:Dark ha detto "se fai parte di questo stato sei obbligato a conoscere la legge"+o- ti aggiorno sono ormai anni che sentenze della cassazione e della c.costituzionale hanno affermato che un cittadino non è tenuto a conoscerle,altrimenti dico io saremmo tutti avvocati,ma questo è un altro argomento.


anche questa è una grande bufala: "La legge non ammette ignoranza" è uno dei principi su cui si basa la costituzione.... non è questo il punto comunque, quello che volevo dire io è che in un mondo regolato da leggi / usi e consuetuni così come ci comportiamo nella vita normale in cui ci teniamo + o - aggiornati sulle cose che ci interessanto maggiormente (calcio, donne, politica, leggi ....), lo stesso "sforzo" possiamo farlo per il mondo informatico.... altrimenti non lamentatevi troppo.... pagate quello che dovete e usate microsoft, se poi la cosa vi rode perchè vi sembra troppo, bhe... sta a voi a rimboccarvi le maniche e a trovare una scappatoia: l' OpenSource...

così come la prima volta che avete guidato un auto vi siete fatti spiegare come si fa ad usarla, così come la prima volta che avete acceso un computer avete letto il relativo manuale.... la prima volta che vi interessate al mondo OpenSource non dovete far altro che chiedere, informarvi, leggere e farvi aiutare..... è troppo questo??? se è troppo, è un problema vostro... non dell'OpenSource
DarkAngel
Utente Senior
 
Post: 453
Iscritto il: 09/08/01 01:00

Postdi DarkAngel » 22/06/02 15:50

Nemok ha detto una sacro santa verità su Lindows....
tantè che il mese fa una nota società americana che vende computer con preinstallato il sistema operativo l'aveva scelto come distribuzione ufficiale per i suoi computer.... li ha venduti per un mese e poi settimana scorsa ha dovuti ritirarli tutti dal mercato perchè Lindows non faceva quello che prometteva....

sul fatto di unire Microsoft con Linux fatevene una ragione, i due sistemi operativo possono coesistere solo tramite emulatore e questo non darà mai il 100% dell'affidabilità e stabilità.
DarkAngel
Utente Senior
 
Post: 453
Iscritto il: 09/08/01 01:00

Postdi dado » 22/06/02 17:56

DarkAngel ha scritto:
amenichelli ha scritto:Dark ha detto "se fai parte di questo stato sei obbligato a conoscere la legge"+o- ti aggiorno sono ormai anni che sentenze della cassazione e della c.costituzionale hanno affermato che un cittadino non è tenuto a conoscerle,altrimenti dico io saremmo tutti avvocati,ma questo è un altro argomento.


anche questa è una grande bufala: "La legge non ammette ignoranza" è uno dei principi su cui si basa la costituzione....


La legge ammette ignoranza giustificata, cioè inevitabile.
Se ad esempio uno è stato in coma 5 anni, si risveglia e va in giro in macchina in citta ai 70 xè 5 anni fa si poteva, non possono dirgli nulla. Ma dalla volta dopo, sono ca**i suoi... lo so, è un esempio del cavolo, ma è x render l'idea! :P

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Postdi rayden » 23/06/02 11:38

Questa, permettimi di dirtela è una granda bufala... :eeh:

Se uno sta in come, e poi si risveglia, a me non importa che ai suoi tempo si poteva anbare a 70 Km/h, importa soltanto che ora il limite è di 50 Km/h, quindi il problema non è della legge, ma di chi si mette alla guida.

Prima di iniziare a guidare, dopo il "coma", bisogna andare a vedere se al livello legislativo qualcosa è cambiato. :x

E permettimi di contraddirti su un'altra cosa, se un poliziotto ti ferma per aver superato il limite di velocità se ne frega se ti sei appena svegliato da un coma o no, ti fà la multa e via... :diavolo:

Come vedi, "la legge non ammette ignoranza", nel senzo che prima di fare una cosa, bisogna informarsi se quella cosa è fattibile o meno...

Lo stesso vale nel mondo dell'informatica. Sapete perchè chi compra un computer non si informa? Ve lo dico io, perchè costa tempo e fatica mentale, e nessun comune mortale vuole, almeno come dicono loro: "sprecare fatica".
Bè, allora dioco io, voi non volete sprecare fatica? Allora non vi lamentate se ogni dieci secondi esce una schermata blu o siete costretti a riavviare il sistema...
Le uniche limitazioni che abbiamo sono quelle che ci poniamo da soli...
http://www.lightingandservices.com
http://www.lightingandservices.com/phoenix
rayden
Utente Senior
 
Post: 881
Iscritto il: 07/08/01 01:00

Postdi dado » 23/06/02 11:54

rayden ha scritto:Come vedi, "la legge non ammette ignoranza", nel senzo che prima di fare una cosa, bisogna informarsi se quella cosa è fattibile o meno...


Hai ragione, Rayden, l'esempio che ho fatto non è riuscito così bene, però permettimi di contraddire la tua affermazione qua sopra citando la frase del mio libro di diritto pubblico...
"la rigidità dell'antica regola che 'ignorantia legis non excusat' è stata, sia pur parzialmente, ridotta, in riferimento alle leggi penali, dalla sentenza Corte Cost..., che ha escluso la responsabilità penale nel caso di 'ignoranza inevitabile' ".

Quindi io potrei tirar sotto una vecchia xè facevo i 70 ma non mi possono dar responsabilità penali xè ero in coma... :D :lol:
A parte l'ultima battuta, il resto è vero, te lo garantisco. Se vuoi ti scannerizzo la pagina del libro.... :P

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Postdi rayden » 23/06/02 12:10

Il problema è che si applica si la regola "la legge non ammette ignoranza", ma non si applica la regola "la legge è uguale per tutti"

E non divaghiamo sul problema della legge, non è argomento del forum...

Puoi tirar fuori tutti i libri che vuoi tu, ma ciò che avviene in realtà è nettamente differente da ciò che si scrive sui libri.

Se io sono un comune mortale e supero il limite mi mettono dentro e buttano via la chiave, se io sono un comune mortale con al seguito una ventina di avvocati assetati di sangue le cose cambiano, in quel caso l'ignoranza è ammessa...

É facile dire che l'ignoranza è ammessa. Con quanta facilità io sono a conoscenza di una legge, e ignorandola, una volta avanti al giudice direi: "io non ne ero a conoscenza", secondo te dovrei essere assolto? Così facendo il 99.9% dei crimini dovrebbero essere assolti solo perchè chi li ha commessi non era a conoscenza della legge che li regolamentava? Ti sembra normale? A me no...
Le uniche limitazioni che abbiamo sono quelle che ci poniamo da soli...
http://www.lightingandservices.com
http://www.lightingandservices.com/phoenix
rayden
Utente Senior
 
Post: 881
Iscritto il: 07/08/01 01:00

Postdi dado » 23/06/02 12:14

Certo, dipende dai casi. Infatti si usa nei casi + gravi e con fior di prove a proprio favore (+ un filotto di avvocati strapagatissimi...). :D :lol:

Cmq, come ai detto giustamente tu, chiudiamo la discussione 'ignoranza', sennò andiamo OT.

Scusate la digressione!

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Postdi Nicola » 23/06/02 13:01

Ora lo chiudo :)
Come al solito chi vuole riaprirla x qlc valido motivo, mi contatti! Ciauzz
----
Sono stato contattato quindi riapro... ma mi raccomando parliamo dell'evoluzione e dei costi ecc ecc sempre dei SysOp nn giriamogli attorno + di tanto. 8)
Ciauz
Nicola
Utente Senior
 
Post: 7381
Iscritto il: 08/02/02 01:00

Precedente

Torna a Discussioni


Topic correlati a "La folle corsa verso i Sistemi operativi":

Sistemi
Autore: giorgioa
Forum: Applicazioni Office Windows
Risposte: 14

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti