Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Addio flat GPRS Vodafone

Discussioni e opinioni costruttive sul mondo dell'informatica.
Per la soluzione di problemi specifici fare riferimento alle sezioni di assistenza!

Moderatori: aurelio37, axelrox

Addio flat GPRS Vodafone

Postdi Frengo78 » 16/12/04 09:44

Vodafone ha cambiato la sua flat gprs con una flat da 20 ore. Tutti gli altri gestori faranno lo stesso. Io lo trovo scandaloso. Quale altro mezzo ha un utente non coperto da umts e che magari non puo (perche non coperto) o non vuole (per risparmiarsi i soldi del canone del telefono di casa) pagare per avere un adsl e continuare a connettersi liberamente? Il problema mi tange solamente di striscio. Ho alcuni amici e amiche che vivono in case che hanno in affitto e che si connettevano ad internet tramite la gprs di vodafone. Conosco alcune persone che se ne vanno in giro col nokia 6600 perennemente connesso a msn messenger. Cosa devono fare ora? 20 ore di connessione a 20 euro della nuova tariffa che sostituisce i 20 euro per 500mb sono una cosa indecente!
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Sponsor
 

Postdi pjfry » 16/12/04 10:04

e pensare che il gprs l'avevano presentato proprio come una tecnologia 'always on' :roll:
Avatar utente
pjfry
Moderatore
 
Post: 8240
Iscritto il: 19/11/02 17:52
Località: terni

Postdi Frengo78 » 16/12/04 10:15

Infatti PjFry. Se ci fosse un programmino java (io non ho un nokia 6600 ma un 6230 per cui non ho il symbian 60 ma il 40) che permettesse di connettersi a msn messenger io probabilmente attiverei la flat nei mesi in cui sono lontano da torino per vacanze ad esempio.
Se l'intenzione e' quella di lanciare l'UMTS almeno diano la copertura a tutto il paese. Alcune zone come al solito restano indietro rispetto ad altre.
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi antoflora » 16/12/04 17:39

beh io faccio parte di quella fascia di utenti che si vedrà trasformare 512 mega di traffico mensile in 20 ore al mese (vale a dire 40 in circa al giorno)
Non c'è che dire: una vera truffa, una truffa legalizzata...
Il motivo? Semplice: il gprs è un traffico dati e ovviamente si calcola a peso, dato che i pacchetti utilizzano i canali (slot) liberi e ci infilano dati per farli arrivare a destinazione. Una sorta di: chi prima arriva passa.
Ovviamente si pagava a traffico dati, poichè potrei trovare una slot molto intasata e i miei pacchetti viaggerebbero molto lenti o cmq dove troverebbero posto per infilarsi.
Il gsm invece (quello che utilizziamo per le telefonate) è una slot tutta a nostra disposizione, per fare in modo che il nostro invio pacchetti sia liscio e continuato. Ecco perkè si paga a tempo: perkè è x un tot di tempo che noi occupiamo una banda (slot).
Ora:
perkè pagare a tempo una cosa che invece va a peso?
Non trovate che non abbia senso?
Magari avrebbero potuto venedere chessò 300 mega a 20 euro, e chi vuole si compra i suoi 4 kili di dati... così come si fa colla frutta al mercato...
o è troppo semplice?
antoflora
Newbie
 
Post: 7
Iscritto il: 09/08/02 21:33

Postdi Frengo78 » 16/12/04 19:49

Ciao Antonella. ;)

La cosa che mi fa strano è che a differenza di casi analoghi (mi viene in mente ad esempio libero e la sua flat libero@sogno per i 56k o wind e infostrada per il sito adSLOW eccetera) non sono nati siti di protesta di alcun genere. E' davvero strano perche ad oggi non esiste un alternativa vera al gprs in italia. E' l'unica tecnologia wireless che copre tutto il territorio o quasi. L'umts deve ancora arrivare, altri sistemi non ci sono.

Quali alternative ha un utente che vuole collegarsi fuori casa o in casa senza pagare il canone a telecom? Nessuna!
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Chiarimenti, please.....

Postdi gamptw » 19/12/04 08:08

Non mi è chiaro di cosa stiate parlando :(
Dal momento che anche io uso il gprs vodafone italia. quanto mi pare aver compreso mi fa tremare. Sono appena andato sul sito vodafone italia (o 190.it) e, guardato i servizi inclusi nel mio profilo sim alla voce "Servizio GPRS", premendo, ottengo un pop-up che riporto:
QUOTE
Quanto costa
WAP GPRS
La navigazione in WAP in modalità GPRS dall'Italia costa 3 centesimi al Kilobyte.
La tariffa si basa sul volume di dati effettivamente scambiato e non dipende dalla durata della connessione e/o dalla velocità di trasmissione.
Internet GPRS
Il costo della navigazione in Internet in modalità GPRS, dall'Italia, dipende dalla tariffa Internet attiva sulla tua SIM.

Tariffa Mobile Internet a Volume
Con Mobile Internet a Volume la navigazione in Internet in modalità GPRS, dall'Italia, costa 0,6 centesimi al Kilobyte. La tariffa si basa sul volume di dati effettivamente scambiato e non dipende dalla durata della connessione e/o dalla velocità di trasmissione. La tariffa si applica al volume totale di dati scambiato in una sessione, arrotondando sempre ai 10 kilobyte superiori. L'addebito minimo è di 6 cent pari a 10 kilobyte scambiati.

Tariffa Mobile Internet a Tempo
Attiva gratuitamente la nuova tariffa Mobile Internet a Tempo, per navigare in Internet pagando in base al tempo di connessione ed avere sempre sotto controllo la tua spesa. Con Mobile Internet a tempo potrai navigare liberamente in Internet in modalità GPRS, dall'Italia, al costo di 1 Euro (IVA inclusa) per sessione. La durata di ciascuna sessione e' di 15 minuti e il costo viene addebitato anticipatamente.
UNQUOTE

Da dove nascono/provengono le vostre info? Potreste darmi qualche link utile / fonte di vodafone italia dove poter tremare sul serio, non avendo ricevuto alcun msg/email di avviso da parte del gestore dei servizi?
grazie in anticipo.
- a
Fubar!
gamptw
Utente Senior
 
Post: 283
Iscritto il: 21/02/02 15:35
Località: Milano

Postdi Frengo78 » 19/12/04 14:41

http://www.areaprivati.190.it/190/trilo ... ip_md=true

Da quanto so questa sarà l'unica tariffa internet vodafone flat da questo mese in avanti.
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi gamptw » 20/12/04 00:09

Frengo78 ha scritto:Da quanto so questa sarà l'unica tariffa internet vodafone flat da questo mese in avanti.


Grazie Frengo78.
Dopo il tuo link ho chiesto delucidazioni a vodafone italia.

Da quel che ho compreso il nuovo sistema sarà l'unico possibile per coloro che attivano da ora il sistema gprs. Per i "vecchi" utenti, che non abiano fatto richiesta di passare a tariffazione a tempo (...il promo in atto...), rimarrà quella attuale a dati.

Per quest'ultima non v'è attualmente scadenza prevista di passaggio obbligato a quella "a tempo" causa anche il blocco di proteste arrivate in vodafone italia.

cmq, con la scusa degli auguri per "l'happy birthy to Juses", vedrò di contattare alcuni vecchi clienti in VF Italia ed in VF Netherland per avere qualche chiarimento non ufficiale, oltre i soliti Guindani e Rossetto.
Fubar!
gamptw
Utente Senior
 
Post: 283
Iscritto il: 21/02/02 15:35
Località: Milano

articolo da IHT di oggi

Postdi gamptw » 20/12/04 07:28

Potrebbe essere di vs interesse un articolo/intervista ad Arun Sarin, Chief Executive of Vodafone, apparso stamani sull'IHT e del quale riporto solo una parte legata ai costi della telefonia Vodafone:

QTE
....This month in Germany, Vodafone began a new effort to lure 3G customers. Vodafone began selling six 3G-capable phones made by Samsung, Sony Ericsson and Nokia for €1, or $1.34, each to existing customers who agree to renew their two-year service contracts. The service is more costly than typical voice, starting at €20 a month, including 50 free minutes of voice calls and as much as 2 megabytes of data transfers.
Video telephone calls are free until April 16, when Vodafone plans to charge 80 euro cents a minute for each video call within its network and €1.20 a minute to callers in other networks.
......
"My friend has 3G already, and it's pretty cool," Nowosielski said. "The costs are too high right now, but in a couple years, it'll definitely be worth it."
Nowosielski, whose Vodafone contract expires next autumn, will probably make the switch.....
UNQTE

Articolo "Payoff time on Vodafone's gamble?" By Kevin J. O'Brien International Herald Tribune: http://www.iht.com/articles/2004/12/19/ ... oda20.html
Fubar!
gamptw
Utente Senior
 
Post: 283
Iscritto il: 21/02/02 15:35
Località: Milano

Postdi Frengo78 » 20/12/04 11:20

In pratica le proteste si sono sentite e hanno avuto il loro effetto. Chi attualmente ha la flat gprs conservera' la flat 20euro/500mb mentre chi la deve ancora attivare potra' solo scegliere la promozione a tempo. E' corretto?
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi gamptw » 20/12/04 18:15

Frengo78 ha scritto:In pratica le proteste si sono sentite e hanno avuto il loro effetto. Chi attualmente ha la flat gprs conservera' la flat 20euro/500mb mentre chi la deve ancora attivare potra' solo scegliere la promozione a tempo. E' corretto?

credo che proteste siano la parte minore della questione..nei fatti, come si evince anche da questo articolo http://key4biz.metsviluppo.it/index.jsp ... otizia.jsp (o http://tinyurl.com/3tzmp) la tariffazione dati mobile è sottoposta ovunque alla totale discrezione dei fornitori di servizi, grazie anche all'ausilio di tanti che usano il mobile come giochino (mai fatto un giro in metropolitana? due settimane or sono attendevo un convoglio con una malefica scolaresca a fianco: ho visto in mano a dei papocchi di neanche 14 anni mobiles che saranno costati 20 volte il mio -vecchio di tre anni- che sparavano fuori suoni da giochini da bar e persone che facevano sentire alle altre le ultime suonerie "fiche" scaricate...se questo è il tipo di dato che ciene scaricato....).

Rirornando alla tua domanda: a quanto ho compreso sì, chi aveva il vecchio tipo di contratto "lo mantiene sino a...????" (ecco il punto...è un "fino a...." e "non lo manterrà!". Quelle che sono le attuali "promozioni" sono invece l'obbligo per chi volesse aderire ora al servizio. Oltre, non saprei dirti, attualmente.

PS visto che gli articoli su key4biz hanno vita di 48 hrs poi diventano a pagamento riporto per intero quanto scritto nel link citato.

QUOTE
Telefonia mobile e contenuti: servono nuovi modelli tariffari per il decollo del mercato. Studio Analysis

Gli operatori mobili europei dovrebbero rivedere le loro strategie tariffarie per promuovere l’uso su larga scala dei contenuti destinati ai cellulari (loghi, suonerie, giochi, musica e video).

È quanto consiglia la società Analysys Research, alla luce del fatto che il mercato dei contenuti per la telefonia mobile nell’Europa occidentale ha prodotto profitti per ‘soli’ 3 miliardi di dollari nel 2003. Una cifra molto inferiore a quanto invece generato sui mercati asiatici più attivi, come il Giappone e la Corea del sud.

Le premesse per il decollo del mercato, secondo gli analisti, ci sono tutte ma gli operatori dovranno urgentemente rivedere gli accordi con i fornitori di contenuti e abbattere le barriere rappresentate dalle attuali strutture tariffarie e capacità di fatturazione.

I profitti del wireless provengono da due settori: il traffico generato dai contenuti e le tariffe, sempre per gli stessi contenuti.
A differenza dei gestori di linea fissa, gli operatori mobili hanno la possibilità di mettere le mani su una grossa fetta del guadagno.
La correzione delle attuali strutture tariffarie appare dunque come una priorità dal momento che – spiega Alex Zadvorny di Analysis – “I prevalenti approcci sono troppo complessi e difficili da comprendere. In alcuni casi un utente può addirittura incorrere in tre tipi di addebito per accedere a un singolo contenuto”.

Gli operatori dell’Europa occidentale dovrebbero dunque seguire il modello giapponese o sviluppare adeguati pacchetti flat per i contenuti, simili a quelli adottati dall’industria della Tv satellitare.

Secondo Analysis, infatti, i nuovi servizi come la mobile music e i video hanno catturato l’immaginazione del pubblico laddove gli operatori sono riusciti a creare modelli di business vantaggiosi per loro e comprensibili per gli utenti.
In Giappone, NTT DoCoMo ha dimostrato che la multimedialità paga e lo ha fatto basando le proprie strategie proprio sui contenuti: esiste infatti un enorme ecosistema costituito da oltre cinquantamila siti che forniscono notizie o servizi legati all’i-mode.
L’operatore ha inoltre invogliato gli investimenti nel settore stipulando con i fornitori contratti di tipo win-win, grazie ai quali i content provider intascano fino al 91% del costo dell’abbonamento.

In principio, i contenuti si limitavano a servizi di personalizzazione quali loghi e suonerie, ma attualmente essi spaziano in contesti più ampi: dai giochi Java all’intrattenimento per adulti; dall’interazione con la TV alla fruizione di musica, video e sport; dalle e-mail alle transazioni bancarie, finanziarie e commerciali, dai dizionari alle più diverse guide e informazioni.

In Corea del sud, le compagnie telefoniche hanno toccato con mano le potenzialità della Mobile Tv e del download di musica offrendo servizi di video-on-demand con tariffe flat e facili da capire.
In questo modo sono riusciti a raggiungere una penetrazione dei servizi 3G tre volte superiore rispetto al Giappone, che pure è il primo Paese ad averli introdotti.

La scelta di una certa 'filosofia' in fatto di tariffe dipende anche dalla relativa forza di un singolo operatore nella catena di valore: poiché i proprietari dei contenuti realizzano sempre più il potenziale della distribuzione attraverso le reti mobili e cercano di esercitare un ruolo maggiore in questo mercato, gli operatori dovranno scegliere di diventare veri e propri broadcaster o di focalizzarsi principalmente sulla fornitura di capacità di rete.
La decisione è strettamente legata a fattori come i costi, la fatturazione e la segmentazione del mercato consumer.

Molto spesso, poi, gli operatori non prendono troppo in considerazione la specificità delle diverse fasce d'utenza e sopravvalutano la potenzialità di alcuni servizi basandosi su considerazioni forse troppo semplicistiche.
A questo proposito, ad esempio, il download di musica e video sul telefonino non sembra destinato a diventare la nuova killer application del mercato e nessun singolo servizio lo diventerà.
“Il successo dei servizi di download musicale da linea fissa ha spinto gli operatori mobili a lanciare le proprie offerte di download", spiega Zadvorny."Questo tipo di offerte, tuttavia, va incontro a diversi ostacoli e raggiungerà il mercato di massa con molte difficoltà, dal momento che le alternative su linea fissa continuano a dominare l’immaginazione del pubblico".

Basandosi sulle previsioni di profitto fornite dagli operatori, Analysis stima che la crescita del mercato nei prossimi cinque anni sarà trainata piuttosto da un mix di diversi servizi, non per forza di nuova generazione.

“Nonostante l’enfasi sui servizi video e musicali, le informazioni di testo continueranno a essere una importante categoria di servizi”, continua Zadvorny.

Quello che cambierà sarà il loro metodo di distribuzione: “…in aggiunta a, e sempre più invece di, sms e Wap, ci aspettiamo che a giocare un ruolo centrale saranno le applicazioni Java”, conclude Zadvorny.

Sempre che gli operatori colgano al più presto l’importanza di questi ‘aggiustamenti’ Analysis prevede che i profitti legati ai contenuti per la telefonia mobile nell’Europa occidentale rappresentino il 10% (20 miliardi di dollari) del mercato totale dei servizi mobili entro il 2009.

© 2004 Key4biz.it
Alessandra Talarico
(20 dicembre 2004)
UNQUOTE
Fubar!
gamptw
Utente Senior
 
Post: 283
Iscritto il: 21/02/02 15:35
Località: Milano

Postdi Frengo78 » 20/12/04 21:21

Mah... da quanto sento dire la flat si potrà rinnovare solo fino a febbraio. Se qualcuno chiama il 190 per avere notizie piu fresche lo dica. Io mi evito l'esperienza di ascoltare la signorina vodafone che chiacchiera chiacchiera..
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi antoflora » 20/12/04 22:34

peccato che spesso e volentieri, diversi dipendenti vodafone diano risposte diverse tra loro...
purtroppo succede spesso e volentieri...
provare x credere... :D
antoflora
Newbie
 
Post: 7
Iscritto il: 09/08/02 21:33

Postdi Frengo78 » 20/12/04 23:09

appunto per quello non chiamo :)

La domanda è: lo fanno apposta per generare confusione oppure sono confusionari di loro?

Ci vorrebbe qualcuno che ha lavorato in vodafone mi sa...
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi antoflora » 22/12/04 13:00

...sono confusionari di loro... ed hanno troppo ricambio di personale per poterlo istruire a dovere... :cry:
antoflora
Newbie
 
Post: 7
Iscritto il: 09/08/02 21:33

Postdi Frengo78 » 22/12/04 16:02

Mi suggeriva una persona che una soluzione valida potrebbe essere fare la flat dati umts e accedere in gprs dove non c'e copertura umts. La flat dovrebbe andar bene cosi no?
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi gamptw » 22/12/04 20:18

Mah! oggi ho sentito uno dei mei contatti del Gruppo VF. Sinceramente è rimasto un po' basito dalla mia domanda, poiché nellla pianificazione sui servizi VF Italia/sud EU la strategia puntava sì all'uso dellUMTS, ma non con una soluzione commerciale come quella accennata. (*troppo incasinato...potete passare all'ultimo para :( )
La prima settimana di gennaio sarà in Italia e vedrà di fornirmi una risposta concreta (ora, da un ospedale, ha qualche reale difficoltà di poter intervenire nei tempi nei quali speravo).
Su quanto hai scritto, Frengo, non saprei che dirti. Potrebbe essere una soluzione. Purtroppo, tralasciando che Colao, andandonsene, si sia portato dietro il management VF Italia cui facevo riferimento (oltre a Vittorio ho sentito tre exVF Italia ma che proprio nulla hanno più ache a fare con il Gruppo), il vostro uso dati correlato al commerciale VF Italia è leggermente differente dalla tipologia di servizi cui sono soggetto io, pur all'interno dellla medesima Compagnia.

(*) Tradotto: dovrei avere informazioni di prima mano e provenienti direttamente dall'R&D (la cima della piramide VF Italia, non l'uomo-190&related) solo nella prima settimana del 2k5.
Fubar!
gamptw
Utente Senior
 
Post: 283
Iscritto il: 21/02/02 15:35
Località: Milano

Postdi Frengo78 » 22/12/04 22:37

non ho ben capito che tipologie di agganci hai in vodafone ma alla fine mi pare di capire che ogni dirigente non sa cosa fa l'altro. Nord europa non sa cosa fa sud europa. Puntare all'UMTS ok ma date prima la copertura!
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi pjfry » 23/12/04 00:33

gamp l'importante è che ci dici quando comprare e quando vendere :D :lol:
Avatar utente
pjfry
Moderatore
 
Post: 8240
Iscritto il: 19/11/02 17:52
Località: terni

Postdi gamptw » 23/12/04 06:50

per Frengo: credo che tu abbia ben azeccato il problema....ci sono parecchie rivoluzioni in VF e vi è netta separazione sulle strategie sud e nord EU..come ho scritto ho perso parecchi contatti quando Colao è andato nel mondo editoriale e rimango un po' basito anch'io dalla confusione (non capisco quanto apparente o quanto voluta)....

Per pjfry: 'zzolippo...sbagli ancora il mio nick dopo tutto questo tempo nel quale vi ho rotto l'anima???? ;)
Sul vendere o comprare? ..... per me VF è un'azienda solida che, però, fa i propri interessi...se in mezzo mondo vendono più i giochini e servizi correlati piuttosto che il settore business...tu cosa faresti se il sistema dati viene preferito dai consumers per vedere un Papa che trasmette messa od un Albano che canta o 4 deficienti strapagati che tirano un pallone, piuttosto che seguire le esigenze espresse in questo topic?

Ragazzi, io ora mi chiudo in un ufficio sino al 27 (forse avrò due ore d'aria per tornare in italia e pranzare con i miei familiari per il Jesus' birthday). Appena avrò saputo qualcosa sarò solo felice di condividerlo con voi; però, se non ottengo nulla più di quello che sapete o intuite non linciatemi...non sono né promotore né uomo VF.....

Auguri!
Fubar!
gamptw
Utente Senior
 
Post: 283
Iscritto il: 21/02/02 15:35
Località: Milano

Prossimo

Torna a Discussioni


Topic correlati a "Addio flat GPRS Vodafone":

vodafone k3760 huawei
Autore: Illa
Forum: Reti, ADSL e wireless
Risposte: 0

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite