Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

La responsabilità del venditore

Discussioni e opinioni costruttive sul mondo dell'informatica.
Per la soluzione di problemi specifici fare riferimento alle sezioni di assistenza!

Moderatori: aurelio37, axelrox

La responsabilità del venditore...

Postdi luigi99 » 04/02/04 18:18

luigi99 ha scritto:Capisco però che è utopia pensare che un commerciante o un fornitore di account si preoccupino della sicurezza del cliente.


piercing ha scritto:non vedo perchè se ne dovrebbero far carico loro... e non la MS che il software lo produce guadagnandoci tutto quello che ne guadagna...



Da dieci mesi ho comprato la macchina nuova, ha dei problemi alla centralina dell'acceleratore, ma non mi sono mai sognato di rivolgermi al costruttore in Svezia "Volvo".
Io rompo le balle a chi me l'ha venduta, che devo dire si è dato da fare per risolvere il problema.
Se compro un frigo e si rompe, non vado da Zanussi a farmelo riparare.
Rompo le balle a chi me l'ha venduto.
Se compro un S.O. che ha delle falle, gradirei che chi ma l'ha venduto mi corregga il problema quando si presenta, o devo scrivere a Bill (che ridere).
ex Autodidatta, ma ancora in cerca di grane con il computer
luigi99
Utente Senior
 
Post: 563
Iscritto il: 21/11/01 01:00
Località: Vigliano Biellese

Sponsor
 

Postdi piercing » 04/02/04 19:46

Luigi ti assicuro che non è come dici ;)

La macchina la porti dall'assistenza autorizzata Volvo...
Il frigo lo porti all'assistenza autorizzata Zanussi...

Se mi trovi un'assistenza autorizzata Microsoft ti dò un premio... ;)

E' una questione di costi... in un mondo dove il margine di guadagno è all'incirca del 5% se vuoi essere concorrenziale... non puoi pensare su un prodotto che costa 150euro di spesarti anche gli interventi con un misero 5%...
Ultima modifica di piercing su 06/02/04 19:24, modificato 1 volte in totale.
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi luigi99 » 06/02/04 18:16

piercing ha scritto:Luigi ti assicuro che non è come dici ;)


La macchina la porti dall'assistenza autorizzata Volvo...
Il frigo lo porti all'assistenza autorizzata Zanussi...

Se mi trovi un'assistenza autorizzata Microsoft ti dò un premio... ;)


Se mi metto a vendere un prodotto qualunque (e non ho bisogno di autorizzazioni), la legge mi impone per due anni di rispondere sul suo funzionamento e sulla sua efficienza costruttiva, e alla legge non gliene frega niente se c'è o non c'è un centro assistenza autorizzato.
Questo se vendo un bene fisico.
Perchè non deve essere cosi anche per quei beni non fisici che oltretutto sono straprotetti tra SIAE, Copyright e chi più ne ha più ne metta?
Da notare che se vendo un frigorifero lo vendo in buona fede funzionante, invece il software (e non solo quello di Bill) viene venduto già fallato in partenza e in presupposione che funzioni (c'è scritto in tutte le licenze che non rispondono di problemi che possono sorgere per "incompatibilità" nascoste dei sistemi).
Un esempio fresco fresco, un mio amico ha appena comprato un PC nuovo P 4 2.8 Ghz, 256 MB, HD 80 GB, in una catena di distribuzione.
Quando l'ha acceso il sistema gli riconosceva solo 192 MB, nessuno gli aveva detto che la superveloce Scheda Video usava (sottraendola al PC) la stessa memoria della macchina, nessuno l'ha avvisato che del S.O. che è installato sul PC (Win XP) esiste già una Patch correttiva perchè il programma è pieno di bugs (e ne sta uscendo un'altra da 200 MB), e ancora più grave nessuno gli ha detto che la patch la può avere solo scaricandola da Internet (ma il PC non è collegato a Internet) o richiedendo il CD direttamente alla Microsoft.
Lo so che è normale per un commerciante comportarsi così, ma ti sembra logico? cosa farà questo poverino quando Win comincerà a rompere? romperà le scatole a me oppure si rivolgerà al venditore che dietro lauto pagamento gli rimetterà a posto il computer continuano a non spiegargli niente di quello che minimamente deve fare il possessore di un PC (leggi defrag, ripristini ecc. ecc.).
Quando ho ritirato la macchina, il venditore ha perso più di un'ora per spiegarmi il fuzionamento dei vari accessori e novità installate sulla macchina, questo malgrado ci sia un corposo libretto di istruzioni che mi dice a cosa servono, mi dice quando fare i tagliandi, cambiare l'olio, controllare i freni ecc. ecc.
Che libretto di istruzioni c'è con un qualunque PC che compri?

E' una questione di costi... in un mondo dove il margine di guadagno è all'incirca del 5% se vuoi essere concorrenziale... non puoi pensare su un prodotto che costa 150euro di spesarti anche gli interventi con un misero 5%...


Non è colpa mia se la situazione è cambiata dai tempi in cui un 486 SX 25 con Win 3.1 (il mio primo PC) costava più di quattro milioni.
E i software non è che li regalano, mi risulta che Win XP costi più di 250 € (a meno che lo compri installato sul PC), Office passa comodamente gli 800, (una volta c'era Star Office gratis, ma ora si sono svegliati anche loro)e io sono quasi obbligato ad usare questi software e questi PC, oppure passo a Mac o Linux?
Quanta gente può farlo?
Quanta gente sa che esistono altre alternative e sono in grado di metterle in atto?
E vale la pena con il 90% dei PC mondiali che usano Windows? :-?
ex Autodidatta, ma ancora in cerca di grane con il computer
luigi99
Utente Senior
 
Post: 563
Iscritto il: 21/11/01 01:00
Località: Vigliano Biellese

Postdi Garde » 06/02/04 18:29

Star office free si è trasformato in openoffice.org 1.1.
Mi sembra che non vada male.
Provalo
Ciao.
Garde
Utente Senior
 
Post: 220
Iscritto il: 21/01/04 10:35

Postdi piercing » 06/02/04 19:40

Luigi... la questione è antica...

E' un problema di margini... se volessimo un servizio degno di nota dovremmo spendere...

e non conosco nessuno e dico nessuno che quando sceglie un pc sceglie quello che ha il servizio migliore... ma solo quello che costa meno di tutti...

solo oggi mi hanno chiesto 3 pc portatili... (che vendo anche a prezzi + che decenti...)... sai cosa gli ho risposto?? che da mediaworld c'è un'offerta su un portatile gericom (!) a 899 iva inclusa col masterizzatore dvd.... sai quanti portatili ho venduto? esattamente zero...
tu pensi che qualcuno che vende un portatile a 750euro+iva si preoccupi di spiegare che il gericom non ha pcmcia, non ha floppy, ha la ram video condivisa, non ha porta seriale e non ha porta infrarossi e praticamente non ha assistenza in italia? io penso proprio di no... ebbene gliel'ho spiegato io... in modo che quando gli si romperà o non potranno montare i filmati video... o non leggeranno le foto su memoria a stato solido... o dovranno trasferire i dati col palmare dall'infrarosso diranno... "però che bel servizio che dà pier... me lo aveva detto"... in breve... sono certo di aver guadagnato tre clienti oggi... senza aver guadagnato un euro... magari gli venderò la porta a infrarossi USB con la quale ho lo stesso guadagno di un intero portatile... capisci la "perversione" dei ragionamenti in questi casi?

se fosse così per le auto... gireremmo tutti con la panda... magari 2000turbo... ma sempre con la panda...

sono fenomeni e mercati molto diversi... troppo diversi per essere confrontati...

che senso ha invocare il libero mercato se poi ti fanno tutti gli stessi prezzi?... serve solo a risparmiare benzina... ;)

ci sono alternative... free... molto più semplici di quanto immagini... è solo che in un mercato dove la parola "libero mercato" esiste molto poco alla fine le scelte sembrano sempre obbligate...
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi pjfry » 07/02/04 01:33

luigi99 ha scritto:continuando a non spiegargli niente di quello che minimamente deve fare il possessore di un PC (leggi defrag, ripristini ecc. ecc.).
Quando ho ritirato la macchina, il venditore ha perso più di un'ora per spiegarmi il fuzionamento dei vari accessori e novità installate sulla macchina, questo malgrado ci sia un corposo libretto di istruzioni che mi dice a cosa servono, mi dice quando fare i tagliandi, cambiare l'olio, controllare i freni ecc. ecc.
Che libretto di istruzioni c'è con un qualunque PC che compri?

beh però per la macchina almeno serve la patente, i pc li danno a tutti, compresi quelli che si aspettano di usarlo come una macchina da scrivere salvo poi cancellare dei file di sistema perchè sembrano inutili....
io credo che sia il caso che la gente cominci a darsi una svegliata in ambito informatico, sforzandosi un pò di imparare almeno le basi
sai quelle storie di meccanici che vedono una donna che gli porta la macchina con le candele sporche e le dicono di aver cambiato il motore? beh, con i clienti che hanno almeno le basi non lo fanno, no? :roll:
Avatar utente
pjfry
Moderatore
 
Post: 8240
Iscritto il: 19/11/02 17:52
Località: terni

Postdi Rosaspina » 07/02/04 14:26

pjfry ha scritto:
luigi99 ha scritto:continuando a non spiegargli niente di quello che minimamente deve fare il possessore di un PC (leggi defrag, ripristini ecc. ecc.).
Quando ho ritirato la macchina, il venditore ha perso più di un'ora per spiegarmi il fuzionamento dei vari accessori e novità installate sulla macchina, questo malgrado ci sia un corposo libretto di istruzioni che mi dice a cosa servono, mi dice quando fare i tagliandi, cambiare l'olio, controllare i freni ecc. ecc.
Che libretto di istruzioni c'è con un qualunque PC che compri?

beh però per la macchina almeno serve la patente, i pc li danno a tutti, compresi quelli che si aspettano di usarlo come una macchina da scrivere salvo poi cancellare dei file di sistema perchè sembrano inutili....
io credo che sia il caso che la gente cominci a darsi una svegliata in ambito informatico,

Quoto in pieno PJ: poi ora va di moda la patente informatica, ma sinceramente non mi pare serva a molto :-?
Per continuare il paragone PC-automobili e relativi venditori, la maggior parte delle persone prima di acquistare l'auto legge riviste,si informa con amici esperti, addirittura si porta il meccanico di fiducia dietro. Senza arrivare ad eccessi, bisognerebbe fare così anche prima di acquistare il pc: informarsi sui vari modelli disponibili, vedere se conviene farselo assemblare, chiedere tutte le info possibili al venditore, senza cercare a tutti costi solo il risparmio : in fondo il pc nn lo si cambia ogni pochi mesi,dovrebbe durare più di qualche anno. Sul centro assistenza Microsoft la questione nn dovrebbe esistere: chiunque può formattare il pc e salvare i dati su cdrom, per reistallere poi sistema operativo e quant'altro.
Nulla da dichiarare
Rosaspina
Utente Senior
 
Post: 826
Iscritto il: 16/09/01 01:00
Località: Profondo Centro

Postdi Rosaspina » 07/02/04 14:30

..continua:
e per problemi più gravi (a volte causati dall'utente...) il normale servizio assistenza va più che bene.
Nulla da dichiarare
Rosaspina
Utente Senior
 
Post: 826
Iscritto il: 16/09/01 01:00
Località: Profondo Centro

Postdi luigi99 » 09/02/04 18:26

devo dare ragione a tutti e tre (piercing, pjfry, rosaspina). ;)
oggi ho prospettato a quel mio amico tutti problemi che può avere con il nuovo PC (antivirus, patch, firewall ecc. ecc.).
risposta: per quello che lo uso io non ho bisogno di tutti quegli "ammennicoli", tanto scrivo qualche lettera e qualche e-mail a due o tre persone e basta. :eeh:
e non c'è stato verso di fargli capire che la cosa non è così semplice, che non tutto dipende da lui.
pazienza, a questo punto se sarà nei guai sarà colpa sua. :D

e pensare che per tutto ciò ha attivato un ADSL 640 :-?
ex Autodidatta, ma ancora in cerca di grane con il computer
luigi99
Utente Senior
 
Post: 563
Iscritto il: 21/11/01 01:00
Località: Vigliano Biellese


Torna a Discussioni


Topic correlati a "La responsabilità del venditore":

venditore furbetto...
Autore: TheMask91
Forum: Discussioni
Risposte: 11

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti