Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Installare Ubuntu: partizionare in maniera ottimale

Per tutti i tuoi problemi Linux entra qui e risolvili!

Moderatori: gunter, zendune

Installare Ubuntu: partizionare in maniera ottimale

Postdi ooops » 25/10/09 00:58

Salve a tutti,

mi appresto ad installare ubuntu sul mio pc, dove già risiede windows Xp.
Non essendo molto esperto, avevo idea di mantenere in vita i due sistemi operativi.

Questa la mia attuale situazione per quanto riguarda gli spazi su disco:

C: Sistema Operativo Xp - 50Gb - NTFS
D: Partizione dove al momento installo i programmi del sistema Xp - 195 Gb - NTFS
E: Partizione dove al momento risiedono tutti i documenti personali - 146 Gb - NTFS
F: Partizione di storage per i download - 308 Gb - NTFS

Considerate che ogni disco è utilizzato per un quarto del suo spazio... più o meno. A parte C che è circa alla metà.

Vorrei, per la mia nuova configurazione, una situazione che preveda:

- una partizione con solo il sistema operativo Xp
- una partizione dove poter installare i programmi di Xp
- la nuova partizione di Ubuntu!
- una (o meglio due, una per i file personali, una per i download) partizioni di storage dove poter attingere e salvare SIA DA LINUX CHE DA WINDOWS.

Per ogni partizione, quindi, vorrei chiedervi consiglio sulla sua dimensione ottimale e sulla scelta del File system (NTFS, FAT o le scelte che utilizza linux).


Grazie mille a tutti, come sempre!
Gianluca
ooops
Utente Senior
 
Post: 207
Iscritto il: 25/09/01 01:00
Località: Viterbo

Sponsor
 

Re: Installare Ubuntu: partizionare in maniera ottimale

Postdi ooops » 01/11/09 00:31

Nessuno che sa darmi una risposta al dubbio?

Grazie mille

Gianluca
Gianluca
ooops
Utente Senior
 
Post: 207
Iscritto il: 25/09/01 01:00
Località: Viterbo

Re: Installare Ubuntu: partizionare in maniera ottimale

Postdi scucciolz » 11/11/09 22:30

dunque...non so se ti sarà d'aiuto, ma io lascerei intatta quella di windows, ne creerei una che sta in comune tra windows e ubuntu, ed una destinata solo ad ubuntu (io sul mio pc ho fatto così). Considera che ubuntu legge tutte le partizioni dell'HD, compresa quella di windows(NTFS) e le eventuali partizioni logiche, mentre windows non legge quella di ubuntu che ha un file system ext3 (io ho scelto quello, ci sono altre opzioni ma linux in automatico suggerisce quello..).
Per quanto riguarda le dimensioni dovresti calcolarle te in base alle tue esigenze....se pensi che userai di più ubuntu rispetto a windows farai una partizione più grande di ubuntu e viceversa se credi il contrario..Hai un HD molto grande, divertiti!
-------------------------------------------------------------------------------------------------->

I am an Ubuntu user!!
°my joy's my power°
Avatar utente
scucciolz
Utente Junior
 
Post: 78
Iscritto il: 07/02/09 18:45
Località: livorno

Re: Installare Ubuntu: partizionare in maniera ottimale

Postdi ooops » 15/11/09 22:02

Quindi, se ho ben capito, potrei lasciare le partizioni E ed F come storage e dati personali e, essendo NFTS, continuare a vederle con Ubuntu. Giusto?

A questo punto vado avanti con i dubbi e vi chiedo:

molto probabilmente libererò dello spazio dalle partizioni già esistenti per creare quello ext3 di ubuntu... vorrei poterlo fare non direttamente da una singola partizione ma liberando un po' di spazio da ognuna (un po' da C, qualcosa da D, quello che resta dalla partizione E e F). mi chiedevo: nella procedura di installazione di Ubuntu, c'è la possibilità di creare spazio in una forma anche così "complessa"? O devo preparare spazio non formattato prima di avviare la procedura?

altra cosa: vale ancora la regola che prevede lo spazio per la partizione di swap pari al doppio della ram?

e ancora: ho visto che ubuntu usa anche altre directory... ricordo /home e anche /rev o qualcosa del genere? ecco: sapete spiegarmi esattamente a cosa corrispondono o servono, di quanto spazio hanno bisogno e se possono (come credo) coesistere sulla stessa partizione?

Se tra queste diciamo "directory" c'è una che riguarda la cartella dei file personali (il corrispettivo della cartella "documenti" per win) potrei farla puntare (sempre se possibile) alla partizione NTFS E: dove già ho allocato i miei dati personali. E' possibile fare così? eviterei quella famosa partizione FAT32 che dovrebbe fare da ponte e avrei effettivamente una partizione NTFS letta da entrambi i sistemi operativi.


Grazie! Spero di essere stato sufficientemente chiaro
Gianluca
ooops
Utente Senior
 
Post: 207
Iscritto il: 25/09/01 01:00
Località: Viterbo

Re: Installare Ubuntu: partizionare in maniera ottimale

Postdi scucciolz » 17/11/09 15:29

ooops ha scritto:Quindi, se ho ben capito, potrei lasciare le partizioni E ed F come storage e dati personali e, essendo NFTS, continuare a vederle con Ubuntu. Giusto?


si puoi continuare a vedere con ubuntu i dati di windows e quindi lasciare intatte quelle partizioni..

ooops ha scritto:molto probabilmente libererò dello spazio dalle partizioni già esistenti per creare quello ext3 di ubuntu... vorrei poterlo fare non direttamente da una singola partizione ma liberando un po' di spazio da ognuna (un po' da C, qualcosa da D, quello che resta dalla partizione E e F). mi chiedevo: nella procedura di installazione di Ubuntu, c'è la possibilità di creare spazio in una forma anche così "complessa"? O devo preparare spazio non formattato prima di avviare la procedura?


col cd di ubuntu puoi creare le partizioni, o eliminarle..il problema è che dovresti eliminare le partizioni che vuoi ridimensionare e ricrearne delle nuove in sostituzione, più piccole; questo perchè non sono sicura di come tu possa ridimensionare le partizioni, e soprattuto non so quanto sia garantito che i file nelle partizioni che ridimensioni non vadano persi..quindi dovresti salvare tutto in una partizione tipo quella di windows (che magari non ridimensionerai), e poi ri-spostare i file che vuoi nelle partizioni desiderate. O se preferisci salvi su un HD esterno e poi ricopi nelle nuove partizioni...insomma vedi te come fare per salvare quei dati in modo da non perderli.

ooops ha scritto:altra cosa: vale ancora la regola che prevede lo spazio per la partizione di swap pari al doppio della ram?


cito dal forum uffuciale di ubuntu:
"La dimensione dell'area di swap è funzione della quantità di memoria installata e dell'utilizzo che verrà fatto del sistema.

Solitamente, per sistemi con memoria fino a 512 (o anche 768) MiB, si consiglia la creazione di una partizione di swap di dimensione variabile da 1 (o 1,5) fino a 2 volte la RAM (quindi da 512 MiB a 1 GiB circa, a seconda delle esigenze). Per sistemi con quantitativi superiori a 512-768 MiB non è più necessario seguire la regola precedente: è sufficiente allocare un'area di swap con dimensioni pari alla RAM disponibile, e in casi di utilizzo a basse prestazioni (in ufficio per esempio), anche una quantità inferiore. È infatti eccessivo allocare 2 GiB per lo swap in sistemi dotati di 1 GiB di RAM (o più) e principalmente utilizzati per applicazioni da ufficio: in tal caso potranno bastare anche soltanto 512 MiB."

Comunque puoi guardare qui http://wiki.ubuntu-it.org/Hardware/DispositiviPartizioni/PartizionamentoManuale
ma fai attenzione al fatto che gParted è un programma di ubuntu, che quindi puoi usare ad installazione effettuata; puoi vedere però se esiste qualcosa di simile per win, ed eventualmente ridimensionare da win per installare successivamente ubuntu.
-------------------------------------------------------------------------------------------------->

I am an Ubuntu user!!
°my joy's my power°
Avatar utente
scucciolz
Utente Junior
 
Post: 78
Iscritto il: 07/02/09 18:45
Località: livorno

Re: Installare Ubuntu: partizionare in maniera ottimale

Postdi luigi76 » 24/11/09 20:18

scucciolz ha scritto:
ooops ha scritto:ma fai attenzione al fatto che gParted è un programma di ubuntu, che quindi puoi usare ad installazione effettuata; puoi vedere però se esiste qualcosa di simile per win, ed eventualmente ridimensionare da win per installare successivamente ubuntu.


ciao, gparted funziona anche da live, lo usato parecchie volte
luigi76
Utente Junior
 
Post: 80
Iscritto il: 06/11/08 14:24


Torna a Software Linux


Topic correlati a "Installare Ubuntu: partizionare in maniera ottimale":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti