Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Archeologia Informatica

Forum in cui potersi conoscere parlando di argomenti non legati all'informatica. Se siete qui per le prima volta e non conoscete ancora nessuno allora presentatevi e facciamo quattro chiacchiere.

Archeologia Informatica

Postdi tanuki » 08/08/06 20:34

Salve, apro questa discussione per sapere se c'è tra voi chi ha "resuscitato" vecchi sistemi operativi:
Mi riferisco al G.E.O.S. (GEOS, released in 1985, is a full blown operating system and graphical user interface for the Commodore 64 computer, fonte http://toastytech.com/guis/indexgeos.html).

Immagine

Io ci ho provato, curiosando tra gli emulatori del vecchio C=64, mi sono chiesto se non fosse possibile sfruttare oltre i giochi anche il G.E.O.S. e alla fine sono riuscito a farlo partire, dopo mille tentativi e ad utilizzare il "Bloc Notes" e il Geopaint; invece per il programma Geoword e Geocalc (antico exel) ho avuto un problema di spazio nei "dischetti virtuali".
Un mio amico mi ha detto: ma perchè fai come i gamberi? Invece di andare verso nuovi programmi, ti interessi di questa preistoria.
Premetto che non uso Geos per lavorare, sarei un pazzo; però la curiosità di vedere il "valore" attuale di vecchie applicazioni è sempre forte.
Qui su Wikipedia ci sono altri dettagli a parte il prezzo, quello ve lo dico io: dalle 500 alle 600 mila Lire!!! Sempre caro il software, eh?

http://it.wikipedia.org/wiki/GEOS

http://zimmers.net/geos/GEOSFAQ.html

Spero vi interessi, altrimenti cancellate pure la discussione, ciao.

Immagine
Avatar utente
tanuki
Utente Senior
 
Post: 296
Iscritto il: 05/02/05 08:39
Località: Sandalia

Sponsor
 

Postdi piercing » 08/08/06 21:04

Aggiungo anche qualcosa che per me è rimasto un software veramente geniale, ingrado di scrivere codice di una qualunque applicazione gestionale a partire da un flowchart e da qualche informazione sulle relative maschere...

The Last One

del quale trovo davvero poca documentazione...

http://www.npsnet.com/danf/cbm/languages.html
http://www.webriviste.com/jurassicnews/ ... r/mp25.asp

robetta solo dell'82...
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Altri links

Postdi tanuki » 08/08/06 21:15

Grazie per i tuoi collegamenti, davvero interessanti, una miniera di informazioni.
Io ne posto altri due; il secondo contiene le istruzioni legali per scaricare e installare il Geos utilizzando però l'Emulatore Commodore CCS 64.

http://www.instablog.org/cgi-bin/bp.pl? ... ticolo=394

http://cmdrkey.com/cbm/geos/geos1.html

Ah, che nostalgia ragazzi!
Avatar utente
tanuki
Utente Senior
 
Post: 296
Iscritto il: 05/02/05 08:39
Località: Sandalia

Postdi piercing » 08/08/06 21:28

il mio primo notebook ;)

Immagine
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi tanuki » 08/08/06 22:29

piercing ha scritto:il mio primo notebook ;)

Immagine

Non si vede!
Avatar utente
tanuki
Utente Senior
 
Post: 296
Iscritto il: 05/02/05 08:39
Località: Sandalia

Postdi Mikizo » 08/08/06 22:58

tanuki ha scritto:
piercing ha scritto:il mio primo notebook ;)

Immagine

Non si vede!


copia e incolla il link:
http://www.cedmagic.com/history/commodore-sx64.jpg

PS veramente bellissimo!
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi GAD » 08/08/06 23:09

Era quello che faceva anche toast e pizzette e si puliva da solo? ahaha
Quando l'ultimo albero sarà abbattuto,l'ultimo pesce catturato,l'ultimo fiume avvelenato,
soltanto allora gli uomini si accorgeranno chei soldi non possono essere mangiati
GAD
Moderatore
 
Post: 2184
Iscritto il: 22/09/02 14:36
Località: Nebbiosa

Postdi GAD » 08/08/06 23:41

Chi indovina cos'e' questo vince un balsone :D
Sono anni et anni che mi ritrovo 2 mattoncini-residuati bellici in casa e non ho ancora trovato informazioni utili.
Sul monitor c'e' scritto "atlantic research corporation interview 15 plus"

Immagine
Immagine
non si vede ma nel lato del matoncino c'e' un floppy da 3.5" e due connettori di rete rj45 e un coassiale ipx
Quando l'ultimo albero sarà abbattuto,l'ultimo pesce catturato,l'ultimo fiume avvelenato,
soltanto allora gli uomini si accorgeranno chei soldi non possono essere mangiati
GAD
Moderatore
 
Post: 2184
Iscritto il: 22/09/02 14:36
Località: Nebbiosa

Postdi tanuki » 09/08/06 00:21

Ma funzionano tutti? Accidenti, il commodore portatile è davvero bello.
L'altro non saprei come definirlo... UFO?
Avatar utente
tanuki
Utente Senior
 
Post: 296
Iscritto il: 05/02/05 08:39
Località: Sandalia

Postdi tanuki » 09/08/06 09:05

Ecco uno dei primissimi IBM:

Immagine
Avatar utente
tanuki
Utente Senior
 
Post: 296
Iscritto il: 05/02/05 08:39
Località: Sandalia

Postdi GAD » 09/08/06 09:30

Uno funziona ancora e ha su una specie di minidos caricato da una rom interna con la possibilità di caricarne uno con piu' comandi da floppy.
L'altro era semi morto (monitor guasto) e l'avevo aggiustato ma e' durato poco per usura (da come era messo lo avevano fatto cadere e visto il peso della batteria si era mezzo devastato)
Credo fosse una specie di tester per le reti con piccole funzionalità in piu' tipo ridefinire e creare comandi nuovi e navigazione su bbs. Se non ricordo male me li hanno dati alla cisco quando hanno svuotato i magazzini dalla roba vecchia (erano già vecchi 10 anni fa).

Ce ne sono di modelli mai visti a badilate http://www.old-computers.com/museum/default.asp
Quando l'ultimo albero sarà abbattuto,l'ultimo pesce catturato,l'ultimo fiume avvelenato,
soltanto allora gli uomini si accorgeranno chei soldi non possono essere mangiati
GAD
Moderatore
 
Post: 2184
Iscritto il: 22/09/02 14:36
Località: Nebbiosa

IBM

Postdi tanuki » 09/08/06 10:58

Grazie per le spiegazioni e per il collegamento.
Io ho postato l'immagine di un IBM 5100, famoso per essere legato alla faccenda di John Titor, il presunto temponauta. Ma il pc IBM è vero ed esiste; somiglia un po' al Commodore portatile, visto che ha uno schermo integrato.

http://oldcomputers.net/ibm5100.html

Qui dovrebbe vedersi meglio.
Avatar utente
tanuki
Utente Senior
 
Post: 296
Iscritto il: 05/02/05 08:39
Località: Sandalia

Nonno Exel

Postdi tanuki » 09/08/06 11:11

Questo è Visi Calc, il patriarca dei fogli elettronici sfociati poi in Exel :) e Open Office :cry: .

http://www.danbricklin.com/history/vcexecutable.htm
Avatar utente
tanuki
Utente Senior
 
Post: 296
Iscritto il: 05/02/05 08:39
Località: Sandalia

Postdi dado » 09/08/06 13:02

GAD ha scritto:Chi indovina cos'e' questo vince un balsone :D


Uno sembra un porta gioie di epoca vittoriana, l'altro un detonatore di bomba atomica del film War Games. Cosa ho vinto? :D

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Postdi GAD » 09/08/06 13:07

Vinci un balsone ma solo metà perche' l'oggetto e' sempre lo stesso visto da due posizioni diverse :lol:
Quando l'ultimo albero sarà abbattuto,l'ultimo pesce catturato,l'ultimo fiume avvelenato,
soltanto allora gli uomini si accorgeranno chei soldi non possono essere mangiati
GAD
Moderatore
 
Post: 2184
Iscritto il: 22/09/02 14:36
Località: Nebbiosa

Postdi tanuki » 09/08/06 17:00

GAD ha scritto:Vinci un balsone ma solo metà perche' l'oggetto e' sempre lo stesso visto da due posizioni diverse :lol:

Invece per penitena farai un calcolo complesso con Visi Calc. :diavolo:
Avatar utente
tanuki
Utente Senior
 
Post: 296
Iscritto il: 05/02/05 08:39
Località: Sandalia

Postdi dado » 09/08/06 22:51

Il primo IBM sembra una versione datata dell'etilometro... :D
Immagine

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Postdi tanuki » 10/08/06 07:48

Ma... i tasti dove sono? O usava la telepatia :lol:
Avatar utente
tanuki
Utente Senior
 
Post: 296
Iscritto il: 05/02/05 08:39
Località: Sandalia

Quando i cinesi raccoglievano solo riso...

Postdi tanuki » 10/08/06 07:54

I microcomputer nacquero in un clima di intenso fervore tecnologico, agli inizi degli anni '70. Presso la giovane società statunitense Intel, l'italiano Federico Faggin portò a termine gli studi degli statunitensi Marcian Hoff e Stan Mazer sul primo microprocessore. Dopo due anni di esperimenti l'ingegnere italiano, con l'aiuto del giapponese Musatoshi Shima, creò un circuito integrato su una piastrina di silicio di 4 x 3 cm, capace di ospitare circa 2250 transistor e cioé un'intera Unità Logico-Aritmetica (ALU). Questo chip era capace di manipolare informazioni di tipo matematico a 4bit utilizzando 46 istruzioni a 8 bit. Siamo a cavallo tra il 1970 ed il 1971, questo miracolo tecnologico fu chiamato 4004. Forte di un clock di 0.1 MHz e capace di indirizzare ben 640 byte di memoria, senza cache, consentì la realizzazione del microcomputer Intel MCS-4 con una potenza elaborativa di 0.006 MIPS (milioni di istruzioni per secondo). Ma il mercato si trovò impreparato perché non c'era ancora nè la mentalità nè le risorse umane per poter utilizzare appieno questa nuova tecnologia. Questo periodo individuato come quello della prima generazione dei microprocessori è caratterizzato da parecchie iniziative innovative. La Datapoint che in quegli anni produceva terminali intelligenti e piccoli sistemi a computer tentò insieme con la Cogar e la Viatron la progettazione di un computer estremamente semplice e ne affidarono la realizzazione alla Intel ed alla Texas Instrument. Intel riuscì a realizzare su un unico chip la logica necessaria, ma il prodotto finito era ancora molto lento rispetto alle richieste di Datapoint per cui il contratto venne rescisso. L'intel si trovò con un dispositivo logico con caratteristiche simili a quelle di un computer, avrebbe potuto abbandonare il progetto, decise invece di commercializzarlo con il nole di 8008. Era nato il primo microprocessore ad 8 bit, con clock di 0.3 MHz, 3300 transistor, una potenza di calcolo pari a 0,007 MIPS, 60 istruzioni ed una memoria indirizzabile di 16 Kbyte.

C'è chi dice che allora c'era del genio nella attività di chi si occupava di informatica teorica o pratica.
Io penso che tutti i pionieri di allora fossero paragonabili a veri esploratori di un mondo che intuivano come infinito e infatti così è stato, spalancate le porte di questo mondo, ora ci siamo tutti dentro, ma pionieri non ne vedo più.
Avatar utente
tanuki
Utente Senior
 
Post: 296
Iscritto il: 05/02/05 08:39
Località: Sandalia

Aerodinamico

Postdi tanuki » 12/08/06 23:38

Il P.E.T.

Immagine
Avatar utente
tanuki
Utente Senior
 
Post: 296
Iscritto il: 05/02/05 08:39
Località: Sandalia

Prossimo

Torna a Forum off-topic


Topic correlati a "Archeologia Informatica":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti