Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Per quelli nati fra gli anni 70 e 80

Forum in cui potersi conoscere parlando di argomenti non legati all'informatica. Se siete qui per le prima volta e non conoscete ancora nessuno allora presentatevi e facciamo quattro chiacchiere.

Per quelli nati fra gli anni 70 e 80

Postdi Hermes® » 05/06/06 23:01

Questa lo trovato su un forum, non canosco l'autore,
ma mi pareva carina, e devo dire che mi ci riconosco.

LA MIA GENERAZIONE!!!!!!


Lo scopo di questa missiva é quello di rendere giustizia a una generazione, quella di noi nati agli inizi degli anni '80 (anno più, anno meno), quelli che vedono la casa acquistata allora dai nostri genitori valere oggi 20 o 30 volte tanto, e che pagheranno la propria fino ai 50 anni.

Noi non abbiamo fatto la Guerra, né abbiamo visto lo sbarco sulla luna, non abbiamo vissuto gli anni di piombo, né abbiamo votato il referendum per l'aborto e la nostra memoria storica comincia coi Mondiali di Italia '90. Per non aver vissuto direttamente il '68 ci dicono che non abbiamo ideali, mentre ne sappiamo di politica più di quanto credono e più di quanto sapranno mai i nostri fratelli minori e discendenti.

Babbo Natale non sempre ci portava ciò che chiedevamo, però ci sentivamo dire, e lo sentiamo ancora, che abbiamo avuto tutto, nonostante quelli che sono venuti dopo di noi sì che hanno avuto tutto, e nessuno glielo dice.

Siamo l'ultima generazione che ha imparato a giocare con le biglie, a saltare la corda, a giocare a lupo, a un-due-tre-stella, e allo stesso tempo i primi ad aver giocato coi videogiochi, ad essere andati ai parchi di divertimento o aver visto i cartoni animati a colori.

Abbiamo indossato pantaloni a campana, a sigaretta, a zampa di elefante e con la cucitura storta; la nostra prima tuta è stata blu con bande bianche sulle maniche e le nostre prime scarpe da ginnastica di marca le abbiamo avute dopo i 10 anni.

Andavamo a scuola quando il 1 novembre era il giorno dei Santi e non Halloween, quando ancora si veniva bocciati, siamo stati gli ultimi a fare la Maturità e i pionieri del 3+2...

Siamo stati etichettati come Generazione X e abbiamo dovuto sorbirci Sentieri e i Visitors, Twin Peaks e Beverly Hills (ti piacquero allora, vai a rivederli adesso, vedrai che delusione). Abbiamo pianto per Candy-Candy, ci siamo innamorate dei fratelli di Georgie, abbiamo riso con Spank, ballato con Heather Parisi, cantato con Cristina D'Avena e imparato la mitologia greca con Pollon. Siamo una generazione che ha visto Maradona fare campagne contro la droga.

Siamo i primi ad essere entrati nel mondo del lavoro come Co.Co.Co. e quelli per cui non gli costa niente licenziarci. Ci ricordano sempre fatti accaduti prima che nascessimo, come se non avessimo vissuto nessun avvenimento storico. Abbiamo imparato che cos'è il terrorismo, abbiamo visto cadere il muro di Berlino, e Clinton avere relazioni improprie con la segretaria nella Stanza Ovale; siamo state le più giovani vittime di Cernobyl; quelli della nostra generazione l'hanno fatta la guerra (Kosovo, Afghanistan, Iraq, ecc.); abbiamo gridato NO NATO, fuori le basi dall'Italia, senza sapere molto bene cosa significasse, per poi capirlo di colpo un 11 di settembre.

Abbiamo imparato a programmare un videoregistratore prima di chiunque altro, abbiamo giocato a Pac-Man, odiamo Bill Gates e credevamo che internet sarebbe stato un mondo libero.

Siamo la generazione di Bim Bum Bam, di Clementina-e-il-Piccolo-Mugnaio-Bianco e del Drive-in. Siamo la generazione che andò al cinema a vedere i film di Bud Spencer e Terence Hill. Quelli cresciuti ascoltando gli Europe e Nik Kamen, e gli ultimi a usare dei gettoni del telefono. Ci siamo emozionati con Superman, ET o Alla Ricerca dell'Arca Perduta.


Bevevamo il Billy e mangiavamo le Big Bubble, ma neanche le Hubba Bubba erano male; al supermercato le cassiere ci davano le caramelline di zucchero come resto. Siamo la generazione di Crystal Ball ("con Crystal Ball ci puoi giocare..."), delle sorprese del Mulino Bianco, dei mattoncini Lego a forma di mattoncino, dei Puffi, i Voltrons, Magnum P.I., Holly e Benji, Mimì Ayuara, l'Incredibile Hulk, Poochie, Yattaman, Iridella, He-Man, Lamù, Creamy, Kiss Me Licia, i Barbapapà, i Mini-Pony, le Micro-Machine, Big Jim e la casa di Barbie di cartone ma con l'ascensore. La generazione che ancora si chiede se Mila e Shiro alla fine vanno insieme.

La generazione che non ricorda l'Italia Mondiale '82, e che ci viene un riso smorzato quando ci vogliono dare a bere che l'Italia di quest'anno è la favorita...

L'ultima generazione a vedere il proprio padre caricare il portapacchi della macchina all'inverosimile per andare in vacanza 15 giorni.

L'ultima generazione degli spinelli...

Guardandoci indietro è difficile credere che siamo ancora vivi: viaggiavamo in macchina senza cinture, senza seggiolini speciali e senza air-bag; facevamo viaggi di 10-12 ore e non soffrivamo di sindrome da classe turista. Non avevamo porte con protezioni, armadi o flaconi di medicinali con chiusure a prova di bambino. Andavamo in bicicletta senza casco né protezioni per le ginocchia o i gomiti. Le altalene erano di ferro con gli spigoli vivi e il gioco delle penitenze era bestiale.

Non c'erano i cellulari. Andavamo a scuola carichi di libri e quaderni, tutti infilati in una cartella che raramente aveva gli spallacci imbottiti, e tanto meno le rotelle!!

Mangiavamo dolci e bevevamo bibite, ma non eravamo obesi. Al limite uno era grasso e fine. Ci attaccavamo alla stessa bottiglia per bere e nessuno si è mai infettato. Ci trasmettevamo solo i pidocchi a scuola, cosa che le nostre madri sistemavamo lavandoci la testa con l'aceto.

Non avevamo Playstation, Nintendo 64, videogiochi, 99 canali televisivi, dolby-surround, cellulari, computer e Internet, però ce la spassavamo tirandoci gavettoni e rotolandoci per terra tirando su di tutto; bevevamo l'acqua direttamente dalle fontane dei parchi, acqua non imbottigliata, che bevono anche i cani! E le ragazze ci intortavano inseguendole per toccar loro il sedere e giocando al gioco della bottiglia o a quello della verità, non in una chat dicendo

Abbiamo avuto libertà, fallimenti, successi e responsabilità e abbiamo imparato a crescere con tutto ciò.

Tu sei uno di nostri? Congratulazioni!

Fai leggere questo a tutti coloro che
hanno avuto la fortuna di crescere
come bambini
Può sembrare incredibile,
ma nella vita,
è tutto così maledettamente provvisorio

Ciao da Hermes®
Avatar utente
Hermes®
Utente Senior
 
Post: 864
Iscritto il: 26/05/06 10:03

Sponsor
 

Postdi Frengo78 » 05/06/06 23:34

Io appartengo a questa generazioneeeeeeeeeeee!!!
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi Dylan666 » 05/06/06 23:57

Io pure e devo dire che questo testo (che mi è arrivato via mail da un paio di amici) è una delle cose più carine e divertenti che mi siano state spedite ultimamente ;)
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Postdi Hermes® » 06/06/06 00:02

devo essere sincero, ha me a dato un colpo al cuore
Può sembrare incredibile,
ma nella vita,
è tutto così maledettamente provvisorio

Ciao da Hermes®
Avatar utente
Hermes®
Utente Senior
 
Post: 864
Iscritto il: 26/05/06 10:03

Postdi Triumph Of Steel » 06/06/06 00:22

idem, anche se su alcuni punti non condivido.. tipo

Abbiamo pianto per Candy-Candy, ci siamo innamorate dei fratelli di Georgie, abbiamo riso con Spank, ballato con Heather Parisi, cantato con Cristina D'Avena

preferivo Jeeg e altri robot che non sono stati citati.. :P

beh, c'è anche da dire che alla fine degli 70 avevo solo 4 anni... per me gli anni migliori sono quelli dagli 80 ai 90.
Il drive-in è degli anni 80 per esempio, a meno che il topic si riferisce a tutto l'80.. e in quel caso c'erano anche i Paninari (almeno a Milano!) e i Duran Duran (insieme agli Europe e BonJovi), per non parlare dei Guns n' Roses, e cmq tutta la musica anni 80..

L'altro giorno, mia mamma ha dato a mio figlio una cosa che avevo completamente dimenticato di avere: gli Exogini!!

Ah, una cosa che non tutti hanno notato, è che ultimamente hanno cambiato anche il bambino che appare sulle confezioni della Kinder! :lol: tanto che c'è una petizione per averlo indietro
Avatar utente
Triumph Of Steel
Moderatore
 
Post: 7852
Iscritto il: 22/08/01 01:00

Postdi Alexsandra » 06/06/06 08:06

Ci sono anch'io :D :D :D
- Il primo fondamento della sicurezza non e' la tecnologia, ma l'attitudine mentale.

Win7 + Office 2003 Ita
Avatar utente
Alexsandra
Utente Senior
 
Post: 2358
Iscritto il: 09/01/06 20:31

Postdi Hermes® » 06/06/06 08:43

Magari la perte su Candy riguarda un pò le femminuccie,
mi pare ovvio che tu nonn sia d'accordo
Può sembrare incredibile,
ma nella vita,
è tutto così maledettamente provvisorio

Ciao da Hermes®
Avatar utente
Hermes®
Utente Senior
 
Post: 864
Iscritto il: 26/05/06 10:03

Postdi Frengo78 » 06/06/06 11:29

Mitici gli exogini :D

E stato bello crescere negli anni 80 e 90 :)
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi patrix966 » 06/06/06 14:30

Presente.. :)

Davvero un bel testo..che mi ha ricordato davvero molte cose ;) ..che bei momenti :cry:
Avatar utente
patrix966
Moderatore
 
Post: 2470
Iscritto il: 05/10/05 20:36
Località: Teramo

Postdi dado » 06/06/06 18:09

Frengo78 ha scritto:Io appartengo a questa generazioneeeeeeeeeeee!!!


Maddai Fre'... quando eri bimbo tu, in cima alle classifiche musicali c'era Vivaldi!! :D :D


Cmq, in questo testo (carino), mancano due cose fondamentali: i Queen e Dragonball!! :D :D

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Postdi hydra » 07/06/06 16:39

Eh, quanti bei ricordi. I mitici exogini. E le prime tartarughe ninja, quelle belle, non quelle orrende che fanno adesso. E non immaginate che festa quando a 6 anni per natale ho ricevuto il castello di Grayskull.
All'epoca mi ricordo c'era una guerra in atto tra maschie e femmine per difendere i propri paladini: He-Man e la Barbie.
E le mie ginocchia e i gomiti si ricordano ancora cosa vuol dire andare in bici senza protezioni, allora non servivano.
Anche se allora il cartone che andava per la maggiore (almeno tra i maschi) era Holly e Banji, penso di essere stato uno il primo tra tutti i miei amici che a metà anni 80 ha visto per la prima volta la prima serie di Dragonball, quando gli altri hanno iniziato a vederlo quando è passato su Italia1. E poi non dimentichiamoci di altri mostri sacri, come Ken il guerriero e Voltus5 (ma si potrebbe andare avanti citando Calendarman, Daltanius, Daytarn3 (si scrive così???) e molti altri mitici); il tutto felicemente farcito dall'80% di pubblicità in meno rispetto ad oggi.
Eh, bei tempi.

dado ha scritto:Cmq, in questo testo (carino), mancano due cose fondamentali: i Queen e Dragonball!! :D :D

Neanche i Metallica hanno nominato....
Avatar utente
hydra
Moderatore
 
Post: 7002
Iscritto il: 19/07/04 08:06
Località: Vallis Duplavis

Postdi Triumph Of Steel » 07/06/06 21:19

beh ma i Metallica in quel periodo erano proprio Thrash.. quindi per una stretta cerchia di persone... mica come ora.. che li ascoltano anche quelli che ascoltano Gigi d'Agostino!

che vergogna.. :diavolo:
Avatar utente
Triumph Of Steel
Moderatore
 
Post: 7852
Iscritto il: 22/08/01 01:00

Postdi hydra » 07/06/06 22:02

D'accordissimo. Ma se si fa una discussione sugli anni 80 non si possono non nominare. :D
Avatar utente
hydra
Moderatore
 
Post: 7002
Iscritto il: 19/07/04 08:06
Località: Vallis Duplavis

Postdi Dylan666 » 08/06/06 00:29

Che mi sei andato a ripescare hydra, He-man... tutta la mia infanzia in un pupazzo :D
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Postdi hydra » 08/06/06 07:07

Mi ricordo che ne avevo uno stupendo: in pratica sulla schiena aveva tipo un caricatore e si mettevano le cartucce quelle tonde delle pistole, ve le ricordate? Quelle fatte tipo a corona con tutti cilindretti dove c'era la "carica". Bene, praticamente questo he-man aveva sulla schiena una di queste cartucce e alzando e poi rilasciando il braccio destro si sentiva lo scoppio. Meraviglioso. :D
Avatar utente
hydra
Moderatore
 
Post: 7002
Iscritto il: 19/07/04 08:06
Località: Vallis Duplavis

Re: Per quelli nati fra gli anni 70 e 80

Postdi ale » 08/06/06 11:02

Hermes® ha scritto:ci siamo innamorate dei fratelli di Georgie

SIII :D Abel! avevo pure il poster!
Avatar utente
ale
Reporter
 
Post: 4591
Iscritto il: 13/06/02 15:20

Postdi Dylan666 » 08/06/06 11:34

hydra ha scritto:Mi ricordo che ne avevo uno stupendo: in pratica sulla schiena aveva tipo un caricatore e si mettevano le cartucce quelle tonde delle pistole, ve le ricordate? Quelle fatte tipo a corona con tutti cilindretti dove c'era la "carica". Bene, praticamente questo he-man aveva sulla schiena una di queste cartucce e alzando e poi rilasciando il braccio destro si sentiva lo scoppio. Meraviglioso. :D


Tutto questo giro di parole per dire che avevi "He-Man Pugno di tuono"?
Beh pure io! :P :lol: :lol:
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Postdi hydra » 08/06/06 12:01

Mitico. Proprio quello. Pugno di tuono, è vero. :D
Avatar utente
hydra
Moderatore
 
Post: 7002
Iscritto il: 19/07/04 08:06
Località: Vallis Duplavis

Postdi patrix966 » 08/06/06 12:19

e quella specie di galera la ricordate..con lo slimer verde che usciva da un teschio?slimer che si vendeva in barattoli..uno schifo viscido :-? :)
Avatar utente
patrix966
Moderatore
 
Post: 2470
Iscritto il: 05/10/05 20:36
Località: Teramo

Postdi dado » 08/06/06 18:32

hydra ha scritto:Mitico. Proprio quello. Pugno di tuono, è vero. :D


Io invece mi ricordo le pistole (stile cowboy o 44 magnum) che scoppiettavano sempre con quelle cariche gialle; oppure le automobiline che caricavi andando a marcia indietro, poi le lasciavi andare e quando si scontravano esplodeva la solita carica che posizionavi davanti nel cofano... :D Insomma, c'è stato un periodo in cui queste cariche scoppiettanti le mettevano ovunque (ci mancava solo più nel sederino di Sbrodolino x far sentire che aveva maldipancia....).

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Prossimo

Torna a Forum off-topic


Topic correlati a "Per quelli nati fra gli anni 70 e 80":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti