Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

commento grafici a disperisone

Vuoi potenziare i tuoi documenti Word? Non sai come si fa una macro in Excel? Devi creare una presentazione in PowerPoint?
Oppure sei passato a OpenOffice e non sei sicuro di come lavorare al meglio?

Moderatori: Anthony47, Flash30005

commento grafici a disperisone

Postdi fraa » 07/03/11 09:41

Ciao a tutti! :)
Vi scrivo perché ho un problema con i grafici a dispersione di Excel!

Dopo mille peripezie sono riuscita a farne uno, e sembra anche corretto;)). Il problema ( :oops: e me ne vergono anche un po’ ma non ne ho mai visto uno…) è che non so come si legge, cioè come posso fare un commento del grafico, un confronto delle due serie di dati inserite che comunque sia esauriente e corretto.

Magari qualcuno di voi ne ha fatto uno e potrebbe darmi qualche dritta, o magari ce ne sono in internet di fatti bene? Perché io ho cercato su google, ma il massimo sono due parole buttate lì… a me basterebbe anche un qualsiasi esempio su dati ovviamente diversi dai miei, ma giusto per capire come si legge e commenta…

Spero che qualcuno possa aiutarmi!
Grazie mille
fraa
fraa
Newbie
 
Post: 5
Iscritto il: 17/12/10 17:28

Sponsor
 

Re: commento grafici a disperisone

Postdi Anthony47 » 07/03/11 23:38

Se vuoi vedere dei grafici spettacolari guarda le pagine di Fernando Cinquegrani: http://www.prodomosua.eu/ppage02.html

Pero' ho l' impressione che la tua domanda sia molto, perdona, terra-terra: "che cosa e' un grafico a dispersione?"
Ora in genere un grafico e' la rappresentazione visiva di dati numerici ed e' costruito per variazioni elementari note applicate alla variabile indipendente; sull' asse orizzontale (X, o ascisse) si posiziona la variabile indipendente e sull' asse verticale (Y, o ordinate) il valore calcolato o misurato della variabile dipendente.

In un grafico a dispersione invece, ogni coppia di dati (appartenenti a due serie diverse) rappresentano le coordinate di un punto sullo spazio cartesiano; si usa questo grafico o per mostrare la correlazione tra le due serie oppure quando si tratta di dati misurati a distanza casuale (e non, invece, periodica e nota).

Mi fermo dopo queste poche ovvieta' e per qualche ispirazione in piu' ti rimanderei a guardare alcuni casi in cui si e' usato un grafico a dispersione, ad esempio:
viewtopic.php?t=87900
viewtopic.php?f=26&t=66351
viewtopic.php?f=26&t=66372

Se serve altro aiuto siamo qua, ma dovresti fornire il tipo di dati su cui lavori e gli obiettivi.

Ciao
Anthony
Win7 + Office 2010 Ita; Win 7 + Office 2013 Ita
Xp + Office 2003 Ita
E voi cosa usate? (per istruzioni vedere viewtopic.php?f=26&t=97449)
Avatar utente
Anthony47
Moderatore
 
Post: 13892
Iscritto il: 21/03/06 16:03
Località: Ivrea


Torna a Applicazioni Office Windows


Topic correlati a "commento grafici a disperisone":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 21 ospiti