Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Clustering di PC

Non ti funziona l'ADSL, vuoi configurare una rete casalinga, non sai cosa significano termini come wi-fi, wi-max e wireless? Questo forum ti sarà di aiuto.

Moderatore: piercing

Clustering di PC

Postdi juggler » 01/04/07 18:08

Ciao a tutti, vorrei sapere per favore come è possibile realizzare sia a livello hardware che software una mini-batteria di computer, cioè un piccolo cluster di normali computer in modo tale da "simulare" (ovviamente in minima parte) la grande capacità di calcolo tipica ad esempio dei supercomputer.

In pratica: mettiamo che ho un fisso e 3 portatili, vorrei far in modo di unire/sommare le loro rispettive potenze di calcolo delle CPU, le loro memorie RAM e capacità di Hard-disk; vorrei fare tale cluster per ovvie ragioni di necessità di computazione per particolari compiti tipicamente onerosi di risorse di sistema, come ad esempio emulazione,rendering di immagini ad altissima definizione e quant'altro che richieda parecchie risorse.

La necessità sorge anche per il fatto che magari mi troverei con delle macchine con basse prestazioni, ad esempio frequenza di clock, tra una macchina e l'altra, compresa tra 400 MHz e 3 GHZ, RAM compresa tra 128 MB e 512 MB. Dunque è possibile unire le risorse di sistema in un'unica entità di calcolo? In tal senso, quali sono le tipiche architetture/organizzazioni infrastrutturali per realizzare ciò? Occorre materiale hardware e/o software sulle macchine "coinvolte" in tale cluster?

Riepilogando: mettiamo che ho un fisso con 400 MHz,RAM 128 MB; un portatile con 1GHz,RAM 256 MB; un portatile con 2 GHz,RAM 256 MB; un portatile con 3GHz,RAM 512 MB. Posso realizzare una sorta di "super-computer", dunque un cluster, che sommi tutte le capacità/risorse di sistema delle suddette macchine? Dunque un'entità che abbia 6,4 GHz,RAM 896 MB?
Ora non so come possa funzionare nella pratica una cosa del genere; ad esempio se tra le macchine coinvolte ci deve essere per forza una che faccia da server che convogli le risorse dei client del cluster e cosivvia... non so; spero che mi possiate dare una mano.

Alcuni di voi mi diranno che le caratteristiche del "super-computer" che ne uscirebbe fuori nel mio esempio, sono comunque già presenti in un singolo computer odierno che viene prodotto oggigiorno ma, lo scopo del presente topic, è quello di capire come si effettua un "assemblamento" di risorse di sistema qualora si disponga di macchine un pò datate ma anche se ci siano macchine potenti e prestazionali.(il che sarebbe ancor più interessante...)

P.S. Per unire le capacità di memorizzazione dei singoli hard-disk delle macchine, occorre per forza la soluzione RAID?

Grazie mille in anticipo a tutti, ciao!
juggler
Utente Junior
 
Post: 86
Iscritto il: 28/01/06 12:12

Sponsor
 

Postdi ulcera » 02/04/07 11:30

scusa ma a te serve un cluster che faccia cosa?

di solito un cluster è faormato da tot macchine che fanno le stesse cose di modo da alleggerire il carico, per es. un sito web è su un cluster di 4 pc e gli utenti che ci asccedono vengono sparsi sui 4 nodi per allegerire il carico.

se ti serve sommare le capacità di calcolo delle macchine, non saprei dirti, secondo me è in teoria fattibile, ma per noi utenti "standard" è impossible (credo)

se ti serve sommare le capacità dei dischi, basta creare cartelle condivise, ma fare raid tra macchine diverse non si può
ulcera
Utente Senior
 
Post: 292
Iscritto il: 18/09/03 13:55


Torna a Reti, ADSL e wireless

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti