Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Guide sulle reti e sulle connessioni internet

Non ti funziona l'ADSL, vuoi configurare una rete casalinga, non sai cosa significano termini come wi-fi, wi-max e wireless? Questo forum ti sarà di aiuto.

Moderatore: piercing

Guide sulle reti e sulle connessioni internet

Postdi piercing » 23/02/07 00:08

klizya ha scritto:Se state pensando a come configurare una rete, prima di fare domande, vi consiglio di leggere, a seconda delle esigenze, le seguenti guide:
http://www.pc-facile.com/guide/installa ... ocale_lan/
http://www.pc-facile.com/guide/problema ... ocale_lan/
http://www.pc-facile.com/guide/realizza ... _wireless/
http://www.pc-facile.com/guide/diffusio ... rga_scala/
oppure i topic che presentano analogie col vostro problema qualora foste qui per questo motivo.
Se dopo di ciò sorgessero problemi postate il vostro problema tenendo conto che, in base alla mia esperienza, ci sono dei fattori da tenere in considerazione e che, almeno a me, nonostante abbia esperienza in questo campo, appaiono tuttora inspiegabili.
Se si mettono in rete dei pc con la stessa versione di Windows, la rete si realizza con facilità, così come la condivisione della connessione a internet. A questo proposito, volevo sottolineare, anche se ormai windows 98 si trova di rado, che solo il Second Edition consente la condivisione della connessione.
I problemi reali nascono quando si mettono in rete pc con versioni differenti di Windows, anche in presenza di un file system identico. Pur seguendo tutta la procedura in maniera corretta, da manuale, le cose non vanno come dovrebbero e ci si trova di fronte a problemi del tipo:impossibile accedere alla rete, nessuna risposta dal ping, nessun collegamento apparente e nessuna soluzione che risolva il problema (controllo firewall, indirizzamenti, controllo dei cavi, degli apparati di comunicazione, gestione utenti e cartelle condivise). In internet si trova tutta una casistica e le statistiche di insuccessi sono alte. Detto questo, non voglio scoraggiare nessuno, perché, se la rete funziona, in qualche modo le unità condivise si devono vedere anche se nella finestra di Risorse di rete vediamo solo il gruppo di lavoro, un solo pc o, peggio, la finestra vuota.
Vi riporto la mia esperienza con la mia rete casalinga. Ho 5 pc in rete, 3 con xp professional, uno Home Edition, uno con Ubuntu ( 3 sono portatili), uno switch e un modem usb. Ho solo un pc con NTFS, sebbene xp professional dovrebbe avere questo tipo di file System. Ho configurato la rete e tutto è andato a buon fine, la rete era visibile e tutti i pc si collegavano a internet finchè un giorno, all’improvviso, il pc con xp Home Edition ha smesso di essere parte del gruppo di lavoro e non ho ancora risolto perché non ho una spiegazione logica e tecnica al problema. Riesco tuttavia a vederlo e a vedere le risorse condivise scrivendo da risorse di rete, nella barra dell’indirizzo \\nome pc e riesco a vedere l’intero gruppo di lavoro ciccando col tasto destro su risorse di rete---esplora---tutta la rete---rete di microsoft windows---gruppo di lavoro(mshome di default) e poi scrivendo nella barra dell’indirizzo \\nome pc e a questo punto, come per miracolo, la mia rete c’è tutta.
Tutto questo dopo molte prove, anche dell’assurdo. Quindi non vi scoraggiate e continuate a provare e a smanettare perché spesso risulta più produttivo di una pila di manuali. Per il resto, ove possibile, cercheremo (anche con l’aiuto di tutti voi) di risolvere i problemi che si presenteranno.
Immagine
:P www.langame.it vieni a trovarci! ;)
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Sponsor
 

Filtri ADSL

Postdi piercing » 01/07/07 13:42

Riporto qui un mio topci di qualche tempo fa:

Vorrei chiarire una volta per tutte questa questione dei filtri ADSL, visto che ogni volta siamo a discutere di soluzioni "empiriche"...

Allora voi avete una strada a carreggiata unica... con due corsie nello stesso senso di marcia... una per le auto, l'altra "preferenziale" per gli autobus. La striscia di asfalto è la stessa, ma il traffico che ci viaggia sopra è "differenziato".

Ora supponiamo che il traffico della auto sia il segnale telefonico, e che quello degli autobus sia l'ADSL.

Alla fine della strada ci sono due parcheggi distinti... uno per i bus e uno per le auto. Questo vuol dire che prima o poi ci sarà un bivio nel percorso.

Prima mettete questo bivio... e prima differenziate il traffico... e prima questo traffico sarà distinto.

Il bivio è il filtro.

Alle prese del modem/router deve arrivare SOLO il traffico dei bus... alle prese del telefono deve arrivare SOLO il traffico delle auto.

Questa distinzione DEVE ESSERE NETTA (altrimenti avrete fruscii, malfunzionamenti e qualche apparecchio si può anche rompere).

Dallo schema seguente cerco di illustrare i casi più comuni:

Codice: Seleziona tutto
Legenda:
--- Traffico Telefonico
*** Traffico ADSL
F   Filtro


Caso 1 (ADSL sull'ulitma presa)

       |     |            |
       |     |            |
->-----F-----F------------F
*>*************************
                          *
                          *

Caso 2 (ADSL su presa intermedia)

       |     |            |
       |     |            |
->-----F-----F------------|
*>************
             *
             *

Caso 3 (ADSL sulla prima presa)

       |     |            |
       |     |            |
->-----F-----|------------|
*>******
       *
       *

Caso 4 (ADSL suddiviso prima delle prese: Caso Ottimale)

       |     |            |
       |     |            |
->--F--|-----|------------|
*>***
    *
    *



Quindi la situazione ottimale è quella di installare il filtro PRIMA di qualunque presa telefonica (e non vi fate ingannare dalla definizione di "presa principale"), e poi portare il cavo con il solo segnale ADSL direttamente al router.

Per fare questo però dovete sapere in pratica qual'è il punto di entrata del telefono in casa vostra... ovvero la sequenza delle prese telefoniche (sempre sperando che siano in serie, e non in circuiti misti serie/parallelo).

Spero di aver chiarito un pò meglio... e dico sempre che il fatto che la situazione funzioni, non è garanzia del fatto che l'installazione sia fatta come si deve.

Ricordate che basta aprire lo scatolotto del filtro e prendere direttamente i fili, che lo potete anche mettere in qualche scatola dentro al muro dell'impianto elettrico, senza usare quegli orrribili e malfunzionanti presoni tripolari di quando Telecom si chiamava SIP.

Per ulteriori chiarimenti chiedete pure ;)
Immagine
:P www.langame.it vieni a trovarci! ;)
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma


Torna a Reti, ADSL e wireless


Topic correlati a "Guide sulle reti e sulle connessioni internet":

Internet
Autore: ranger
Forum: Reti, ADSL e wireless
Risposte: 5

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron