Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Hard Disk sostituito, come scopro se' vero ?

Se il modem non funziona, hai problemi con la scheda video o non sai che processore scegliere entra qui!!

Moderatore: Caffey

Postdi garet74 » 27/08/05 13:57

mi e' venuta un idea micidiale...puoi usare uno di quei programmi che riesce a recuperare i file cancellati da una formattazione cancellalazione accidentale....ghgh... se nel tuo pc becchi ancora dentro dei file che avevi prima della riparazione beh..l'hai sgamato..vai qua:
http://www.stellar-info.it/index.html

puoi usare tranquillamente i demo che nn ti permettono di salvare i file che recupera ma che cmq ti permettono di vedere che file riesce a recuperare..prova:)
garet74
Utente Senior
 
Post: 970
Iscritto il: 28/07/03 20:01

Sponsor
 

Postdi piercing » 27/08/05 23:57

Antonellina ha scritto:Anche Hydra che ha provato il software con questi valori:Start/Stop Count (Power on count) 418 times - Power-On Hours 331 minuties (hours)


hydra non ha scritto minuti...

la dizione che mette il software è esatta così com'è... probabilmente cambia da hd ad hd... visto che hddhealth non fa altro che leggere i valori dello smart....

mi pare chiaro che l'hdd sia stato sostituito e clonato... o meglio ancora gli è stata espansa una formattazione "generica" precedente...
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi superkernel » 28/08/05 00:40

usando lo stesso software a me da valori d'uso nomali (avendo comprato l'HD poco tempo fa)... la cosa che mi preoccupa è che mi appare sempre il messaggio che la temperatura è critica (46°C).
Possiedendo un portatile è impossibile installare una ventolina opzionale.
Ora erò mi preocupa se una delle cause di rottura dell'HD che ho dovuto sostituire nn fosse proprio determinata dalla temperatura.
voi ke ne pensate?
superkernel
Utente Senior
 
Post: 335
Iscritto il: 29/08/01 01:00

Postdi Antonellina » 28/08/05 15:51

piercing ha scritto:
Antonellina ha scritto:Anche Hydra che ha provato il software con questi valori:Start/Stop Count (Power on count) 418 times - Power-On Hours 331 minuties (hours)


hydra non ha scritto minuti...

la dizione che mette il software è esatta così com'è... probabilmente cambia da hd ad hd... visto che hddhealth non fa altro che leggere i valori dello smart....

mi pare chiaro che l'hdd sia stato sostituito e clonato... o meglio ancora gli è stata espansa una formattazione "generica" precedente...


Infatti io rispondevo a Pjfry dicendo che HddHealth conteggiava le ore non i minuti di utilizzo dell'HD, quindi chiedevo come mai nel caso del pc di mio fratello il Power-On Hours dava la cifra 199237 minuties (hours), come dovevo interpretarla? in ore o minuti? in ore la cifra e' spropositata sfugge ad ogni logica, ecco perche' chiedevo se il software potesse avere qualche bug.

Ma la cosa piu' importante e' che se uno formatta l'HD, il softwatre HddHealth legge il reset di Smart, i contatori Power-On Hours e Start/Stop Count ripartono da zero, non indicandando il totale monte ore di vita dell'HD dalla data del suo primo utilizzo. Quindi proprio nel mio caso che dovevo scoprire se l'HD era stato messo nuovo bastava che il tecnico avesse formattato, come ha fatto, un HD vecchio che HddHealth avesse letto valori di smart bassi tipici di un HD appena formattato. Quindi proprio nel mio caso questo software poteva creare ulteriore caos.

Ciao ;)
Antonellina
Avatar utente
Antonellina
Utente Senior
 
Post: 139
Iscritto il: 20/01/05 20:00
Località: Roma

Postdi piercing » 28/08/05 16:58

Antonellina ha scritto:Ma la cosa piu' importante e' che se uno formatta l'HD, il softwatre HddHealth legge il reset di Smart, i contatori Power-On Hours e Start/Stop Count ripartono da zero, non indicandando il totale monte ore di vita dell'HD dalla data del suo primo utilizzo. Quindi proprio nel mio caso che dovevo scoprire se l'HD era stato messo nuovo bastava che il tecnico avesse formattato, come ha fatto, un HD vecchio che HddHealth avesse letto valori di smart bassi tipici di un HD appena formattato. Quindi proprio nel mio caso questo software poteva creare ulteriore caos.
Ciao ;)


dove è scritto????

i tuoi comunque sono minuti...
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi dado » 28/08/05 22:10

garet74 ha scritto:mi e' venuta un idea micidiale...puoi usare uno di quei programmi che riesce a recuperare i file cancellati da una formattazione cancellalazione accidentale....ghgh... se nel tuo pc becchi ancora dentro dei file che avevi prima della riparazione beh..l'hai sgamato..vai qua:
http://www.stellar-info.it/index.html

puoi usare tranquillamente i demo che nn ti permettono di salvare i file che recupera ma che cmq ti permettono di vedere che file riesce a recuperare..prova:)


Se è stata fatta una formattazione a basso livello, hai voglia a usare i più svariati programmini recupera dati, ma non troverai nulla....

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Postdi Mikizo » 28/08/05 23:17

Scusate giovani ma "minuties" in Inglese che accidenti significa?

A meno di un grossolano errore, forse non sta per minutes... ;)
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi garet74 » 29/08/05 18:44

su un sito ho trovato questo l'altro giorno...siccome mi e' sembrato interessante ho deciso di postarlo cmq..magari vi interessa..anche se nn centra un beneamato.....:)

...formattare a basso livello il mio hard disk?

Semplice: non si puo`, a meno di non avere un controller speciale e un
programma specifico per il proprio disco.
Quando si usa un programma per formattare a basso livello un disco
IDE, questo risponde come se la formattazione avvenisse, ma in realta`
non fa niente di diverso da una formattazione normale.
E comunque e` un'operazione che non e` mai desiderabile, sia perche`
e` una misura che non fornisce nessuna protezione in piu` rispetto
alla formattazione del disco e alla reinizializzazione dell'mbr
fatta con il comando FDISK /mbr, sia perche' puo' dare problemi.
I problemi sono software - vedi punto 8.5 - ma anche hardware.
I dischi E/IDE infatti memorizzano alcune informazioni speciali
sulla geometria del disco su un "piatto" a parte dell'hard disk,
oppure, con una tecnica particolare, "frammischiandole" alle
informazioni dei normali dati e programmi. Queste informazioni,
dette "embedded servo", servono per pilotare l'allineamento della
testina del disco fisso.
Ora, mentre la lettura e' semplice, la scrittura delle embedded
servo e' complicata e normalmente inutile, per cui l'hardware di
calibrazione (per risparmiare) non e' montato sul disco fisso.
Le informazioni possono quindi essere cancellate, ma poi non si
recuperano piu', e il disco e' da buttare. Alcuni HD dispongono
di speciali "trucchi" per riscrivere economicamente le embedded
servo, ma il mio consiglio e': NON RISCHIATE.

In aggiunta, molti portatili dispongono di una partizione speciale
nascosta dove il portatile stesso immagazzina la propria memoria e
i dati quando viene spento tramite "Suspend" in modo che possa poi
ripartire piu' rapidamente.
La partizione e' grande normalmente quanto la memoria installata e
va configurata con una apposita utility (es. ASTDK per i portatili
Acer 7xx, che pero' usano cluster nascosti e non la partizione; il
concetto pero' e' quello). Formattando il disco, la configurazione
di questa partizione speciale andrebbe perduta e il PC non avrebbe
piu' accesso alla funzione "Suspend".
garet74
Utente Senior
 
Post: 970
Iscritto il: 28/07/03 20:01

Postdi garet74 » 30/08/05 19:13

sisi..nn centrava proprio:)ghgh cmq ..e' un pc assemblato o un pc di marca?se e' assemblato e' dura risalire a che hard disk c'era dentro..nn ti e' rimasto in giro qualche foglio dove c'erano scritte le caratteristiche del tuo pc?
garet74
Utente Senior
 
Post: 970
Iscritto il: 28/07/03 20:01

High TEMPERATURE

Postdi superkernel » 30/08/05 23:41

Qualcuno mi sa spiegare se (in merito alla mia precedente domanda) devo preoccuparmi di questo alert da parte del programma ke la temperatura dell'HD supera i 46°C?
superkernel
Utente Senior
 
Post: 335
Iscritto il: 29/08/01 01:00

Postdi luna11 » 31/08/05 01:18

garet74 ha scritto:su un sito ho trovato questo l'altro giorno...siccome mi e' sembrato interessante ho deciso di postarlo cmq..magari vi interessa..anche se nn centra un beneamato.....:)

...formattare a basso livello il mio hard disk?
.............
etc............


Ma che sito era?
Daccordo , la formattazione a basso livello è inutile in mancanza di grossi problemi dell'hd , il resto mi sembrano delle opinioni personali .



Semplice: non si puo`, a meno di non avere un controller speciale e un
programma specifico per il proprio disco.

Basta l'apposita utility scaricabile dal sito del costruttore.
Mi sembra incredibile poi che la formattazione a basso livello avvenga in maniera simulata e non si capisce quale protezione in più dovrebbe offrire.

I problemi sono software - vedi punto 8.5 - ma anche hardware
i dischi E/IDE infatti memorizzano alcune informazioni speciali
sulla geometria del disco su un "piatto" a parte dell'hard disk,
oppure, con una tecnica particolare, "frammischiandole" alle
informazioni dei normali dati e programm


Ecco , sia i problemi software che le informazioni speciali "mischiate" a dati e programmi sono difficili da comprendere visto che non esistono dati e programmi sull'hd fornito dal costruttore.
Se riesci a recuperare il sito sarei curioso di darci un'occhiata.


x superkernel
Riguardo alla temperatura degli HD, il limite di sicurezza imposto dai costruttori è di 55 gradi centigradi .
luna11
Utente Senior
 
Post: 3634
Iscritto il: 10/08/01 01:00

Postdi Rossi » 31/08/05 09:56

55 gradi io un hard disk l'ho tirato fino a circa 63° :eeh: , fortuna che non è successo niente comunque ritornando all'origine del thread ma siamo matti oltre 200 euro per una sostituzione di un hard disk :o , con 130 euro ti compri un bell'harrd disk nuovo da 300 gb anche sata con tutte le tecnologie nuove, secondo me ti ha truffato alla grande ma poi hai provato ad aprire il computer e vedere dal vivo l'hard disk, ed hai provato a fare qualche scansione per trovare file persi\cancellati prima della data in cui ti ha sostituito l'hard disk? Ripeto ti saresti comprata da sola l'hard disk nuovo e più capiente e con i soldi che ti avanzavano ti potevi comprare pure una copia di windows xp pro originale, per l'installazione è davvero facile ed avresti potuto chiedere anche al forum per aiuti.
Rossi
Utente Senior
 
Post: 116
Iscritto il: 08/08/05 17:24

Postdi Antonellina » 31/08/05 11:17

Rossi ha scritto:55 gradi io un hard disk l'ho tirato fino a circa 63° :eeh: , fortuna che non è successo niente comunque ritornando all'origine del thread ma siamo matti oltre 200 euro per una sostituzione di un hard disk :o , con 130 euro ti compri un bell'harrd disk nuovo da 300 gb anche sata con tutte le tecnologie nuove, secondo me ti ha truffato alla grande ma poi hai provato ad aprire il computer e vedere dal vivo l'hard disk, ed hai provato a fare qualche scansione per trovare file persi\cancellati prima della data in cui ti ha sostituito l'hard disk? Ripeto ti saresti comprata da sola l'hard disk nuovo e più capiente e con i soldi che ti avanzavano ti potevi comprare pure una copia di windows xp pro originale, per l'installazione è davvero facile ed avresti potuto chiedere anche al forum per aiuti.


Hai ragione ma a saperle fare certe cose. Che ne sapevo io del difetto, non mi si accendeva piu', ho detto al tecnico di procedere con una certa urgenza, sto lavorando alla tesi ed il pc mi serviva subito, certo e' stata una leggerezza, ma e' lo scotto che si paga quando si combinano due fattori, l'ingnoranza in materia da una parte e la disonesta' professionale dall'altra "sostituzione Hard Disck e installazione di XP Pro sp2 originale - tot 280€"

E' leggendo il vs forum che sto' apprendendo certe nozioni tecniche, siete davvero tutti molto competenti, ma lavorate nel settore dei pc? fate assistenza tecnica? siete davvero tutti bravi, ne sapete piu' voi vche i tecnici che stanno in giro per uffici a fare assistenza, non capiscono una mazza, si fanno desiderare, fanno danni, e si prendono un mucchio di soldi. :)

Sugli Hd avrei ancora una curiosita' tecnica, non so' se aprire un nuovo thred, sarei assai curiosa di conoscere i vs pareri sugl'attuali Hd, quali sono i migliori visto l'enorme confusione che regna con gl'ATA ... serial-133-ultraAta - Ata2, e quelli che girano sopra i 10.000 rpm? insomma chi compra oggi un HD nuovo e vuole le prestazioni che cosa deve acquistare?

Forse apriro' un nuovo Thred ;)
Antonellina
Avatar utente
Antonellina
Utente Senior
 
Post: 139
Iscritto il: 20/01/05 20:00
Località: Roma

Postdi hydra » 31/08/05 11:47

Antonellina ha scritto:E' leggendo il vs forum che sto' apprendendo certe nozioni tecniche, siete davvero tutti molto competenti, ma lavorate nel settore dei pc? fate assistenza tecnica? siete davvero tutti bravi, ne sapete piu' voi vche i tecnici che stanno in giro per uffici a fare assistenza, non capiscono una mazza, si fanno desiderare, fanno danni, e si prendono un mucchio di soldi. :)

Certo, qualcuno di noi è magari un tecnico, lavora nell'ambito dei computer, programma ecc... Ma il motore è la passione e la voglia di aiutare e di divertirsi (qui nessuno prende un soldo per quello che fa). E il motore lo mandano avanti tutti gli utenti del forum. ;)
Quindi è ovvio che siamo meglio dei tecnici che ci sono in circolazione 8)
Avatar utente
hydra
Moderatore
 
Post: 7002
Iscritto il: 19/07/04 08:06
Località: Vallis Duplavis

Postdi garet74 » 01/09/05 19:11

eccolo qua :

http://bertola.eu.org/usenet/faq/testi/icsv-faq.txt

io nn sono in grado di capire appieno il documento in quanto nn sono abbastanza ferrato in materia..cmq potete dire apertamente i punti nei quali dice delle castronerie dicendo pero' anche perke' dice delle castronerie perke' seno' poi faccio confusione e nn ci capisco na... :)grazie :D
garet74
Utente Senior
 
Post: 970
Iscritto il: 28/07/03 20:01

Postdi garet74 » 01/09/05 19:36

e' un po' vecchiotto..forse :)
garet74
Utente Senior
 
Post: 970
Iscritto il: 28/07/03 20:01

Postdi garet74 » 02/09/05 17:05

46° sicuramente nn sono tanti..pero' nn so se e' il caso di fare paragoni con le usuali temperature delle cpu dato che i due hardware sono essenzialmente diversi...a naso ti direi che e' la cpu quella che dovrebbe scaldare di piu e infatti solitamente 46° e' una temperatura normalissima e anzi anche abbastanza bassa..per un hard disk nn sono sicuro..i miei bollono se ci appoggio una mano sopra quindi penso che nn sia molto diverso il discorso..io mi preoccuperei intorno ai 60-70°...tra l'altro col caldo che fa 46° mi sembran proprio pochi :P
garet74
Utente Senior
 
Post: 970
Iscritto il: 28/07/03 20:01

Postdi luna11 » 03/09/05 01:50

garet74 ha scritto:eccolo qua :

http://bertola.eu.org/usenet/faq/testi/icsv-faq.txt

io nn sono in grado di capire appieno il documento in quanto nn sono abbastanza ferrato in materia..cmq potete dire apertamente i punti nei quali dice delle castronerie dicendo pero' anche perke' dice delle castronerie perke' seno' poi faccio confusione e nn ci capisco na... :)grazie :D

Credo si tratti di opinioni molto personali.
Quanto siano condivisibili puoi fartene un'idea leggendo tutta la documentazione sull'hardware (di schede madri con interruttori di protezione sulla EEPROM non ne ho mai sentito parlare per esempio) e quanto siano attuali puoi giudicarlo dai consigli che danno per difendersi dai virus.

La cosa migliore da fare e' toglierli - e subito - di torno. Comunque
la prima avvertenza da avere con i file infetti, se sono eseguibili,
e' di cambiare loro l'estensione: INFETTO.COM puo' diventare
INFETTO.COX e VIRUS.EXE diventare VIRUS.EXX.
Cosi' si evitera' almeno di lanciarli per sbaglio, visto che
alcuni sistemi operativi (o presunti tali) permettono di lanciare
dei programmi con _un_ solo click.

Già , chissà che fine avranno fatto questi sistemi operativi ( o presunti tali)
Ma la vera chicca è la spiegazione su come si diventa un virus-writer ( punto 7.4).
Su questa ho aperto un topic in discussioni ( ma forse sarebbe stato più idoneo quello sulle stupidate)
luna11
Utente Senior
 
Post: 3634
Iscritto il: 10/08/01 01:00

Postdi piercing » 03/09/05 15:47

46 è una temperatura "tollerabile" ma comunque elevata...

gli hd non dovrebbero essere molto più caldi della temperatura del case... tra i 5 e 10 gradi di più...

dire che "bollono" se ci metti una mano... non ha senso... se ci riesci a mettere una mano vuol dire che stanno sui 40 gradi... sennò ti assicuro che la mano non ce la tieni... (prova a farti una doccia a 37 gradi... e poi mi dici come esci fuori ;) )


per finire... le differenze degli hd... dipende da quello che si trova in giro... il 90% degli hd che trovi sono Maxtor (ATA o SATA ma per quello decide la scheda madre) tutti a 7200" quindi è inutile stare molto a classificare a meno tu non abbia esigenze specifiche...
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi luna11 » 04/09/05 21:17

garet74 ha scritto: ..io mi preoccuperei intorno ai 60-70°...tra l'altro col caldo che fa 46° mi sembran proprio pochi :P

Reperire un centinaio di euro per un HD nuovo.
Questa è l'unica preoccupazione che avresti a 60-70 gradi.
Se le temperature monitorate sul tuo Hard disk si avvicinano al limite di sicurezza dovresti prendere in considerazione questo suggerimenti di Microguru
http://www.pc-facile.com/forum/viewtopi ... ht=#208907
luna11
Utente Senior
 
Post: 3634
Iscritto il: 10/08/01 01:00

PrecedenteProssimo

Torna a Assistenza Hardware


Topic correlati a "Hard Disk sostituito, come scopro se' vero ?":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti