Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Problemi termici per compilazione prolungata

Se il modem non funziona, hai problemi con la scheda video o non sai che processore scegliere entra qui!!

Moderatore: Caffey

Problemi termici per compilazione prolungata

Postdi hexen » 21/06/04 15:11

ciao

appena mi arriva l'hd nuovo (quindi un'altra device dentro) vorrei installare gentoo.
Data la grande mole di roba da compilare e il periodo dell'anno non freddo è possibile avere problemi termici che possono compromettere l'installazione? Cioe in pratica non vorrei arrivare che manca mezz'ora e qualcosa ha fuso.

Dentro il PC ci sarà:
Il processore P3 600 (ho mooolta pazienza :D)
Mobo Mecotek MK-693V3
128MB di ram
un lettore cd e un masterizzatore
2 HD
una sk video nvidia geforce2 e una sk di rete che lavorerà (faccio l'installazione da rete)

Dentro ci sono 4 ventole, una dentro la cassettina di alimentazione, una sulla CPU, una sulla mobo e una sulla sk video.
Finora ho pensato di aprire un casettino dei posti per il lettori ottici, ma è lontano dalla "zona calda"

Ho notato che sul retro c'è un "rosone" ceh dà all'esterno, magari potrei installarla lì una ventola voi che dite?

grazie :)
hexen
Utente Senior
 
Post: 1340
Iscritto il: 15/07/02 11:10

Sponsor
 

Postdi nykky » 21/06/04 15:35

Potresti installare posteriormente una ventola che butta fuori l'aria calda e al massimo i cassetti con ventole specifici per raffreddare gli hd.
nykky
Moderatore
 
Post: 1933
Iscritto il: 23/07/03 10:42

Postdi h23 » 21/06/04 16:25

come accennato da nykky, il numero delle ventole e' importante quanto la loro disposizione: 4 ventole, a parita' di diametro e rpm, possono rendere molto meno di due, se disposte male.
Il punto fondamentale e' quello di creare un "flusso" d'aria.
Mi spiego: se nel retro (ad esempio in corrispondeza dell'alimentatore) c'e' un ventola che tira dentro aria, la cosa migliore sarebbe metterne una nella parte anteriore del comp che spinga fuori, di modo che si crei una sorta di "ricircolo"; due ventole che spingono dentro raffreddano dove soffiano, ma nelle parti restanti l'aria diventa stagnante e le componenti si infuocano.
Altra accortezza che puoi avere e' quella di restringere i cavi flat rendendoli rotondi, in modo che l'interno del pc risulti piu' sgombro e l'aria circoli meglio.
Cmq una guida davvero ben fatta scritta da ciaba usci' tempo fa a puntate sulla newsletter di pc-facile. Se hai conservato i vecchi numeri (si parla dell'anno scorso se non vado errato) la troverai sicuramente, viceversa potresti provare a chiedere al WM.

HTH

Ciauz ;)
"Noctis aeternae chaos, aversa superis regna manesque impios dominunque regni tristis et dominam fide meliore raptam, voce non fausta precor." (Seneca, Medea)
h23
Utente Senior
 
Post: 1349
Iscritto il: 16/12/02 17:30
Località: 404 - file not found

Postdi hexen » 21/06/04 17:20

ci sono gli arretrati sul sito :) che ho letto.

Sto pensando:

La ventola dell'alimentatore soffia fuori quindi è da supporre che sulla parte anteriore ci sia qualcosa che soffi dentro. Un "rosone" sul davanti (come si chiamano a parte nel paragone architettonico?) era lo speaker che ho tolto causa inutilizzo (scollegato a che serve)e l'altro non ha nulla. Pensavo di metterla qui la ventola e/o il coso a banana di cui si parla nella guida.

altra cosa:
L'alimentatore che ha la ventola soffiafuori sul retro è in una scatoletta con una griglia sul davanti e chiusa dalle altre parti. E' il caso di mettere sul retro l'altra ventola (il "rosone" del primo post) o il circolo si ha nonostante la griglia della scatoletta e la roba al suo interno?

OT: h23 quando hai un secondo puoi venire in icq che ti devo dire una cosa? (non c'entra con le ventole)
hexen
Utente Senior
 
Post: 1340
Iscritto il: 15/07/02 11:10

Postdi Sergio1983 » 21/06/04 18:08

Il raffreddamento del mio PC è così composto:

1 ventola 80x80 mm Coolermaster da 2.500 rpm max, 26 dB, anteriore che spinge aria verso l'interno, proprio in corrispondenza dell'HD (-10°C da quando l'ho messa)

1 ventola 80x80 mm identica alla precedente che spinge aria verso l'esterno, posta sul retro del case all'altezza del dissipatore della CPU.

1 ventola+dissipatore 72x72 mm (boxed) Intel per P4 da 4.000 rpm max.

1 ventola 80x80 dell'alimentatore, che spinge aria verso l'esterno.

Cavi Rounded e riordino di tutti gli altri cavi nel case, sistemati in modo da favorire al massimo la ventilazione e bloccati in posizione con fascette.

Con questa configurazione non ho mai avuto problemi di surriscaldamento, nemmeno sotto sforzo dopo svariate ore di Prime95 e con 27° C di temperatura ambiente. Il vantaggio della mia MoBo Intel è che ha un sistema in grado di regolare la velocità delle ventole secondo la temperatura, per cui in condizioni normali il PC è silenziosissimo, con le ventole che girano a 2.400 rpm sulla CPU e a 1.500 rpm sul case.
E' meglio aver amato e perduto, piuttosto che non aver amato mai. (A. Tennyson)
Sergio1983
Utente Senior
 
Post: 2584
Iscritto il: 09/10/03 13:47
Località: Basso Piemonte

Postdi Sergio1983 » 21/06/04 18:10

Il raffreddamento del mio PC è così composto:

1 ventola 80x80 mm Coolermaster da 2.500 rpm max, 26 dB, anteriore che spinge aria verso l'interno, proprio in corrispondenza dell'HD (-10°C da quando l'ho messa).

1 ventola 80x80 mm identica alla precedente che spinge aria verso l'esterno, posta sul retro del case all'altezza del dissipatore della CPU.

1 ventola+dissipatore 72x72 mm (boxed) Intel per P4 da 4.000 rpm max.

1 ventola 80x80 dell'alimentatore, che spinge aria verso l'esterno.

Cavi Rounded e riordino di tutti gli altri cavi nel case, sistemati in modo da favorire al massimo la ventilazione e bloccati in posizione con fascette.

Con questa configurazione non ho mai avuto problemi di surriscaldamento, nemmeno sotto sforzo dopo svariate ore di Prime95 e con 27° C di temperatura ambiente. Il vantaggio della mia MoBo Intel è che ha un sistema in grado di regolare la velocità delle ventole secondo la temperatura, per cui in condizioni normali il PC è silenziosissimo, con le ventole che girano a 2.400 rpm sulla CPU e a 1.500 rpm sul case.
E' meglio aver amato e perduto, piuttosto che non aver amato mai. (A. Tennyson)
Sergio1983
Utente Senior
 
Post: 2584
Iscritto il: 09/10/03 13:47
Località: Basso Piemonte

Postdi piercing » 21/06/04 19:21

se riesci ad avere problemi di riscaldamento con un P3 600 chi ha un Athlon già si sarebbe dovuto prendere un brevetto da pompiere ;)
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi BianConiglio » 21/06/04 23:45

fai una semplice prova...

vai in win, esegui seti@home per diciamo 2 orette di pomeriggio e con uno dei vari programmi (speedfan ecc) controlla la temperatura..

secondo me non avrai nessun problema
BianConiglio
Utente Senior
 
Post: 4710
Iscritto il: 26/12/01 01:00
Località: Varese / Lugano

Postdi Sergio1983 » 22/06/04 00:02

Per stressare la CPU è meglio utilizzare il Torture Test di Prime95: al di là di essere la prima scelta degli overclockers, a me alza la temperatura di ulteriori 6°C sulla CPU rispetto al Seti o United Devices... ;)
E' meglio aver amato e perduto, piuttosto che non aver amato mai. (A. Tennyson)
Sergio1983
Utente Senior
 
Post: 2584
Iscritto il: 09/10/03 13:47
Località: Basso Piemonte

Postdi h23 » 22/06/04 00:10

si pero' almeno con seti fai fruttare questo stress ;)
"Noctis aeternae chaos, aversa superis regna manesque impios dominunque regni tristis et dominam fide meliore raptam, voce non fausta precor." (Seneca, Medea)
h23
Utente Senior
 
Post: 1349
Iscritto il: 16/12/02 17:30
Località: 404 - file not found


Torna a Assistenza Hardware


Topic correlati a "Problemi termici per compilazione prolungata":

alcuni problemi...
Autore: gibo
Forum: Assistenza Hardware
Risposte: 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti