Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Da amatoriale a film

Problemi di Codec - AC3, MPEG, DivX, Xvid...? Vuoi aiuto con la tua musica? Non sai come masterizzare i tuoi mp3? In questo forum tutte le risposte alle tue domande legali!

Moderatori: axelrox, m.paolo

Da amatoriale a film

Postdi hybris2 » 13/11/05 11:34

Vedendo i contenuti speciali dei DVD mi è venuta in mente una cosa: se una qualsiasi cosa viene ripresa da una videocamera o altro, si ottiene un vieo amatoriale. E' possibile ottenere una ripresa come nei film da 1 video amatoriale con un programma che permetta la modifica?
hybris2
Utente Senior
 
Post: 199
Iscritto il: 17/10/05 15:37
Località: Latitudine: 41° 33' 0'' Nord - Longitudine: 13° 40' 0'' Est

Sponsor
 

Postdi GAD » 13/11/05 14:03

Amatoriale e' solo sinonimo di "fatto in casa da non professionisti", spiega meglio cosa vuoi ottenere.
Anche se riprendi con la tua telecamera ad una risoluzione piu' bassa di quelle che usano i professionisti poi con programmi appositi tipo premiere, after effect, pinnacle o ulead studio ecc. puoi ritagliare scene, aggiungere effetti ,scritte, menù e lavorarci sopra ottenendo un file o un dvd strutturato esattamente come quelli professionali.
Quando l'ultimo albero sarà abbattuto,l'ultimo pesce catturato,l'ultimo fiume avvelenato,
soltanto allora gli uomini si accorgeranno chei soldi non possono essere mangiati
GAD
Moderatore
 
Post: 2184
Iscritto il: 22/09/02 14:36
Località: Nebbiosa

Postdi hybris2 » 13/11/05 15:42

Hai ragione, scusami, ora mi spiego meglio.
Se mettiamo a confronto la grafica di un film e un filmato amatoriale si nota subito la differenza (è come se fosse una questione di luci o altro, la qualità x adesso nn la metto in gioco). Ad esempio in alcuni film in dvd che hanno contenuti speciali a volte fanno vedere come sono state fatte le riprese, e fanno vedere una scena prima ripresa in amatoriale e poi come la si vede nel film, nella stessa inquadratura, quindi ho pensato che da quella scena ripresa "in modalità amatoriale" attraverso dei ritocchi con appositi programmi si possa realizzare il filmato come lo si vede nel film.

PS spero di essere stato chiaro...
hybris2
Utente Senior
 
Post: 199
Iscritto il: 17/10/05 15:37
Località: Latitudine: 41° 33' 0'' Nord - Longitudine: 13° 40' 0'' Est

Postdi Ludvic » 13/11/05 15:50

Ho capito di ke parli!!!
La telecamera di un mio amico di cui nn ricordo il modello aveva la modalità film; quando era disattivata questa modalità si vedeva cm un comune filmino amatoriale tipo "real tv" mentre quando l'attivava si vedeva come un film vero e proprio...

Cmq penso che se vuoi ottenere questo risultato, devi partire da una telecamera di questo tipo, dubito ke si possa modificare in seguito con dei programmi....
Ludvic
Utente Junior
 
Post: 61
Iscritto il: 06/11/05 14:26

Postdi GAD » 13/11/05 18:59

Capito.
I professionisti di cui parli hanno un carrello multitelecamera che in pratica ha una telecamera ad alta risoluzione piu' una a bassa risoluzione montate accanto.
In pratica il regista vede la scena in direta in sto monitorino di output per la telecamera a bassa risoluzione(tanto per avere idea grossolana della scena) ma il film vero e' girato da quella ad alta risoluzione.
Ritoccare puoi ritoccare con i programmi giusti ma sarai sempre limitato da alcuni fattori propri del mezzo che usi per riprendere.
Il dettaglio di acquisizione (le telecamere commerciali di oggi campionano a 320x200 circa..alcune anche a 288), fotogrammi catturati al secondo, compressione. Pecca grossa e' che molte cam amatoriali catturano già comprimendo il filmato mentre i professionisti catturano senza compressione il che aggiunto alla risoluzione delle loro macchine rende l'immagine perfetta(nel senso che non c'e' alcuna perdita di dettaglio a priori)
Partendo invece da un filmato che e' stato catturato a risoluzione bassa, con pochi fotogrammi al secondo e forse pure compresso non potrai mai migliorare la cosa ma solo ottenere la stessa qualità a cui hai registrato.
Al max puoi mettere dei filtri coi programmi per aggiugnere illuminazione ecc.. ma la qualità dell'immagine rimarrà quella.
Per avere la qualità che cerchi non c'e' altro da fare che prendere una telecamera ad alta risoluzione... comincia a risparmiare :lol:
Quando l'ultimo albero sarà abbattuto,l'ultimo pesce catturato,l'ultimo fiume avvelenato,
soltanto allora gli uomini si accorgeranno chei soldi non possono essere mangiati
GAD
Moderatore
 
Post: 2184
Iscritto il: 22/09/02 14:36
Località: Nebbiosa

Postdi luna11 » 13/11/05 22:23

hybris2 ha scritto:Hai ragione, scusami, ora mi spiego meglio.
Se mettiamo a confronto la grafica di un film e un filmato amatoriale si nota subito la differenza (è come se fosse una questione di luci o altro, la qualità x adesso nn la metto in gioco). Ad esempio in alcuni film in dvd che hanno contenuti speciali a volte fanno vedere come sono state fatte le riprese, e fanno vedere una scena prima ripresa in amatoriale e poi come la si vede nel film, nella stessa inquadratura, quindi ho pensato che da quella scena ripresa "in modalità amatoriale" attraverso dei ritocchi con appositi programmi si possa realizzare il filmato come lo si vede nel film.

PS spero di essere stato chiaro...

Credo però che molti riprese cinematografiche siano effettuate ancora con la vecchia e cara 35 mm.
La presenza di una vedeocamera accanto alla cinepresa è necessaria per rivedere immediatamente la scena girata , altrimenti visibile solo dopo lo sviluppo della pellicola.
Inoltre i due mezzi utilizzati richiedono tecniche di riprese ed accorgimenti differenti ( le luci per esempio).
In tutte le scene vengono adottate le tecniche di ripresa ed i particolari accorgimenti necessari alla cinepresa e non alla videocamera.
Normale che le scene riprese con quest'ultima risultini più scadenti delle scene riprese con la cinepresa ed impresse su pellicola.
luna11
Utente Senior
 
Post: 3634
Iscritto il: 10/08/01 01:00

Postdi m4skDj » 14/11/05 09:49

hybris2 ha scritto:Hai ragione, scusami, ora mi spiego meglio.
Se mettiamo a confronto la grafica di un film e un filmato amatoriale si nota subito la differenza (è come se fosse una questione di luci o altro, la qualità x adesso nn la metto in gioco). Ad esempio in alcuni film in dvd che hanno contenuti speciali a volte fanno vedere come sono state fatte le riprese, e fanno vedere una scena prima ripresa in amatoriale e poi come la si vede nel film, nella stessa inquadratura, quindi ho pensato che da quella scena ripresa "in modalità amatoriale" attraverso dei ritocchi con appositi programmi si possa realizzare il filmato come lo si vede nel film.

PS spero di essere stato chiaro...


Allora quello che dici te si chiama cromakey (spero si scriva cos'!)e praticamente le schene girate vengono fatte con sfondo unicolor(Es.Blu) poi nel film non lo vedi. Giusto?
Bene questo è un metodo usato da tutti, praticamente è una sovrapposizione di 2 filmati. lo puoi fare tranquillamente con qualsiasi programma.
m4skDj
Utente Junior
 
Post: 59
Iscritto il: 27/07/04 10:12
Località: La Spezia

Postdi hybris2 » 14/11/05 12:25

Quindi riassumendo: con una normale videocamera digitale (di qualità medio-bassa) non si possono raggiungere risultati molto eccellenti per via dei motivi sopra descritti; ritoccando luci o altro della scena si otterrebbe qualcosa ma solo se si dispone di una telecamera di buona qualità.

Vi ringrazio per la spiegazione
hybris2
Utente Senior
 
Post: 199
Iscritto il: 17/10/05 15:37
Località: Latitudine: 41° 33' 0'' Nord - Longitudine: 13° 40' 0'' Est

Postdi luna11 » 15/11/05 01:12

hybris2 ha scritto:Quindi riassumendo: con una normale videocamera digitale (di qualità medio-bassa) non si possono raggiungere risultati molto eccellenti per via dei motivi sopra descritti; ritoccando luci o altro della scena si otterrebbe qualcosa ma solo se si dispone di una telecamera di buona qualità.

Vi ringrazio per la spiegazione

Non è esattamente cosi.
Vi sono riprese effettuate con una cinepresa , il cui filmato viene poi passato al computer per le eventuali correzioni o per aggiungere intere scene ed i risultati sono di altissima qualità.
Un esempio di queste manipolazioni è il terzo episodio di guerre stellari.
Vi è poi la quasi totalità delle produzioni televisive effettuata con una telecamera , spesso in diretta quindi impossibile da manipolare , e la qualità è altrettanto alta.
Tu però chiedevi una cosa diversa
Ad esempio in alcuni film in dvd che hanno contenuti speciali a volte fanno vedere come sono state fatte le riprese, e fanno vedere una scena prima ripresa in amatoriale e poi come la si vede nel film, nella stessa inquadratura, quindi ho pensato che da quella scena ripresa "in modalità amatoriale" attraverso dei ritocchi con appositi programmi si possa realizzare il filmato come lo si vede nel film.

Non si tratta dello stesso filmato.
La stessa scena viene girata contemporaneamente con una cinepresa ed una telecamere affiancata alla cinepresa .
Le riprese effettuate con la telecamera servono esclusivamente per rivedere immediatamente la scena appena girata ed eventualmente rifarla.
Queste scene non serve che siano di alta qualità e vengono poi inserite negli inserti speciali dei DVD.
Il film vero e proprio è quello girato dalla cinepresa con pellicola da 35mm
luna11
Utente Senior
 
Post: 3634
Iscritto il: 10/08/01 01:00


Torna a Audio/Video e masterizzazione


Topic correlati a "Da amatoriale a film":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti