Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Vorrei mettermi in proprio ! Conviene ?

Hai problemi con i file Zip, vuoi formattare l'HD, non sai come funziona FireFox? O magari ti serve proprio quel programmino di cui non ricordi il nome! Ecco il forum dove poter risolvere i tuoi problemi.

Moderatori: Dylan666, hydra, gahan

Postdi vichi66 » 09/01/02 16:46

Lavoro presso una piccola azienda d'informatica (del
sud)come tecnico hardware,percepisco una normalissima
busta paga sindacale, non vengono pagati straordinari
e gli orari non esistono (si sa quando si entra ma no
quando si esce).
Vorrei aprirmi un centro assistenza Hardware e
Software, ma non so se un domani dovrei pentirmi di
questa scelta.
Vorrei sapere se qualcuno di voi si è trovato nella
mie stesse condizioni o simili in poche parole vorrei
dei consigli se il caso di fare un passo del genere !
Grazie !
vichi66
Utente Senior
 
Post: 365
Iscritto il: 20/11/01 01:00
Località: Caltanissetta

Sponsor
 

Postdi Drums » 09/01/02 17:20

Eccomi!
Dopo 12 anni di lavoro in proprio ho deciso di accettare una buona offerta da un'azienda con la qualifica di responsabile EDP...
Anch'io sono del sud (CT) e ti posso dare (forse) un paio di consigli:

1. Se hai intenzione di metterti in proprio fai di tutto per essere in qualche modo "esclusivo". Mi spiego meglio: se ti metti a fare della semplice assistenza HW-SW considera che c'è sempre qualcuno che offre un servizio peggiore ma più economico e, naturalmente, lavorerà più di te! Se, invece, ti specializzi in qualcosa (pagine Internet sviluppate in modalità "pippo-pippo" che sono più veloci e più economiche, oppure, assistenza al SW "Pluto" utilizzato da determinate aziende che, per l'assistenza devono spendere una barca di soldi perché il centro più vicino è a 2000 Km di distanza...) le richieste non mancheranno.
2. Pubblicizzati in modo accattivante senza dimenticare che il passaparola è spesso molto più efficace di uno spot in RAI.
3. Non lasciare MAI deluso un cliente anche a costo di rimetterci dei soldi (tanto alla prossima li recuperi!) ma, comunque, non abituarli troppo alla troppa disponibilità!
4. Assicurati che qualsiasi tuo lavoro venga pagato (Patti chiari...). Se è il caso, fai gestire la riscossione debiti da qualcun altro.
5. Aggiornati costantemente.
6. Cerca di avere almeno 4 clienti "buoni" (e con questo intendo quei clienti che ti offrono lavoro in modo costante e duraturo, che sanno apprezzare i tuoi servizi e, soprattutto, non ti fanno "stirare il collo" per pagarti!).
7. (Anche se strano detto ora) Non lasciare mai il certo per l'incerto. Ricordati che è sempre meglio uno stipendio basso ma sicuro che niente... Prima assicurati di avere abbastanza lavoro per i prossimi 6 mesi!

Avrei almeno un altro centinaio di "consigli" da poterti dare ma il tempo stringe...
In ogni caso, se ti serve qualche altro chiarimento, non esitare a chiederlo.

Ciao e in bocca al lupo!
Alex "Drums"
Drums
Utente Junior
 
Post: 38
Iscritto il: 03/09/01 01:00
Località: Catania

Postdi rayden » 10/01/02 01:56

In poche parole drums ti ha risposto quello che ti ho risposto io dall'altro lato... ;)
Le uniche limitazioni che abbiamo sono quelle che ci poniamo da soli...
http://www.lightingandservices.com
http://www.lightingandservices.com/phoenix
rayden
Utente Senior
 
Post: 881
Iscritto il: 07/08/01 01:00

Postdi vichi66 » 10/01/02 22:03

Io ringrazio entrambi per le risposte ma vorrei ancora farvi altre domande:
Drums ha detto che per 12 anni ha lavorato in proprio, volevo sapere, se non avessei avuto l'opportunità di una proposta allettante, avresti cercato ugualmente altre opportunità o il lavoro che facevi ti soddisfava ugualmente (economicamente)e potevi proseguire per altri 12 anni ?
Per Rayden, volevo dirti che la clientela dovrei farmela da zero perchè l'azienda dove lavoro è distante dalla mia città e quindi mi conoscono + nella zona in cui lavoro che nel luogo di residenza che comunque ha una immensità di negozi di PC ma non esiste un centro di assistenza esclusivo che faccia solo assistenza e non vendita !
vichi66
Utente Senior
 
Post: 365
Iscritto il: 20/11/01 01:00
Località: Caltanissetta

Postdi Drums » 10/01/02 23:49

Se non avessi avuto quella proposta (tra l'altro di un mio ex-cliente) avrei continuato il mio lavoro "tranquillamente" per altri (?) n anni ancora...

Questo lavoro mi ha permesso di sposarmi, mantenere una famiglia di 4 persone che per alcuni anni è stata monoreddito (il mio!) e acquistare la casa dove adesso vivo...

Se hai 0 clienti adesso, sonda il terreno prima di qualsiasi scelta. Come ti ho già detto, l'importante è essere "esclusivi" di qualcosa e puntare sulla qualità del servizio.

Spero di esserti stato utile.

Ciao
Alex "Drums"
Drums
Utente Junior
 
Post: 38
Iscritto il: 03/09/01 01:00
Località: Catania

Postdi PRADA » 11/01/02 02:04

il problema secondo me, è che la gente di solito torna dove ha comprato il pc a metterlo a posto...

forse ti converrebbe fare acnhe vendita...
GUGLIELMO CANCELLI & MICROSOFT FOREVER!!!!
PRADA
Utente Senior
 
Post: 1202
Iscritto il: 23/08/01 01:00
Località: Milano

Postdi Drums » 11/01/02 17:24

Si, ma con la vendita devi avere a che fare con una concorrenza spietata che, pur di vendere, è capace di guadagnare anche 35.000 lire per PC... Conviene? Con tutti i casini che poi possono procurarti i PC anche per un semplice drive non compatibile...
Inoltre con la vendita devi anche anticipare un bel po' di soldi in quanto la maggiorparte dei fornitori vuole essere pagato a vista se non con un bonifico anticipato (a meno che tu sia una S.r.l. o S.p.A.) mentre i clienti... beh, puoi immaginarlo: se ti va bene puoi ottenere degli assegni postdatati...

Ciao
Alex "Drums"
Drums
Utente Junior
 
Post: 38
Iscritto il: 03/09/01 01:00
Località: Catania

Postdi rayden » 11/01/02 19:16

Bè, io avevo pensato un metodo di riscossione molto funzionale...

avete presente quei neri alti due metri, tutti muscoli, armati di crik e tubo innocente? Di sicuro riscuotono in meno di 5 minuti...

vana idea... ma bella

vuè, scherzo ovviamente...
non mi prenderete sul serio?

hehehe ogni tanto la mente fà brutti scherzi...
Le uniche limitazioni che abbiamo sono quelle che ci poniamo da soli...
http://www.lightingandservices.com
http://www.lightingandservices.com/phoenix
rayden
Utente Senior
 
Post: 881
Iscritto il: 07/08/01 01:00

Postdi vichi66 » 11/01/02 22:05

Ho capito che almeno dal punto di vista economico è stato abbastanza gratificante per poterti permettere di mantenere una famiglia e acquistare una casa, ma scusami se insisto volevo solo sapere ancora alcune cosette :
1) Avevi un centro di assitenza HW e SW come vorrei aprirmi io o anche vendita di PC ?
2) La tua clientela era costituita soprattutto da privati o soprattutto da aziende ? Perchè io dovrei iniziare esclusivamente con i singoli privati che hanno rogne con il PC,ecco perchè vorrei essere sicuro se conviene, il mio dubbio è quello di sapere se esistono tante persone che hanno rogne nel PC tanto da permettermi di campare con questo lavoro ? E'logico che se avevi a che fare soprattutto con le aziende il tuo guadagno lievitava parecchio ma questo almeno per ora non sarà il mio caso anche perchè di aziende dalle mie parti ne esistono poche.
3)Ti occupavi Hardware al livello di risolvere le varie rogne di driver periferiche ecc.. o altro tipo reti ?
Vorrei maggiori chiarimenti, dato che devo affrontare un passo del genere.
Grazie 1000 !
vichi66
Utente Senior
 
Post: 365
Iscritto il: 20/11/01 01:00
Località: Caltanissetta

Postdi Drums » 11/01/02 23:50

In data 11/01/02 15:05, vichi66 ha scritto:

Ho capito che almeno dal punto di vista economico

[CUT]

1) Avevi un centro di assitenza HW e SW come vorrei aprirmi io o anche vendita di PC ?

La mia ditta si occupa(va) di servizi informatici che vanno dall'analisi delle esigenze del cliente alla realizzazione del sistema. Dalla configurazione all'amministrazione di reti dalla formazione alla realizzazione di SW personalizzati dalla progettazione alla realizzazione di loghi, pubblicità, pagine www, etc...

2) La tua clientela era costituita soprattutto da privati o soprattutto da aziende ?

Entrambi

Perchè io dovrei iniziare esclusivamente con i singoli privati che hanno rogne con il PC,ecco perchè vorrei essere sicuro se conviene, il mio dubbio è quello di sapere se esistono tante persone che hanno rogne nel PC tanto da permettermi di campare con questo lavoro ?

Le persone che hanno rogne con il PC sono tante ma gli "animali" che si spacciano per "santoni dell'informatica" sono (ahimé!) molto di più! E il peggio è che rovinano davvero tutto! Tu ci credi se ti dico che, in tutti questi anni, non sono mai ricorso alla formattazione di un HD come soluzione di un problema di configurazione? Esattamente il contrario di quello che fanno certi "strani" individui...

E'logico che se avevi a che fare soprattutto con le aziende il tuo guadagno lievitava parecchio ma questo almeno per ora non sarà il mio caso anche perchè di aziende dalle mie parti ne esistono poche.

Puoi provare a muoverti un po'...

3)Ti occupavi Hardware al livello di risolvere le varie rogne di driver periferiche ecc.. o altro tipo reti ?

Tutto fuorché aprire le macchine. Mi spiego meglio: il MIO PC l'ho montato io ma per quanto riguarda la vendita e l'assistenza tecnica di una macchina ho sempre preferito appoggiarmi a una o più ditte che fanno bene questo mestiere. Di rogne il SW ne da pure tante!


Vorrei maggiori chiarimenti, dato che devo affrontare un passo del genere.
Grazie 1000 !


Di niente_)

Ciao
Alex "Drums"
Drums
Utente Junior
 
Post: 38
Iscritto il: 03/09/01 01:00
Località: Catania


Torna a Software Windows


Topic correlati a "Vorrei mettermi in proprio ! Conviene ?":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti